Nano Press
Facebook Twitter Instagram Google+ YouTube RSS Feed Italiano English Türkiye
uriaran Le sue info
Data iscrizione 12/01/2017
Commenti totali 1625
Media commenti giornaliera 1,17
Dove è nato
Dove si trova ora
Generalità Uomo
Ultima volta su Sportando 29/05/2018 @ 02.43
1625 Commenti

Pagina di 33

  • uriaran 29/05/2018, 02.15 Vai alla notizia →
    Citazione ( REmida 29/05/2018 @ 02:13 )

    In casa qualche speranza di vincere ce l’hanno anche senza Paul. Poche, ma ne hanno

    Anch'io ho qualche possibilità di diventare milionario ma intanto non so come pagare il prossimo affitto.

  • uriaran 29/05/2018, 02.10 Vai alla notizia →

    *** Commento moderato da Sportando ***

  • uriaran 28/05/2018, 19.51 Vai alla notizia →

    Fioi comunque basta con sta roba da ragazzini meglio MJ, meglio Lebron. Non capisco cosa vi cambia nella vita dare risposta a questi assurdi paragoni.

  • uriaran 28/05/2018, 11.11 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( drewgordon94 28/05/2018 @ 11:00 )

    Concordo sulla parte di Ainge ma non sul resto ...Smart è questo in ogni altra franchigia...Mette energia , fa giocate sporche che aiutano a vincere ecc ma lo metti in un altr sistema e ti rende uguale in entrambi i lati del campo..Sono altri i gioc ...

    Pero' questi discorsi venivano fatti anche su Bradley e Crowder. Soprattutto Bradley l'anno scorso veniva trattato come qualcosa piu di un ottimo 3&D, qualcosa di appena sotto come status ai vari Klay Thompson o Butler. Tolto da quel sistema ha dimostrato invece tutti i suoi limiti. Ainge ragionera' nella stessa maniera. Se ha nel mirino qualcosa di grosso Smart sara' un sacrificio che fara' volentieri. Per me comunque il suo valore e' quello, 8-12 milione, gia 14 mi sembra una cifra pompata dal sistema Stevens. Se un giocatore mostra dei problemi di qi offensivo - sottolineo offensivo perche in difesa la scelte mi sembrano quasi sempre corrette - in un team cosi strutturato come i Celtics, altrove rischia di essere solo un peso in attacco. Poi per carita' uno che difende cosi su 4 ruoli e con tutta quella grinta comunque merita stima.

  • uriaran 28/05/2018, 10.58 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( Mmichele 28/05/2018 @ 09:42 )

    Secondo me nei prossimi anni i Celtics rimpiangeranno la sfortuna di quest anno, poteva essere il loro anno, un Lebron con una squadra così malmessa sarà difficile ritrovarlo, sia che resti ai Cavs, sia che scelga un'altra squadra (resto dell'idea ...

    Tatum e Brown cresceranno ancora e inoltre non sappiamo i piani di Ainge e soprattutto Lebron. Non saranno questi Celtics e nemmeno questi Celtics + Hayward e Irving. Ainge si inventera qualcosa. Non ci saranno questi Cavs probabilmente e i Raptors si ridimensioneranno ancora. Miami non ha molto spazio per fare grandi operazioni e i Bucks non so cosa si inventeranno. Secondo me Celtics - Phila sara' la finale di conference almeno che Lebron vinca l'anello, rimanga a Cleveland e riescano a trovare la quadra - non so come - per arrivare a George e uno tra Derozan e Towns.

  • uriaran 27/05/2018, 02.07 Mobile Vai alla notizia →

    Pronostico secco: boh.

  • uriaran 26/05/2018, 11.20 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( MangiafuocoMcRae 26/05/2018 @ 11:03 )

    Il senso l'hai capito, basterebbe uno tra Irving e hayward. Io intendo un attaccante non di sistema come possono essere horford,tatum e Brown. Ma proprio un attaccante di talento individuale che fa canestro a giochi rotti o quando l'attacco si ferma ...

    Si il senso l'ho capito ma mi faceva ridere l'esagerazione dei 50-60. Attaccanti del tipo che dici tu sono al massimo 20 in tutta la lega. Irving sta nei primi 5, massimo 10. Comunque nel sistema Stevens il giocatore che sa crearsi il tiro da solo palla in mano servirebbe, ma non credo sia cosi strettamente necessario. Rispondendo alla tua domanda non credo che con Irving (e senza Hayward) questa serie sarebbe gia' finita e comunque Boston partirebbe sfavorita con Rockets e Warriors.

  • uriaran 26/05/2018, 10.52 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( MangiafuocoMcRae 26/05/2018 @ 10:20 )

    Date a Boston uno a caso dei primi 50/60 attaccanti della lega e questa serie era già finita da un bel po'! Pazzesco come senza i 2migliori giocatori del roster,più vari infortunati siano arrivati a gara7 di finale di conference. A memoria non rico ...

    Capisco come la tua sia una provocazione ma tra i primi 50/60 attaccanti della lega ci sta Horford e Tatum sicuri, Brown probabilmente.

  • uriaran 25/05/2018, 10.15 Mobile Vai alla notizia →

    Mi aspetto (o forse spero) che i Rockets d'orgoglio si portino a casa gara 6 senza Paul e con una prova monstre del Barba. Poi avremmo delle finals quantomeno divertenti. Certo che se il titolo dovesse andare a James e a quel circo di scappati di casa che stanno a Cleveland o a dei Celtics privi dei suoi due migliori giocatori - cosa non vera visto che questo Horford e' qualcosa di enorme - avremmo qualcosa da raccontare ai nipotini. Io spero pero' che il titolo vada a Houston, Chris e Mike meritano davvero di avere un avere un'anello nel CV. Ps Sulla partita un'unica cosa mi e' chiara, l'importanza di Iggy in uscita dalla panchina e' qualcosa di davvero sottovalutata. Per me senza Kd o Curry i Warriors riescono comunque a trovare un modo per essere difficilmente battibili. A spostare sono Iggy e Green, perche' sono per caratteristiche i piu' difficilmente sostibuili a roster.

  • uriaran 25/05/2018, 01.26 Vai alla notizia →
    Citazione ( Jackthesnap 24/05/2018 @ 22:51 )

    Dimmi chi è stato migliore di lui allora. Io vedo solo harden, che ha fatto una stagione assurda, dopodiché il vuoto assoluto. Westbrook, il mangiapalloni che è riuscito a rovinare Paul George? Butler, la cui squadra pura avendo dei giocatori di v ...

    Dato che qui non c'è la divisione PG/SG io vedo chiaramente Oladipo davanti a Lillard. Potremmo discutere all'infinito su chi dei due abbia dato il maggior contributo offensivo alla sua squadra, non su chi l'abbia dato dal punto di vista difensivo.

  • uriaran 25/05/2018, 00.24 Vai alla notizia →
    Citazione ( samusaran 25/05/2018 @ 00:20 )

    Totalmente d'accordo, anche se al momento manco è contemplata nella mia testa l'idea i miei Celtics possano venire a farmi visita ahah

    Te la quoto 1 a 3,5

  • uriaran 25/05/2018, 00.18 Vai alla notizia →
    Citazione ( samusaran 24/05/2018 @ 23:49 )

    Bene, ho finito di lavorare adesso. Il tempo di passare da casa e voi via...si va al Toyota Center! :D Non vedo l'ora di godermi sta partita live!

    Bro (e lo dico anche perché il cognome è lo stesso, anche se il mio appartiene ad un artista contemporaneo e il tuo un videogiochi) te lo dico con il cuore in mano. Fa vincere i Rockets, anche perché con Houston poi alle finals te la giochi, con i Warriors no way. Divertiti e salutami JaVale Eroe McGee.

  • uriaran 24/05/2018, 21.15 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( blackberry 24/05/2018 @ 16:24 )

    I paragoni si possono dettagliare. Non per forza esiste solo una limitazione nel definire quello più forte e meno forte. Lì ovviamente non iniziamo la discussione. Ma se facciamo uno sforzo intellettuale nel ricercare nel profondo (nemmeno tanto) ...

    Condividendo ti dico che un tiratore dagli scarichi, con la velocita' di rilascio di Korver, serve oggi, come ieri. Mentre un formidabile giocatore in isolamento, con grandi capacita' in post e un ottimo gioco dal mid-range oggi e' sostanzialmente inutile. Questo non vuol dire che Melo e' piu' scarso di Korver (a me fa quasi ridire come paragonare) ma meno adatto al gioco di oggi. Quest'anno Melo ha provato a non essere Melo ma qualcosa di diverso, i risultati sono davanti agli occhi di tutti.

  • uriaran 24/05/2018, 21.08 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( Dorell15 24/05/2018 @ 16:46 )

    Mai banali i tuoi post..peccato che sostieni i Phila ;)

    Ognuno ha le sue sfighe :)

  • uriaran 24/05/2018, 21.00 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( PippoF92 24/05/2018 @ 17:24 )

    E riflettendoci forse il suo più grande nemico non è stato altro che il suo stesso talento, in quanto sconfinato e non secondo a nessuno. Era una macchina per canestri dal primo giorno in Nba. Per 14 anni a 20ppp di media minimi, cosa per lui, LeB ...

    Quoto tutto ma definirei meglio il suo nemico. Per me il suo vero nemico e' stata l'evoluzione del gioco. Melo e' stato Melo fino all'arrivo dei vari Kerr, Stevens e Spoelstra. Melo non ha le caratteristiche fisiche, tecniche e atletiche per reggere il gioco di oggi ai massimi livelli. Aggiungerei che se fosse stato scelto a meta' degli anni 90 staremmo parlando di un pluri MVP. Pero' ricordiamoci tutti di cos'era Melo a Denver, almeno per me, uno dei 5, forse 3, scorers piu' devastanti della sua epoca. Un talento puro senza euguali.

  • uriaran 24/05/2018, 20.34 Vai alla notizia →

    INMO Harden-Oladipo-Durant-James-Davis / Lillard-Butler-Giannis-Horford-Embiid / Paul-Curry-Derozan-Aldridge-Gobert. Insomma fuori Westbrook, diamo a Gobert ciò che è di Gobert, ad Oladipo ciò che è di Oladipo, dentro un verde e per me Horford quanto meno secondo quintetto, fuori Towns con riserva e dentro Paul.

  • uriaran 24/05/2018, 17.38 Vai alla notizia →
    Citazione ( Mmichele 24/05/2018 @ 16:59 )

    Io parlavo solamente di scelte al draft, come ho scritto nel precedente commento in sede di trade è il migliore della lega, sulle scelte al draft non mi convince appieno, però alla fine i risultati sono dalla sua parte quindi ha ragione lui

    Parlando degli ultimi anni considero eccellenti le scelte di Tatum con la tre, Rozier con la sedici, Bradley con la diciannove, ottima la scelta di Brown con la tre e di Smart con la sei, discrete le scelte di Nogueira e Yabusele con la sedici, di Sullinger con la ventuno e di Zizic con la ventitre, non buono Young con la diciassette.

  • uriaran 24/05/2018, 16.48 Vai alla notizia →
    Citazione ( Mmichele 24/05/2018 @ 16:23 )

    Io resto della mia idea, Ainge è un ottimo gm, uno dei migliori della lega, ma guardando lo sviluppo dei giocatori, e il rendimento degli stessi una volta lontano da Boston, penso che il vero mago sia Stevens, riuscirebbe a far rendere qualsiasi gio ...

    Stevens è stato scelto da Ainge e, per quanto chiunque con Stevens riesca ad essere un giocatore migliore, è pur vero come Ainge riesca a trovare giocatori funzionali a Stevens. Io considero quest'ultimo il miglior head coach nba, però credo che a funzionare davvero sia il binomio.

  • uriaran 24/05/2018, 15.20 Vai alla notizia →

    C'è chi sostiene che Melo abbia portato Denver al loro miglior risultato degli ultimi trentacinque anni, i Knicks al loro miglior risultato del dopo Ewing e Syracuse al loro unico titolo nella storia.

  • uriaran 24/05/2018, 15.15 Vai alla notizia →

    Peccato che Lue la pensi come Melo. Ieri tutti i momenti in cui c'era un parziale per i Cavs, Korver era casualmente in campo.

  • uriaran 24/05/2018, 15.11 Vai alla notizia →
    Citazione ( Latrinlover 24/05/2018 @ 15:01 )

    Fi*a Brown era uno che pareva si palleggiasse sui piedi pure negli highlights... Ammetto di aver detto peste e corna sugli ultimi due draft di Boston. La verità è che Ainge/Stevens capiscono il basket moderno più di chiunque altro.

    Guarda io sono uno di quelli che per tutta la prima parte della stagione da Rookie trovavo una scelta buttata via quella di Brown. Lo trovavo proprio un pessimo giocatore e non capivo la scelta di Ainge. Oggi stravedo per lui, sia come giocatore, che come uomo. Credo che dipenda molto dal fatto che nessuno capisca l'evoluzione del basket più di Ainge/Stevens (ti quoto e ti do ragione) ma anche dalla personalità e dall'intelligenza di Brown. Su Tatum il discorso è diverso. I limiti sembravano soprattutto la mancanza di forza fisica e la scarsa applicazione difensiva. Però ha dimostrato di essere un giocatore importante fin dalla seconda partita stagionale, prendendosi con personalità e intelligenza i minuti che dovevano essere di Hayward.

  • uriaran 24/05/2018, 15.05 Vai alla notizia →
    Citazione ( piera96 24/05/2018 @ 11:46 )

    Sono curioso di vedere cosa succederà con il ritorno di hayward, vista l'esplosione di tatum ainge potrebbe tradare l'ex jazz?

    Credo che Ainge se potesse lo tradarebbe subito ma che valore di scambio oggi può avere Hayward dopo quell'infortunio? Ad esempio Minnesota accetterebbe per Towns, la prima dei Kings 2019 + Hayward + Rozier? Non credo. Chiederebbe quantomeno un'altra prima e Brown. Se però al posto di Hayward nella trade venisse inserito Tatum, non credo accetterebbero ma quanto meno ci penserebbero. (L'esempio è casuale, non sto facendo fantabasket ma discutendo del valore di mercato che potrebbe avere Hayward per rispondere alla tua domanda...anche se credo che Stevens e Horford insieme, riuscirebbero a far crescere molto Towns come giocatore e a coprirne bene i limiti difensivi e un quintetto Irving-Brown-Tatum-Horford-Towns sarebbe da titolo).

  • uriaran 24/05/2018, 14.58 Vai alla notizia →
    Citazione ( HisAirness 24/05/2018 @ 12:44 )

    proprio perchè la sfera di cristallo non ce l'ha Ainge che lo fa di lavoro figuriamoci chi commenta con particolare ardore su un forum o su un social. E' la stessa identica situazione dei fischi a Porzingis la notte del draft.

    Stanotte mi riguardavo il draft con la trade annunciata da Stern a metà del primo giro Orlando, che avevano la una, e Warriors, che avevano la tre, e che avevano scelto rispettivamente Chris Webber e Penny Hardway. Il boatto di disapprovazione dei tifosi di Orlando che volevano la copia Shaq-Webber credo non abbia eguali nella notte del draft. Da Sophomore Hardway arrivò terzo (dietro MJ e Robinson e davanti a Olajuwon) per l'MVP. Senza quel maledetto ginocchio (impronosticabile la notte del draft) staremmo parlando di uno dei più grandi giocatori di sempre. Per carità grande (e altrettanto sfortunato) giocatore anche Webber, ma per l'influenza che hanno avuto sull'evoluzione del gioco Penny è ben altra cosa. Giusto per ribadire come il draft non sia una scienza esatta, però credo, che chi ad Orlando ha orchestrato quel cambio ci abbia visto molto lungo e a differenza di quello che sostiene Mmichele credo che ci siano stati dei GM dotati di una sorta di sfera di cristallo. Ainge è tra questi.

  • uriaran 24/05/2018, 11.48 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( HisAirness 24/05/2018 @ 11:06 )

    sarebbe da andare a riacchiappare i commenti pre e post draft prima su Brown e poi su Tatum.

    Vado a memoria ma mi sembra che i commenti negativi fossero degli utenti verdi. A me stupisce piu Brown, prima dell'all star game 2017 sembrava uno che in nba era capitato x caso, oggi sembra un veterano.

  • uriaran 24/05/2018, 01.35 Vai alla notizia →
    Citazione ( AVS 24/05/2018 @ 01:28 )

    Imbarazzante l'esclusione di Smart. Leader ed uomo chiave del sistema difensivo Celtico, 1° nella Lega nella RS e PO, tra gli ultimi in sua assenza, eppure nemmeno considerato, a fronte di chi? Dipo e Holiday, che saranno pure bravi (soprattutto que ...

    Adoro Smart e secondo me nel secondo quintetto ci stava. Però non capisco lo sminuire Holiday, che probabilmente meritava di essere nel terzetto finale per il DPOY. Ha fatto una stagione difensiva semplicemente pazzesca.

  • uriaran 24/05/2018, 01.32 Vai alla notizia →
    Citazione ( BornReady 24/05/2018 @ 00:38 )

    Drummond altro noto difensore...eh, lasci fuori draymond Green così. E a guardare solo le stats, lo scorso anno gli Spurs avevano un Def Rating migliore con Leonard in panca. Per farti capire che le stats servono ad avvalorare quello che vedi, non v ...

    Di Basket ne capisci più di me e non lo metto in dubbio. Credo che l'assetto difensivo di Philadelphia metta molto più in risalto le deflections che la difesa sull'uomo. Covington patisce soprattutto i giocatori più forti di lui fisicamente, ma ripeto, si è sempre preso il giocatore più pericoloso avversario. A me sembra che a mancare sia soprattutto una certa comprensione del gioco. Che ai playoff abbia fatto schifo mi sembra evidente, e li secondo me è uscita soprattutto una certa mancanza di personalità, più di capacità atletiche, fisiche o tecniche. Poi io sono il primo, e credo di averlo scritto spesso qui, a credere che lui non possa essere titolare in un team che si gioca qualcosa d'importante, ma lo specialista difensivo che ti esce dalla panchina e che si prende il sesto uomo avversario.

  • uriaran 24/05/2018, 00.32 Vai alla notizia →
    Citazione ( BornReady 24/05/2018 @ 00:25 )

    Le statistiche sparate così lasciano il tempo che trovano, ti rispondo con: baynes primo per Def Rating (0 voti), jusuf nurkic QUARTO per defensive real plus minus e Whiteside OTTAVO...se leggi tutti i miei messaggi capisci la mia posizione, ma mi a ...

    Molti di questi dati, presi singolarmente, non valgono niente, e te ne do ragione. Se però guardi chi bene o male è presente in tutte le leaderboard avanzate ci trovi sempre Gobert, Embiid, Davis, Capela, Drummond, Covington. Tra l'altro io lo avrei messo nel secondo quintetto, nel primo per me doveva esserci Butler. Nel secondo poteva starci, come potevano starci Thompson, George e Smart.

  • uriaran 24/05/2018, 00.22 Vai alla notizia →
    Citazione ( realslimshady 23/05/2018 @ 22:05 )

    Concordo, ma pure Paul George e Klay Thompson meritavano più di Covington. Onestamente Covington nel primo quintetto difensivo non si può vedere.

    Vabbe ho risposto sotto a BornReady per dire perchè le stats (cosi importanti per gli americani) avanzante lo premiano. Poi aggiungerei Sixers ottima difesa di squadra in cui i vari Lebron, KD, Paul George, Giannis, Harden, etc toccavano quasi sempre a lui in regular season.

  • uriaran 24/05/2018, 00.17 Vai alla notizia →
    Citazione ( BornReady 23/05/2018 @ 20:44 )

    Lo so bene che si basano sulla regular season, Covington non valeva il primo quintetto della regular season e i playoff lo hanno confermato. Questo era il senso

    non perché è uno dei Sixers, ci mancherebbe, però i dati dicono che è terzo per Defensive Win Shares nella lega (quinto secondo Basketball reference), terzo per Defensive Real Plus/Minus, settimo per Real Plus/Minus, dodicesimo per Defensive Rating.

  • uriaran 23/05/2018, 10.34 Vai alla notizia →

    Queste due serie ci renderanno tutti schizofrenici. Quando credi di averci capito qualcosa, ti accorgi di non averci capito niente. Altre sei partite così (se vanno entrambe alla settima) e arriveremo tutti a capire la confusione che c'è nella testa di un McGee.

  • uriaran 22/05/2018, 19.47 Vai alla notizia →

    Io credo che mettere insieme due dei peggiori difensori NBA nei rispettivi ruoli, come Booker e Towns, ed elevarli a uomini franchigia non sia mai una soluzione vincente, soprattutto se il tuo team è stato già la peggior difesa della NBA nella stagione precedente. Magari rimettendoci pure gli unici che almeno a difendere ci provano (Chriss e Jackson) e un possibile crack (non Ayton, che difensivamente sarebbe anche peggio di Towns, ma Doncic). Poi, sia chiaro, spettacolo puro, ma ti condanni a vedere i playoff da casa per molto tempo IMSO.

  • uriaran 22/05/2018, 17.30 Vai alla notizia →

    Credo che ovviamente le offerte più congrue arriveranno da chi ha la certezza di poterlo rifirmare ma credo che gli Spurs faranno di tutto per mandarlo ad est. Io lo vedo molto probabilmente ai Celtics, il fatto che cerchino di salire in lottery mettendo dentro la scelta dei Kings 2019, secondo me significa che vogliono scegliere una pedina di scambio da affiancare a Rozier e probabilmente Brown. Poi ci sono i Sixers. L'altra sera parlavano di salire per arrivare a Porter. Ora Porter mi sembra che abbia senso in una prospettiva di trade che veda coinvolto uno tra Saric e Covington (tra l'altro scelta che non condivido, ma vabbe). Altre prospettive non ne vedo molte. I Raptors che inseriscono Derozan e scelte, forse. I Bucks che mettono sul piatto Middleton e Brogdon, forse.

  • uriaran 22/05/2018, 07.14 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( TrueBryan 21/05/2018 @ 20:16 )

    messina denaro

    Messina Ponte

  • uriaran 21/05/2018, 10.40 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( Mmichele 21/05/2018 @ 10:09 )

    Ma io non metto in dubbio che abbia tutte le qualità per diventare un ottimo giocatore, solo un cieco potrebbe dirlo, ma che non è così scontata l'identità domina in Eurolega = domina in Nba, solo questo

    Però ci sono anche dati che gli amici amerigani non riescono a considerare. Ad esempio se contassimo gli assist come loro Doncic avrebbe chiuso l'eurolega vicino alla doppia cifra e con un rapporto assist/turnover quantomeno ottimo. Inoltre si sottovaluta che questo è un ragazzino 19enne che è riuscito ad imporsi come leader con dei trent'anni. Per farti rispettare devi avere qualità, personalità e .alle. Io non credo che sia una legittima prima scelta sempre, quest'anno però lo dovrebbe essere. Non mi aspetto un impatto alla Simmons/ Mitchell ma nessuno in questo draft lo potrebbe avere. Mi aspetto aldilà del ruolo un primo anno alla Tatum. Giocatore che si dimostra molto più pronto del previsto difensivamente e che si fa una stagione da 15-7-5 di media. Ipnotizzo e potrei sbagliare. Non mi immagino Doncic con 5 MvP a fine carriera. Mi immagino un Doncic con 2/3 chiamate nel primo quintetto NBA, 6/7 all star game, etc. C'è qualcuno che può fare altrettanto in questo draft? Boh. Forse Porter senza ulteriori infortuni e Jackson...e poi c'è Ayton. Un misto tra David Robinson (potenzialità offensive) e Jahil Okafor (difesa e qi cestistico). Ovvero tutto e niente. Io con Doncic andrei al sicuro. Mi sembra che sia quello con un range più ristretto tra best e worst case scenario. Se cadi cadi in piedi.

  • uriaran 21/05/2018, 00.55 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( Buster28 20/05/2018 @ 23:52 )

    Già quello della regular season era immeritato, il premio di stasera è un insulto alla credibilità della competizione. Ha fatto danni bloccando l'attacco in continuazione coi suoi palleggi, bravo a guadagnarsi i liberi e poco altro. Ma era scontat ...

    E' un insulto pero' pensare che questo qui a 19 anni ha vinto europeo, eurolega, mvp di eurolega e mvp delle finals. Paura.

  • uriaran 21/05/2018, 00.52 Mobile Vai alla notizia →

    A leggere i commenti sembra che andare a Sacramento sia un disastro assoluto. Sara' per la proprieta', sara' per Divac, ma se guardiamo ai dati di fatto ci sono Fox, C. Stein, Hield, Bogdanovic e una sessantina di milioni di dollari da spendere tra un anno, con tutti i contratti non rookie scale che scadono contemporaneamente. Capisco xo che Porter- Jackson siano fit migliori per loro, pero' Divac non lo passa Doncic.

  • uriaran 20/05/2018, 01.40 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( JohnDoe 19/05/2018 @ 22:20 )

    Adda passà ‘a nuttata, ti assicuro che in questo periodo il JR mi è 10 volte più nocivo del JD (sic)

    Il JR a me fa salire la fame chimica.

  • uriaran 19/05/2018, 13.41 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( Mmichele 19/05/2018 @ 13:24 )

    Il problema non è il Wiggins giocatore, o meglio non solo, ma il contratto che si porta dietro, con quel contratto è praticamente inscambiabile

    Per carita. Tra l'altro trade impossibile anche da un punto di vista economico. Discutevo di come le picks qui siano sempre sopravvalutata. Talvolta si parla di una 20 come se avesse un valore effettivo, mentre al 60% ti ritrovi con un giocatore da mandare in gleague. Parliamo delle top picks. Hai un fisico devastante totalmente da costruire (Bamba), uno dei peggiori centri rim protector della storia recente della Ncaa (Ayton), uno che in Eurolega ha dominato (Doncic) ma in Eurolega anche Datome (quello che lanciava gli asciugamani ai pistons) a tratti sembra un ottimo giocatore, poi abbiamo un altro che fisicamente e difensivamente sembra inadattato al professionismo (Young), uno che si porta alle spalle un infortunio molto serio (Porter), etc. Tra questi, come ogni anno, uscira' un fenomeno (credo Doncic), due giocatori di livello assoluto (uno e' Jackson), un paio di giocatori da rotazione, un paio di bust, etc.

  • uriaran 19/05/2018, 13.22 Mobile Vai alla notizia →

    Insomma Fultz e la decima e ci portiamo a casa anche quest'anno la prima. Che palle! Ovviamente scherzo.

  • uriaran 19/05/2018, 13.21 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( crvena zvezda 19/05/2018 @ 12:13 )

    Per Minnesota ha sicuramente senso: anzi, per me pur di cedere Wiggins maxato ci guadagnano anche con la 2 ola 3 o la 4. La 1 per Wiggins è da manicomio, ragionando con "Wiggins può diventare oladipo" allora mi tengo "Ayton può diventare Robinson" ...

    Ayton puo' diventare Robinson ma anche Okafor (quello scarso) visto come difende. Wiggins puo' crescere ancora e diventare un crack oppure rimanere il terzo violino offensivo per una squadra da playoff, mal che vada il sesto uomo per un team da titolo. Secondo me c'e' un ipervalutazione costante delle scelte al draft.

  • uriaran 19/05/2018, 13.15 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( realslimshady 19/05/2018 @ 13:05 )

    Concordo pienamente con il tuo post, il bello della Nba è che una squadra può diventare da fortissima a scarsissima e viceversa, nel giro di 3-4 anni. Dai commenti di molti utenti sembra che i Warriors abbiano vinto 5 titoli di fila, ma per ora ne ...

    Tra l'altro non e' nemmeno scontato che vadano alle finals quest'anno e se pensiamo dov'erano i Rockets anche solo pochissimi anni fa. Mettiamo per ipotesi che alle finals i Warriors non ci arrivino. Abbiamo un team che in 4 anni ha vinto due anelli, ha perso un anno alle finals e un anno alle finali di conference. Sarebbe nulla in confronto ai Celtics degli anni '60 o ai Bulls degli anni '90. Poi se per caso i Celtics il prossimo anno si portano a casa Leonard, mi sa che non sarebbero nemmeno piu i favoriti per il titolo.

  • uriaran 19/05/2018, 13.07 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( TheBigO 19/05/2018 @ 12:54 )

    Stai dimenticando gli sciaquon brothers Mills e Forbes

    Stavo parlando di big three, non so come hai fatto a dimenticare il grandissimo Matt Costello (Scalabrine 4.0).

  • uriaran 19/05/2018, 12.49 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( Ste1990 19/05/2018 @ 12:20 )

    Mah secondo me è una visione abbastanza ristretta, senza offesa èh. Boston, così come i Lakers con Bryant-Gasol non erano squadrette. Gli Heat sulla carta erano qualcosa di mai visto prima limitati solo dai problemi fisici di Wade. GS con o senza ...

    La nba vuole i superteam e hai ragione ma il motivo e' che crea interessa nel ragazzino dall'altra parte del mondo. Ognuno di noi si e' avvicinato al nba grazie ad un superteam. Celtics - Lakers '80, Bulls '90, Lakers-Spurs '00, Heat-Gsw '10. Il ragazzino sostituisce l'eroe marvel della sua infanzia con un supereroe in carne ed ossa e non gliene frega nulla che il sistema sia equilibrato. La cosa bella della nba e' che pero' il nuovo superteam ti puo uscire dal nulla. Esempio Okc - Gsw. Ora i Sixers. Domani chissa'. Magari Booker cresce per personalita, Ayton si dimostra un crack senza precedenti e Jackson migliora nel suo poter essere un perfetto two way. Hai un nuovo big three.

  • uriaran 19/05/2018, 12.34 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( marcogiannelli 19/05/2018 @ 11:27 )

    Io sapevo di Las Vegas quasi per certa.

    Credo che Kansas City copra un buco geografico insieme alla vicina St. Louis. Hai Minnesota a nord, Indiana ad est, Okc a sud ovest ma tutte mediamente lontane. Un team li in poco tempo potrebbe avere un suo bacino di tifosi naturale. La Nba senza Seattle e' uno scempio ma si sa che il progetto Seattle per il 2020-22 dovrebbe essere pronto (il nuovo centro polifunzionale, dei finanziatori, etc). Da anni si parla Las Vegas, ma io mi immagino piuttosto dei Las Vegas Clippers o dei Las Vegas Kings. Ipotizzo dal nulla questa prospettiva, pero' Sacramento puo' reggere anche senza una franchigia (hai GSW dietro l'angolo), Los Angeles e' Lakers, i Clippers potrebbero guadagnarci ad andare altrove, soprattutto in una citta' come Las Vegas, dove per riempire costantemente un palazzetto non hai bisogno di un tuo pubblico naturale (weekend nba + casino').

  • uriaran 19/05/2018, 12.14 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( drewgordon94 19/05/2018 @ 11:17 )

    Non lo metto in dubbio ma rimane il fatto che molti gm potrebbero evitare Ainge in ottica trade...Poi tolte le prime 5, mi pare che l’unica squadra con cui puoi pensare di prendere la loro 1a sono i magic ma gli devi inserire rozier visto che in qu ...

    Non credo che l'idea sia Young. Piuttosto Da voi vedrei bene Doncic, e a quel punto se rifirmi Smart puoi rinunciare pure a Rozier, Jackson che per caratteristiche si completerebbe benissimo con Horford, Carter che di Horford potrebbe essere il backup. Pero' magari Ainge vuol salire per impachettare una top 5 per arrivare a Leonard. Brown o Hayward + Doncic/Porter/Young + Morris + una scelta futura e Pop ti inserisce una cassa di Barolo del 2006 nella spedizione di Kawhi.

  • uriaran 19/05/2018, 03.05 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( drewgordon94 18/05/2018 @ 22:02 )

    Mmmm non capisco perché Ainge voglia fare questa trade proprio per lui e non magari per un lungo che invece è un ruolo scoperto...Bo la vedo dura che Ainge ottenga una pick in quelle posizioni , anche perché c’è poco da fidarsi di lui

    Eravate diffidenti anche quando ci ha dato la prima per prendersi Tatum. Fidati di Ainge. Ainge non sbaglia mai.

  • uriaran 18/05/2018, 15.46 Vai alla notizia →

    Comunque ho passato mattina e pomeriggio (lavoro la sera) a guardarmi tuttociò che ho trovato su Jaren Jackson Jr. Sempre più convinto che sia il giocatore potenzialmente più forte di questo draft. Non ha il talento naturale di un Doncic, di Porter, Ayton o Young, nè l'atletismo di Bagley o il fisico di Bamba, però se mette su un gioco decente in post (e sta lavorando con Garnett) e un po' di forza fisica è il più completo di questo draft. Tira dalla media, tira da fuori, difende dal perimetro, protegge il ferro (3 stoppate di media in 20 minuti di utilizzo), è un buon rimbalzista, ha braccia lunghissime, può giocare da 5 in quintetti piccoli o da quattro, può cambiare in difesa tranquillamente su 3 posizioni. Forse manca un po' di rapidità e alcune scelte offensive non sono sempre le più corrette, però davvero questo diventerà forte.

  • uriaran 18/05/2018, 12.45 Vai alla notizia →

    io lo vedrei benissimo da Stretch four, a fianco di un 5 solido come Cauley-Stein, con tre esterni puri come Bogdanovic, Fox e Hield. Però, onestamente, se fossi Vlade, non lascerei mai passare uno tra Ayton e Doncic. Se Doncic dovesse ritirarsi dal draft, cosa aldilà delle discussioni di facciata molto difficile, la 2 potrebbe diventare uno tra Jaren Jackson, Bagley e lo stesso Porter, e lì la scelta la si fa a partire da combine e workout. Comunque gli infortuni a livello di college fanno decrescere molto le scelte. Mi ricordo un Noel alla sei, che era dato alla uno sei mesi prima. O ancora Embiid alla tre, che sembrò già una scommessa e un azzardo di Hinkie. Azzarderei che Orlando con la sei andrà sicuramente su Young perfetto come fit, quindi direi che Porter finirà alla 5 o alla 7 (Dallas o Chicago), e percorso inverso farà Bamba.

  • uriaran 18/05/2018, 12.17 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( Jackthesnap 18/05/2018 @ 12:03 )

    Capito... Comunque il mio stupore era sul fatto che mi sembra proprio impossibile un suo ritiro dal draft, potrebbe solo fargli perdere posizioni

    Quasi sicuro anch'io che ci vada, comunque.

  • uriaran 18/05/2018, 11.41 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( TakeThisLife 18/05/2018 @ 10:40 )

    soprattutto tu , con le tue %

    Questo è l'ennesimo capolavoro di Stevens. Io, te, Casey e chiunque altro, contro i Cavs, penseremo che il pericolo numero uno sia Lebron quindi tutto l'assetto difensivo si concentrerebbe sul limitare Lebron. Ovvietà. Stevens prende invece i suoi migliori difensori, Smart e Brown ad esempio, e cerca di limitare il piu possibile Korver, Smith, etc, pensando (semplifico) "contro i Cavs ce la giochiamo, contro Lebron da solo la vinciamo". Lebron e' costretto da Stevens a questo 'hero ball', tutte le possibilita' di scariche sugli esterni sono negate dalla difesa di Boston. Ovviamente se Lue avesse visto anche una sola partita dei celtics contro i sixers, dove a Covington, Redick e Belinelli veniva dato lo stesso trattamento depotenziando cosi Simmons, avrebbe gia trovato una contromossa. La prima, la piu ovvia, e' far lavorare senza palla Lebron.

Pagina di 33