Nano Press
Facebook Twitter Instagram Google+ YouTube RSS Feed Italiano English Türkiye
ravabrkc Le sue info
Data iscrizione 07/05/2015
Commenti totali 243
Media commenti giornaliera 0,13
Ultima volta su Sportando 24/07/2018 @ 11.16
243 Commenti

Pagina di 5

  • ravabrkc 20/06/2018, 10.38 Mobile Vai alla notizia →

    Burns colpo che influisce pesantemente sul budget: un affitto a City Life costa tantissimo!

  • ravabrkc 14/06/2018, 15.35 Mobile Vai alla notizia →

    A SMU, stando in tema di giocatori visti in Italia, ha allenato Nic Moore (Brindisi) e Markus Kennedy (Pistoia). Entrambi validi, soprattutto a mio avviso il primo. Se fossi in Torino, in caso di partenza di Garrett, su Moore ci farei un pensierino e non solo per il fatto di poter essere d'aiuto a Brown, anche se magari è un profilo che può apparire più di secondo piano rispetto ad altri grandi nomi.

  • ravabrkc 30/05/2018, 17.27 Vai alla notizia →

    Aggiungo che, se fosse una storia falsa e costruita ad arte, penso che con un'indagine di chi di dovere si potrebbe scoprire in cinque minuti, a meno che non ci sia dietro un comparto informatico di un certo peso, capace di costruire e mantenere per due anni un sistema di completa "irrintracciabilità". Credo che molto si potrà desumere dalla reazione dei Sixers e dello stesso Colangelo: se si passa attraverso la giustizia, allora è più che probabile che sia tutta una macchinazione; se ci saranno provvedimenti o anche solo se si cercherà di insabbiare, allora sarei un filino più convinto della veridicità della vicenda.

  • ravabrkc 30/05/2018, 16.46 Vai alla notizia →
    Citazione ( MostVassilisPlayer 30/05/2018 @ 16:05 )

    Che potere avrebbero cinque pirlotti anonimi su twitter di indirizzare i media sulle tematiche da trattare circa i 76ers. Dai ragazzi...Colangelo poi sarebbe cosi furbo da scrivere come un semianalfabeta, ma cosi idiota da seguire con tutti e cinque ...

    Ognuno ha le sue opinioni, ci mancherebbe. Obietto solo su un punto del tuo discorso: "per questioni di così poca importanza". Insomma, c'è un giornalista che sostiene che Colangelo abbia creato degli account falsi con cui ha scritto cose quantomeno spiacevoli addirittura su alcuni giocatori ancora presenti nel roster dei Sixers, se permetti non mi sembra una questione così irrilevante. Per cui ripeto plausibile che abbiano deciso di rivolgersi direttamente a lui per "rispondere all'accusa".

  • ravabrkc 30/05/2018, 16.42 Vai alla notizia →
    Citazione ( batracomiomachia 30/05/2018 @ 16:35 )

    Ci sono chiare allusioni al fatto che il tizio si ingroppasse la mamma Duro o non duro l' attacco è da psicopatico

    Chiarissimo e verissimo. Scindiamo però le due cose: un conto è dire che ha scritto cose squallide riguardo alla situazione di Fultz (vero), un conto è dire che ha duramente criticato Fultz (falso, di certo non lo ha "trattato" come Embiid o Noel).

  • ravabrkc 30/05/2018, 15.53 Vai alla notizia →
    Citazione ( batracomiomachia 30/05/2018 @ 13:55 )

    Il concetto è diverso : non discuto la scelta di Fultz ma arrivare ad attaccare anonimamente la tua pick è veramente deterrente A maggior ragione di una ipotetica toppa Fultz psicologicamente è a pezzi e tu cosa fai Gm : lo prendi di petto come un ...

    Probabilmente mi sono perso qualche tweet, ma in realtà non ci sono "critiche" a Fultz (come ci sono per Embiid o Noel) nel vero senso della parola. Anzi, a un certo punto dice proprio che il ragazzo va aspettato perché è in un momento di difficoltà psicologica. Si contesta più che altro, da parte degli account incriminati, la scelta di Fultz (dettata più che altro da contingenze familiari) di affidarsi per rivedere la sua meccanica di tiro ad una figura senza competenze che - sempre a detta degli account incriminati - lo ha rovinato anche fisicamente.


    Certo, non è comunque bello o elegante, ma non è un attacco forte e duro a Fultz, è semplicemente una spiegazione della situazione con la volontà di attenderlo e rimetterlo in carreggiata.

  • ravabrkc 30/05/2018, 15.38 Vai alla notizia →
    Citazione ( MostVassilisPlayer 30/05/2018 @ 15:23 )

    In sintesi: una fonte anonima (strano) ipotizza che Colangelo abbia cinque account falsi per criticare i suoi giocatori. Cosa ci guadagna? Perché seguire persone a lui riconducibili e con cinque account? Le prove a sostegno? Le dichiarazioni d ...

    Secondo me la stai semplificando un po' troppo, così come è una semplificazione affermare che i profili (ammesso, ovviamente, che fossero davvero da lui gestiti) servissero solo a "criticare i giocatori". Infatti spesso venivano utilizzati anche per difendere qualcuno, per spiegare alcune situazioni nebulose o per suggerire alla stampa/ai blogger temi da approfondire. Per "indirizzare" i discorsi mediatici attorno ai Sixers, di fatto. E, se da un lato potresti dirmi che è assurdo che un GM si metta a creare profili falsi per scrivere tweet, dall'altro lato vista da questa prospettiva si può anche pensare che potrebbe essere stata una strategia ben precisa. Poi ci sono tanti indizi, esplicitati nell'articolo, che potrebbero portare a ricondurre i profili a Colangelo: lecito da parte tua considerarli ininfluenti, ma da lì a derubricare tutta la vicenda a mera ca*ata e a dire che sono solo "dichiarazioni del giornalista" senza nemmeno fare un approfondimento da parte di chi di dovere secondo me ce ne passa.

  • ravabrkc 28/01/2018, 20.32 Vai alla notizia →

    Ho visto solo questo video per cui forse sto dicendo una fesseria o ho avuto una percezione sbagliata dell'azione: sbaglio o se Sacripanti non chiama timeout Avellino ha un tiro da sotto canestro in uno contro uno? Se il cronometro sulla grafica è corretto c'erano 2.2", quindi tempo per tentarlo eventualmente.

  • ravabrkc 15/10/2017, 13.29 Vai alla notizia →

    Non sono ancora riuscito a guardare una partita di Pesaro per cui volevo un'impressione che andasse al di là delle statistiche. Che mi dite di Omogbo? È il solito colpaccio annuale che piazza Ario Costa (o chi per lui) dal sottobosco?

  • ravabrkc 21/09/2017, 15.31 Vai alla notizia →

    Ma si comprimerebbe in un solo mese qualificazioni e competizioni vere e proprie? O, più plausibilmente, Eurolega mirerebbe a non considerare l'esistenza delle qualificazioni? Badate bene, io sarei d'accordo con Eurolega nella vicenda, però in questo caso non mi sembra (per le intenzioni della FIBA) una strada in alcun modo percorribile. Però sulle quattro settimane libere ci potrei anche stare. Potrebbero essere qualificazioni fine giugno-prima metà di luglio, seconda metà di luglio e prima di agosto di pausa, seconda di agosto e prima di settembre preparazione e competizioni. E i club nelle loro quattro settimane di preparazione rinunceranno per i giocatori nazionali nelle prime due, tanto lo fanno di già.

  • ravabrkc 05/09/2017, 15.29 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( Capoto78 05/09/2017 @ 14:58 )

    Ok, però I tifosi di Treviso dicono che quello che abbiamo preso ora è uno dei giocatori più scarsi che abbia mai vestito la canotta della Benetton...ci dobbiamo preoccupare?

    Quando arrivò a Treviso aveva 23 anni ed era alla prima esperienza da professionista. Ha avuto modo di rifarsi giocando in tutte le migliori squadre turche (Efes, Fenerbahçe, Galatasaray e Beziktas), oltre che all'Alba Berlino. Direi che per una fascia medio-alta del campionato italiano è un acquisto più che solido. L'esperienza che ha maturato in dieci anni a quei livelli verrà buona a Capo.

  • ravabrkc 24/07/2017, 01.29 Vai alla notizia →

    Una grande seconda parte di stagione, ma un giocatore che secondo me ha decisamente non pochi limiti (emersi ampiamente in diversi punti dell'anno e tre quarti che ha fatto a Varese). Non è un caso che pur presentandosi al mercato estivo con "grandi ambizioni" e pur essendo reduce da una parentesi tutto sommato positiva per cifre nei Playoff ACB, alla fine ha trovato come soluzione migliore una squadra che l'anno scorso in Spagna è arrivata 12a (e che ha fatto i PO due volte negli ultimi 15 anni).


    Il problema per la OJM è che le caratteristiche del giocatore che manca probabilmente dovevano essere quelle di Eyenga (oltre al passaporto, abilità in transizione ed energia difensiva) e perciò - pur non essendo uno dei miei giocatori preferiti, diciamola così per rimanere leggeri nel giudizio - alla fine poteva anche rivelarsi la presa giusta.

  • ravabrkc 28/06/2017, 02.05 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( barabba 27/06/2017 @ 23:46 )

    mah speriamo di no certo la squadra fatta ad oggi non lascia molti dubbi sull'anno difficilissimo al limite dell'impresa che aspetta caja e i suoi. possiamo solo sperare negli altri, cioe' in qualche squadra che sprofondi nonostante il valore dei gi ...

    I roster non ci sono ancora, nemmeno quello di Varese è completo (e mancano tra l'altro i tre elementi teoricamente più costosi, quindi quelli che più sposteranno i giudizi). Solo Sassari ha quasi completato la squadra, ma già dall'inizio si sapeva che sarebbe stata superiore a Varese. Per cui calma, non corriamo troppo. Aspettiamo, vediamo e quando tutte le rose saranno fatte valuteremo.

  • ravabrkc 27/06/2017, 19.27 Vai alla notizia →

    Non mi fascerei la testa con troppo anticipo. Se i soldi per i rinnovi di Eyenga e Anosike erano ritenuti adeguati (dalla società), vuol dire che in caso i due decidessero di non rimanere ci sarebbero i fondi per dei rimpiazzi di buon livello. La scelta di Okoye, per di più, lascia qualche margine di manovra (non per forza arriveranno 1-3-5, potrebbe essere anche 1-4-5). Per cui, prima di sapere i nomi, non mi sembra corretto fare allarmismo.

  • ravabrkc 19/06/2017, 17.00 Mobile Vai alla notizia →

    Aggiungo che sulla questione le armi che la FIBA può utilizzare rischiano di essere molto poco efficaci. Minacci i giocatori NBA di non poter più giocare in nazionale? Penso che se ne faranno una ragione. E sarebbero tra l'altro esclusivamente le competizioni per le nazionali a perderci. Prima del '92 la situazione era quella e poteva funzionare (Oscar non approdò mai in NBA proprio per non perdere la possibilità di giocare col Brasile), ma oggi? Quanti giocatori direbbero di no alla NBA per la nazionale? E anche se dovesse succedere, come ci si potrebbe regolare con contratti già firmati? Paga la FIBA per rescinderli? La verità è che ad un divieto di partecipazione per i giocatori NBA alle finestre durante l'anno la FIBA non può rispondere in alcun modo. Sull'Eurolega la questione è magari diversa, ma penso neanche di tanto.

  • ravabrkc 19/06/2017, 16.49 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( mammuth1979 19/06/2017 @ 13:40 )

    e sai quanto ce ne frega a noi dell'NBA? Prima di Barcellona 92 il Basket scoppiava di salute anche senza poter contare sui giocatori NBA. Ora che l'NBA ha bellamente sfruttato il traino delle nazionali per espandere il proprio brand a livello mondia ...

    La NBA pretende di dettare il calendario? Non penso proprio sia pertinente questa affermazione. Il calendario NBA è così da quasi 70 anni. Non si sta dicendo alla FIBA di non fare le sue finestre, si sta solo dicendo che in quelle finestre i giocatori NBA non sono a disposizione perché già impegnati. Tutto qua. Poi se si vuole procedere comunque, amen.

  • ravabrkc 19/06/2017, 16.41 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( Badboys73 19/06/2017 @ 16:09 )

    Sul buon basket permettimi di disquisire.....

    È un basket intenso e fisico. Talvolta con le difese così la qualità risulta un po' sacrificata, ma è oltretutto una questione di calendario: giocare ogni due giorni per due mesi quando in stagione si gioca una o due volte a settimana è un cambio di ritmo notevole, che alla lunga può sfiancare (discorso che vale soprattutto per Trento che ha una rotazione cortissima). Onestamente, nonostante i punteggi non stellari, per me stiamo assistendo ad una buonissima serie.

  • ravabrkc 19/06/2017, 14.36 Mobile Vai alla notizia →

    Una serie intensa e selvaggia tra due formazioni che sanno giocare a basket. Non me ne vogliano gli amici veneziani, ma da spettatore neutrale una gara 7 tra due squadre così non mi dispiacerebbe. Poi che vinca il migliore!

  • ravabrkc 06/06/2017, 20.28 Vai alla notizia →
    Citazione ( Steve0410 06/06/2017 @ 17:42 )

    Hanno tradotto male quelli di Sportando, male male direzione eh... Horry dice: "Loro non avevamo nessuno che potesse marcare Dream (ripetuto due volte per far capire quanto fosse dominante). Una volta stavamo giocando a San Antonio e Tim ci stava a ...

    In realtà dice "in the block", ovvero la zona di campo (allego immagine) sostanzialmente del post-basso.

    [ link ]

  • ravabrkc 30/05/2017, 13.24 Vai alla notizia →

    Sono combattuto su questa decisione. Mi sembra che le scelte operate finora (a livello di offerte perché di fatto di ufficialità ce n'è stata una sola) siano in totale accordo con le idee di Caja, quindi non resta che presumere che anche questa sia una sua decisione. Evidentemente avrà visto qualcosa di cui non mi sono accorto, nel senso che io oggettivamente dalla fine di quella maledetta coppa ho visto un giocatore che ha fatto anche partite da 30 minuti e che ha pian piano recuperato un barlume di freschezza atletica, tanto da tornare a tratti a "spiegare" in difesa. Onestamente, se l'idea è 3+4+5 (anche se qui non ci sono indicazioni chiare al momento), ad una partita a settimana poteva ancora fare più che comodo.

  • ravabrkc 28/05/2017, 20.19 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( varesebasket59 28/05/2017 @ 19:05 )

    Io ho capito che le risorse ( forse ) in arrivo con Ponti ( 150/200k al massimo) serviranno a ripianare i debiti pregressi ( circa 300k di buco, se non sbaglio) . Ergo , al netto , per la nuova stagione, meno soldi. Con l' incognita dello sponsor. U ...

    Sante parole, avevo scritto un commento simile verso fine stagione. Sembra che sia un dramma storico se parte del roster non venisse confermata, ma a conti fatti la stagione appena terminata ha visto Varese dodicesima...

  • ravabrkc 28/05/2017, 20.12 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( Giorgiobellocci 28/05/2017 @ 16:01 )

    Al netto che Lighty e' ipotesi, mi domando come possa piacerti una squadra che farebbe giocare Lighty da 3 e Okoye da 4! E tutto per tenere Anosike!!! Mio Dio spero di no. Il miglior 3 possibile e' Eyenga, fantastico con Caja...se poi Malaga lo blind ...

    Lighty può giocare 2/3, Okoye 3/4. Ho detto che mi piace la tipologia di giocatori che stanno cercando, poi che il livello non sia eccelso siamo d'accordo. Che Okoye arriva per fare il quattro titolare l'ha detto La Prealpina, io onestamente spero di no ma se dovesse essere vuol dire che l'identità sarà ben precisa (intensità e corsa). Anosike (se non sbaglio ne avevamo già parlato) io non lo confermerei se le cifre fossero così alte, però leggendo i giornali in quella direzione pare si vada.

  • ravabrkc 28/05/2017, 13.37 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( SirLucanica 28/05/2017 @ 13:18 )

    Hai ragione, ma vorrei aggiungere una cosa: noi non abbiamo fuoriclasse in campo, ma lo abbiamo in panca. Poi questa Varese mi stuzzica un po', con una guardia forte e dal grande tiro da 3 potreste fare ottime cose

    Verissimo, così come va detto che alcuni giocatori di livello ci sono (anche perché senza quelli non si va da nessuna parte!). Per esempio l'idea Okoye alla Sutton ok, ma Sutton è chiaro che nel bagaglio ha ben di più di Stan. Però il concetto di squadra che sta prendendo forma per la Varese dell'anno prossimo mi intriga.

  • ravabrkc 28/05/2017, 11.59 Mobile Vai alla notizia →

    È un buon giocatore, molto utile. Mi piacerebbe. Certo che, se come dice La Prealpina, Okoye arriva per fare il quattro titolare a basso costo per avere più risorse per alzare le offerte di rinnovo (Anosike in pole, a questo punto), verrebbe fuori una squadra con una identità precisa e interessante (energia e fisico, alla Trento) ma anche con un frontcourt con pochi punti nelle mani. A quel punto la scelta di playmaker e guardia diventa più che cruciale. Detto questo, mi sembra che le idee siano chiare sulla tipologia di giocatori da prendere (atleti, difensori e di enorme intensità) e questo non può che essere un vantaggio. Se le scelte sono precise il punto di partenza, a prescindere dalla qualità del materiale, è buono. Trento ha dimostrato e sta dimostrando che se gli elementi del roster si amalgamano alla perfezione, il talento non dev'essere per forza di primissimo livello.

  • ravabrkc 11/05/2017, 13.57 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( Giorgiobellocci 11/05/2017 @ 13:34 )

    Perche' non applichi teorema pure a Anosike, Ferrero e Johnson? I fatti non le chiacchiere dimostrano il grande rendimento di Eyenga con Caja...ma ripeto, se si pensa che ci sia di meglio per noi auguri...

    Ferrero è un discorso diverso perché c'è la quota italiani: è chiaro che un italiano che tiene il campo così può far comodo, ma non è un fenomeno eh. Anosike (contando che era già uno dei più pagati della squadra, che vorrà monetizzare la stagione e che hai già sotto contratto un giocatore come Pelle che in prospettiva può essere tranquillamente il titolare con alle spalle un italiano di esperienza per coprirlo quando ha problemi di falli) ci penserei un bel po' di volte prima di confermarlo. Johnson è un discorso diverso perché in questo caso stiamo sì parlando di un talento di categoria superiore a quella del nostro campionato, oltretutto con un'attitudine difensiva molto difficile da trovare per un attaccante di quel livello.

  • ravabrkc 11/05/2017, 13.22 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( Giorgiobellocci 11/05/2017 @ 13:08 )

    di meglio? si forse tra le squadre top di Eurolega, chessò Adam Hanga... auguri

    Secondo me bisognerebbe saper guardare al di fuori dell'orticello. Non ce l'ho con te eh, sia chiaro, è una considerazione generale. Se tutti sono fuoriclasse assoluti, com'è che Varese è arrivata dodicesima in campionato e penultima nel girone di Champions League? Ogni volta che Varese vince due partite sembra sempre che il quintetto sia Magic, Jordan, James, Bird, Kareem.

  • ravabrkc 11/05/2017, 12.52 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( Varesino1990 11/05/2017 @ 12:50 )

    Difensivamente dubito si possa trovare di meglio....

    Intendevo complessivamente, infatti, facendo la somma dei due lati del campo. Poi, come penso si capisse dal mio commenti, se il play fosse Maynor allora ben venga Eyenga. Avrei più di un dubbio in caso di accoppiamento con un play con caratteristiche diverse.

  • ravabrkc 11/05/2017, 12.48 Mobile Vai alla notizia →

    La versione Eyenga di Moretti era in larga parte dovuta alla Champions e alle condizioni di Maynor: Chris era uno dei pochi in grado di reggere il doppio impegno da un punto di vista atletico. Appena Maynor è tornato in condizione, Eyenga ha smesso (giustamente) di avere tanti possessi in attacco. Su una sua conferma dev'essere fatto un ragionamento di questo tipo: sensato se lo si pensa come difensore e in attacco elemento da transizione rapida, non sensato se lo si pensa anche per attaccare a metà campo. Detto questo, il mio parere è che si possa trovare di peggio ma anche di meylio.

  • ravabrkc 10/05/2017, 18.58 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( axy1984 10/05/2017 @ 18:39 )

    La parola era D-E-F-E-N-S-E

    Anche m-i-d-r-a-n-g-e o l-o-n-g-t-w-o sono due candidate.

  • ravabrkc 20/04/2017, 18.33 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( babaDD 20/04/2017 @ 18:24 )

    Sai che io leggo la dichiarazione di Maynor in maniera diametralmente opposta alla tua ? Se fosse solo una questione di soldi non ci sarebbe nemmeno da parlare con il proprio agente. Qui mi pare che si sottointendano aspetti diversi. Ma magari è so ...

    Beh no, in teoria "parlare con l'agente" significa che egli ha mandato di raccogliere tutte le possibili offerte e di presentarle all'atleta. Che poi in genere è il motivo per cui oggidì raramente un giocatore USA resta nella stessa squadra (a meno che non si tratti di già di una società di alto livello sportivo e/o economico) per più anni: sostanzialmente l'americano il minuto dopo la sirena finale dell'ultima partita della stagione torna negli States e l'agente raccoglie e gestisce (con istruzioni, chiaramente) le offerte in entrata per il periodo estivo.

  • ravabrkc 07/04/2017, 11.57 Mobile Vai alla notizia →

    Jason Kidd - J.J. Barea - Dirk Nowitzki, ad esempio?

  • ravabrkc 15/03/2017, 19.19 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( Tex91 15/03/2017 @ 19:08 )

    Complimenti, analisi molto interessante, soprattutto perché supportata dall'evidenza dei numeri che, effettivamente, gli giocano contro. Io sono convinto che sia un giocatore di valore e, nello specifico, credo che a Sassari l'abbia ampiamente dimos ...

    Esatto, mi trovi d'accordissimo. È chiaro che quando ci si trova davanti ad un giocatore di questo tipo sta all'allenatore riuscire a farlo rendere in armonia col resto della squadra: Sacchetti ci riuscì, Dell'Agnello evidentemente ha avuto qualche difficoltà in più (vuoi per le differenze di valore tra i due organici, vuoi per il ruolo diverso del giocatore che a Sassari entrava dalla panchina per spaccare le partite e a Caserta invece doveva guidare la squadra da leader per 30/35 minuti). Infatti, come già han fatto notare altri utenti qui, non penso che il fatto che questa notizia arrivi poche ore dopo quella della conferma di Dell'Agnello sia una coincidenza. Aggiungo, sul tema Sacchetti, che i rumors dicevano che i primi problemi nati tra Sosa e Caserta (già dopo le primissime partite di campionato) avessero origine da un rifiuto della società di cederlo a Brindisi, che l'aveva chiesto in conseguenza all'infortunio di Joseph e ai dubbi su English (poi arrivò Goss). Sono solo voci, ma in caso fossero vere testimonierebbero che il giocatore avrebbe gradito moltissimo di tornare con Sacchetti.

  • ravabrkc 15/03/2017, 18.55 Vai alla notizia →

    Proviamo a guardare un quadro più complessivo, al di là dell'innegabile talento del giocatore: e se non fosse poi così un male per Caserta? Sosa era partito male: solo una volta sopra i 20 punti nelle prime otto giornate e, udite udite, 6 vittorie per la Juve. Quando ha preso in mano la squadra (almeno a livello statistico) sono cominciati i problemi di risultati: 0 vittorie nelle partite (6) in cui ha tentato 20 o più tiri, 0 vittorie nelle partite (3) in cui ha segnato 30 o più punti, 2 vittorie nelle partite (11) in cui ne ha segnati 20 o più. Quali sono stati le ultime due vittorie (le uniche ad oggi nel girone di ritorno) di Caserta? Reggio e Cremona: nella prima Sosa chiuse a 13 punti con 8 tiri dal campo e fu espulso a fine primo tempo, nella seconda segnò 14 punti con 13 tiri. A conti fatti nelle nove vittorie della Juve, Sosa ha tirato meno di 15 volte in sette occasioni.

    Non discuto, ripeto, il talento e il valore del giocatore, ma io penso che Caserta girasse meglio ad inizio campionato quando Sosa non faceva e disfaceva a suo piacimento, come poi ha iniziato a fare quando è entrato in forma. Potrebbe essere uno di quei casi in cui, sottraendo un elemento tanto forte quanto ingombrante, la squadra ritrova un'identità e un'anima, con tutti i giocatori che sono costretti a portare il proprio mattoncino e non sono più autorizzati a stare a guardare il compagno di maggior talento.

  • ravabrkc 05/03/2017, 20.18 Mobile Vai alla notizia →

    Quando dicevo che lunedì Varese aveva fatto il compitino e poco più, intendevo proprio questo: la partita di oggi è stata perfetta, non di certo quella con Pistoia. Un "bravo" a tutti, interpretazione perfetta della gara, intensità difensiva e offensiva e finalmente anche canestri difficili a segno (tasto su cui Caja aveva battuto in conferenza), a testimonianza del fatto che c'era convinzione di potercela fare. Adesso è fondamentale mantenere alta la concentrazione e non abbassare la guardia nemmeno per un secondo perché, vincendo domenica prossima, il discorso salvezza potrebbe diventare vicinissimo all'archiviazione. Vietato sedersi.

  • ravabrkc 28/02/2017, 11.57 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( Giorgiobellocci 28/02/2017 @ 11:49 )

    Non mi spieghi come mai Pistoia lotta per i PO! Ieri rispetto a noi era a mente sgombra, avevano tutto da guandagnare. Solo merito nostro. Il resto sono sofismi per chi (alla "Nanni Moretti") vuole sempre farsi notare, tipo criticare sempre la fase d ...

    Lotta per i PO perché in casa le ha vinte tutte e segna quasi 82 punti di media. Sono dati facilmente verificabili attraverso le sezioni "Calendario" e "Statistiche" del sito Legabasket, non "sofismi". Giocavano a mente sgombra, il che si è risolto nel fatto che siano venuti sostanzialmente in gita (come, ripeto, fanno spessissimo in trasferta); leggiti il post-partita di Esposito e ci troverai questo concetto, anche se chiaramente non in questi termini. È il loro problema maggiore, oltre alla mancanza di particolare talento. Quando hanno l'entusiasmo del pubblico di casa girano a mille, in trasferta sono irriconoscibili. Ripeto: perdere una partita come quella di ieri sarebbe stata un'impresa. Sto esagerando con i termini, forse, ma è per rendere l'idea nel modo più nitido possibile.

  • ravabrkc 28/02/2017, 11.42 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( Giorgiobellocci 28/02/2017 @ 11:19 )

    Come fai a dire che si salva poco o niente!! Con una tensione pazzesca hanno difeso alla grande per tre quarti, tutti tranne Avramovic hanno portato loro apporto (chi in difesa come Eyenga, Pelle, e KK) chi in attacco (come Johnson, Maynor e Cavalier ...

    Temo di sì, Giorgio. Se avessi seguito le trasferte di Pistoia, saresti stato convinto anche tu di questa cosa. Tranne a Brindisi, hanno sempre giocato così lontano da casa (infatti sono la peggior squadra in trasferta per record e punti di media). E per perdere contro una squadra del genere ti dovresti impegnare, ammetterai (se ieri hai visto la partita).

  • ravabrkc 28/02/2017, 04.41 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( Etneivresni 27/02/2017 @ 23:39 )

    Sono d'accordo con te fino a un certo punto, ok che la Varese vista stasera è qualcosa di incommentabile ma io non mi sento per niente salvo.

    Penso che a Pistoia bastino due vittorie in dieci partite per la salvezza. Forse anche una. Probabilmente persino zero (se gli scontri diretti sono favorevoli; e con Varese lo sono ampiamente), visto che è plausibile che Varese e qualcun'altra di quel gruppo sul fondo finiscano a 20.

  • ravabrkc 28/02/2017, 04.34 Mobile Vai alla notizia →

    Due punti da prendere e mettere in saccoccia come se fossero oro. Non per come sono arrivati, ma semplicemente perché in questa situazione basta che arrivino. Per il resto, si salva poco e niente. Solo Dominique Johnson, direi. Nel quarto quarto in particolare Varese le ha tentate tutte per perdere anche questa, con disattenzioni frutto di una mancanza di concentrazione (la palla quasi-persa di Anosike che la passa sulla schiena di un compagno girato ne è stata l'emblema) secondo me imputabile al fatto che pensavano di aver già vinto, cosa che nell'attuale situazione di classifica (e visti i precedenti in questa stessa stagione) non ti puoi permettere mai e poi mai. Oggi è andata bene, domani chissà. Peccato perché con la sufficienza con cui hanno gestito buona parte della gara, a mio avviso, hanno perso l'occasione di "ricaricare l'ambiente": la reazione del pubblico al termine della gara, infatti, è stata timidissima. Ci voleva una vittoria convincente per riportare non dico entusiasmo che è una parola fuori luogo, ma almeno fiducia. Per cui i due punti si portano a casa (e si ringrazia la divinità se ci si crede o semplicemente il destino), ma per me è una prestazione che vista la pochezza degli avversari in trasferta deve presentare comunque qualche rammarico.

  • ravabrkc 16/02/2017, 20.10 Vai alla notizia →
    Citazione ( 63routamer 16/02/2017 @ 20:05 )

    L'unica spiegazione è che forse Di Carlo ha fatto di tutto per evitare i probabili supplementari. Secondo me li ha dati per persi ed ha rischiato per vi cerca subito...

    Questo è più che probabile, anzi quasi sicuramente è il ragionamento che ha fatto. Comunque non me lo spiego neanche così, in una competizione del genere penso che un allenatore debba fare la scelta più logica per provare ad andare avanti e la scelta che ha fatto Di Carlo in quel momento è stata una scommessa senza particolari presupposti logici (appunto per come stava funzionando la difesa di Capo e non funzionando l'attacco in quel momento).

  • ravabrkc 16/02/2017, 19.55 Vai alla notizia →

    Ragazzi, mi ripeto, provate a guardare quell'ultima azione da un'altra prospettiva: il lungo che riceve lì ha palesemente la funzione di consegnare il pallone nelle mani di un piccolo (lo stesso che ha battuto la rimessa o un tiratore che esce da un blocco sul lato debole?), è una rimessa che viene usata 50 volte a partita nel basket. Delas, però, forse pensando che non ci fosse abbastanza tempo, immediatamente si gira e tira. Non penso che lo schema disegnato fosse quello che poi è andato in scena.

  • ravabrkc 16/02/2017, 19.50 Mobile Vai alla notizia →

    L'ultimo schema comunque non penso fosse quello, immagino intendesse la ricezione del lungo lì per un consegnato per un tiratore che usciva dai blocchi dal lato debole (o per lo stesso Diener che andava a riprendersi la palla). Poi che Delas abbia deciso di girarsi e tirare praticamente all'istante, nonostante ci fosse ancora tutto il tempo, è un altro paio di maniche.

  • ravabrkc 16/02/2017, 19.47 Mobile Vai alla notizia →

    Finale incomprensibile, già a mio avviso dalla scelta di mandare in lunetta Della Valle sul 61-61. È un metodo che posso capire quando in difesa non stai tenendo niente e sei arrivato lì con l'attacco, ma oggi la situazione era esattamente all'opposto: CdO aveva segnato un solo canestro nei precedenti 4 minuti e, di contro, in difesa aveva tenuto benissimo. Poi il possesso finale con Delas al tiro è stato fantascienza.

  • ravabrkc 16/02/2017, 03.28 Vai alla notizia →

    Trento è una delle squadre più in forma e più in salute del momento, concordo con chi dice che sarà tutt'altro che una passeggiata. Capo d'Orlando, prima di domenica, in casa aveva perso solo contro Milano; qualcosa vorrà pur dire. Dal canto nostro, perdere in casa con Pistoia (che in trasferta è 1V-8P fino ad ora) vorrebbe dire scavarsi una buona parte di fossa. Detto questo, al momento Varese non è la principale candidata a retrocedere (che per me resta Pesaro, mentre Cremona con DJO è un passo sopra alla Consultivest e a Varese), ma potrebbe diventarlo qualora Hazell (un'incognita: è fermo da mesi) si rivelasse di nuovo quel giocatore che era due anni fa a Bologna. Ergo, Varese è in una bruttissima situazione e, se non si interviene sul mercato, è solo perché evidentemente i soldi non ci sono (così la penso io). Quelle di Caja e Coldebella, voglio pensarla così, sono dichiarazioni di facciata per provare a motivare un gruppo che tanto non può essere cambiato.

    Capitolo retrocessione: io sono del partito di quelli che la vorrebbero evitare a tutti i costi. Il danno economico ci sarebbe perché secondo me sponsor e consorziati (molto più che il pubblico, perché non dimentichiamoci che nella stagione 2008/2009 in A2 aveva risposto presente senza problemi) rivaluterebbero il loro appoggio. A quel punto il rischio, a meno che non si verifichi l'ingresso di un singolo patron in grado di prendersi carico della situazione finanziaria, è che economicamente le risorse non permetterebbero una programmazione seria e/o una risalita rapida. A me una situazione di questo tipo spaventerebbe eccome.

  • ravabrkc 15/02/2017, 01.10 Vai alla notizia →

    Tra l'altro se proprio si volesse procedere in tal senso, perché aspettare due settimane invece di concederle all'eventuale nuovo allenatore per dargli più tempo per impostare il suo lavoro? A mio avviso, per quanto ritengo avrebbe poco senso per Torino una decisione del genere, o lo fai in questa pausa o non lo fai più.

  • ravabrkc 13/02/2017, 12.47 Mobile Vai alla notizia →
    Citazione ( Giorgiobellocci 13/02/2017 @ 12:33 )

    certo, il concetto di "stile di gioco" ovviamente va esteso a tutti quelli del quintetto. Magari la madre di tutti i problemi sono Chris e Eric, ma il primo acquisto è stato Anosike che è tipo di centro con caratteristiche molto definite: ottimo in ...

    Ma esatto. I "processi al singolo" sono esagerati proprio per questo. Poi si possono fare delle valutazioni sul giocatore e ci mancherebbe, ma in uno sport di 5 vs 5 il rendimento dipende anche da chi hai intorno e dal contesto. Prendi Melvin Johnson: io non credo che fosse un giocatore scarso, né che fosse il principale dei problemi come hanno provato a farci credere, e sono convinto che con una squadra con certe caratteristiche avrebbe reso in altro modo. Purtroppo (per lui e per noi) è capitato nella squadra sbagliata. Lo stesso ragionamento si può estendere ad altri, a parte per quei casi (vedi Kangur o Cavaliero) in cui sembra che i guai siano soprattutto e più che altro di conduzione personale.

  • ravabrkc 13/02/2017, 12.32 Vai alla notizia →

    Ah, in risposta a Piratagialloblu, voglio dire che secondo me ha centrato perfettamente il punto. Vitucci è un allenatore così. Anche qua a Varese, pur vivendo una stagione magnifica (primi in regular season, finale di Coppa Italia e semifinale Scudetto persa a gara 7), la squadra giocava in un modo alla prima giornata e a gara 7 della semifinale giocava ancora in quello stesso identico modo. Poi probabilmente senza l'infortunio di Dunston avrebbe vinto serie e campionato a prescindere da questa caratteristica di Vitucci, ma è certo che il fatto di non aver mai preparato variazioni di sorta o schemi a cui aggrapparsi nei momenti di difficoltà nello spartito offensivo (basato sulle intuizioni, sulla fantasia e sulle lune di Mike Green) abbia facilitato il lavoro di Siena nell'approcciare la serie.

  • ravabrkc 13/02/2017, 12.28 Vai alla notizia →
    Citazione ( Giorgiobellocci 13/02/2017 @ 12:23 )

    Tutto bene su Ewenga per carità, visioni soggettive. Come detto ieri forse il modo più sostenibile per andare sul mercato è sostituire lui visto che KK non lo puoi segare per il contratto.... solo che noto che dopo partita con Milano (dove è stat ...

    Probabilmente non avevo scritto nulla in generale, sto "frequentando" Sportando un po' di più quest'anno ma come si evince dal numero dei messaggi non sono propriamente uno degli utenti più attivi. Detto questo, non sto dicendo che Eyenga sia un giocatore da non prendere mai, sto dicendo però che però va per certi contesti e se lo prendi devi assicurarti che lo stile di gioco possa essere quello. La Varese di quest'anno, pensata per correre, non può correre. Ed è lì che Eyenga incappa in problemi di compatibilità.

  • ravabrkc 13/02/2017, 12.26 Vai alla notizia →

    Da esterno penso che la squadra a livello di talento sia veramente buona, ma che abbia un problema di fondo molto grosso: è corta, cortissima. Questo forse per venire incontro al coach (che non ha mai amato le rotazioni lunghe e ha sempre alternato pochi uomini), ma diventa un problema quando tutta la difesa si regge su un giocatore solo (Washington) perché almeno due dei titolari (White e Wright) si applicano molto poco e anche un quarto (Harvey) non è di certo un difensore naturale. La partita di ieri a mio avviso è stata la dimostrazione che la squadra esiste, gira e ha la giusta energia solo se Washington è al top. Se Washington stecca i risultati diventano questi.

  • ravabrkc 13/02/2017, 03.19 Vai alla notizia →

    Sono sinceramente contento per Melvin Johnson (anche se ha tirato molto male da tre). Qua a Varese è stato trattato come se fosse l'unico problema di una squadra che ne aveva ben altri, avevo ipotizzato che in un altro contesto potesse invece far vedere che di qualità ne ha.

  • ravabrkc 13/02/2017, 03.16 Vai alla notizia →

    Per quanto riguarda Eyenga, l'errore è stato non accorgersi che anche due anni fa era sempre questo giocatore. Ci si è fatti abbagliare dai 17 di media delle ultime dieci partite, senza capire che per rendere ha bisogno di una squadra che corre sempre a 1000km/h. Altrimenti, a difesa schierata, è limitato tecnicamente e sul versante delle scelte. Badate bene: non parlo col senno del poi, esprimevo queste stesse opinioni anche due anni fa (quando c'erano le petizioni per la riconferma) e le ribadivo quest'estate quando è stato firmato.

Pagina di 5