Nano Press
Facebook Twitter Instagram Google+ YouTube RSS Feed Italiano English Türkiye
Messaggio privato

EmanueleSS

EmanueleSS Le sue info
Data iscrizione 04/07/2011
Commenti totali 3430
Media commenti giornaliera 1,12
Dove è nato Sassari
Dove si trova ora Sassari
Generalità Uomo
Ultima volta su Sportando 20/07/2016 @ 21.44
3430 Commenti

Pagina di 69

  • EmanueleSS 20/07/2016, 21.28 Vai alla notizia →
    Citazione ( Ciaone 20/07/2016 @ 20:45 )

    Ciao! In sintesi perchè credo sia un errore...il problema è che stiamo continuando a supportare le nostre squadrette. Ho letto decine di post di tifosi sassaresi pronti a giustificare il loro piccolo presidente nella loro scelta. Dico questo non pe ...

    Perdonami, ma ad oggi è chiaro che non si può far gruppo con Milano, che è favorevole all'allegato 2. Una volta che non hai più la possibilità di partecipare all'EC, puoi fare fronte comune quanto vuoi. Le leggi sono quelle e quelle devi rispettare. Potevamo anche essere 7-8 squadre non cambiava niente. In Spagna c'è qualificazione alle Coppe Eca e Fiba per merito sportivo, chi quest'anno partecipa a Fiba il prossimo anno per piazzamento potrà partecipare a coppe Eca. Noi possiamo aspettare solo una sentenza che vieti di applicare l'allegato 2. Fino a quel momento non ci sono fronti comuni che tengano. Per le regole che oggi la federazione impone, la Dinamo può decidere di fare una coppa Fiba o di non farla come Reggio e Trento. Non cambia niente, ne in vista di una sentenza e ne in vista di un possibile futuro nelle coppe Eca. Una volta che Reggio e Trento decidono di non proseguire nella lotta quel piccolo fronte comune è caduto. Per Sassari rinunciare a una eventuale coppa Fiba è un danno economico per quella che a tutti gli effetti un'azienda, oltre che una squadra di pallacanestro.

  • EmanueleSS 20/07/2016, 18.50 Vai alla notizia →
    Citazione ( Kerberos 20/07/2016 @ 18:37 )

    Come mai Milano ha appoggiato l'articolo 2? Avevo già sentito qualcosa del genere, ma non ne capisco la logica per Milano. Se lo chiarisci nei tuoi post che seguono e che raggiungo fra breve, ignora la domanda.

    Eh........non lo so

  • EmanueleSS 20/07/2016, 18.13 Vai alla notizia →
    Citazione ( LNH70 20/07/2016 @ 18:05 )

    Va bene, diciamo che non mi pare abbiano un appeal di quelle che partecipano alle altre coppe, parere personale!

    Certo che nel complesso è un livello superiore, inutile negarlo. Il livello di quelle ammesse alla RS è al 90% buonissimo, le italiane, Strasburgo (finalista scorso anno in EC), Asvel, Banvit, Pinar, Oldenburg, Le Mans, Aris, Paok, Avtodor, Rishon, Ostenda, Cibona, Nymburk, Ventspils ecc....dal QR possono venire su 8 squadre di buon livello come le due turche, Ludwigsburg, Charleroi, magari Nahariya e sperando le due italiane. Non ci sono i Top Team dell'EC, ma il livello non è cosi scadente.

  • EmanueleSS 20/07/2016, 18.07 Vai alla notizia →
    Citazione ( SHAKEnBAKE 20/07/2016 @ 18:03 )

    ho cercato qualcosa online riguardante la difesa del maccabi, ma non ho trovato nulla, mi fido. le altre non hanno assolutamente aiutato quelle dell'EC, hanno solo ribadito la propria ferma partecipazione all'EL (come ha fatto milano). la verità ...

    Ma non voglio dare la colpa a Milano. Parlo del campionato israeliano perchè è quello più vicino alla nostra situazione. Spagna e Germania hanno aderito nel complesso con qualificazione per meriti sportivi, situazione diversa. Milano si è trovata nella situazione del Maccabi....c'è stata una piccola differenza di comportamento, tutto qui

  • EmanueleSS 20/07/2016, 18.00 Vai alla notizia →
    Citazione ( LNH70 20/07/2016 @ 17:56 )

    Ok, la Dinamo giocherà questa coppa, domanda: chi andrà al Palas x vedere squadre sconosciute e immagino inenarrabili?

    Magari aprire il sito della Champions e vedere che il 70-80% delle squadre ammesse alla Champions negli anni passati ha partecipato a Eurolega e Eurocup non sarebbe male....

  • EmanueleSS 20/07/2016, 17.56 Vai alla notizia →
    Citazione ( SHAKEnBAKE 20/07/2016 @ 17:50 )

    ma infatti non ho criticato sardara in assoluto, ma i 4 presidenti come collettivo. e, come dici tu, dal punto di vista collettivo, non c'è stata comunione di intenti. sardara è l'unico che ci ha messo la faccia, ma è stato anche il primo a volt ...

    La differenza che nelle altre nazioni i top club si sono schierati dalla parte dei team di EC, il Maccabi ha alzato il telefono due ore dopo il comunicato della Fed israeliana che minacciava l'esclusione dell' Hapoel J, minacciando di autoescludersi se questa veniva sanzionata, Milano non ha battuto ciglio e si è dichiarat favorevole all'allegato 2!!

  • EmanueleSS 20/07/2016, 17.53 Vai alla notizia →
    Citazione ( SHAKEnBAKE 20/07/2016 @ 17:50 )

    ma infatti non ho criticato sardara in assoluto, ma i 4 presidenti come collettivo. e, come dici tu, dal punto di vista collettivo, non c'è stata comunione di intenti. sardara è l'unico che ci ha messo la faccia, ma è stato anche il primo a volt ...

    Ma voltare la faccia a ECA in che modo? Perchè abbiamo fatto richiesta per la Champions? Ma una volta che le italiane sono fuori dall' EC,quindi con un buon danno d'immagine, devi continuare a farti del male rinucniando a un'altra competizione europea??

  • EmanueleSS 20/07/2016, 17.41 Vai alla notizia →
    Citazione ( SHAKEnBAKE 20/07/2016 @ 17:03 )

    non c'è nulla di definito, ergo non c'è nulla per cui combattere, al momento. i cavoli arriveranno il prossimo anno, e ad oggi tutte le squadre di EL stanno adottando la stessa strategia. milano non ha mai nascosto la volontà di fare l'EL, ma no ...

    Il nostro presidente è stato l'ultimo a mollare. L'unico che in questi periodo ha fatto la voce grossa anche alle assemblee, la Ferrarini e i signori Della Salda e Longhi sono sempre stati nell'ombra. Reggio e Trento si sono tirate indietro tra la notte del 6 e del 7 Luglio in comunella, non si sono neanche presentati a Barcellona per il sorteggio. Non potevamo di certo continuare una battaglia da soli. Il capitolo Champions è un'altra storia. Milano non ha sposato ECA???? Ma di cosa parliamo?? Ha spinto per inserire l'articolo 2, che portava alla radiazione delle società aderenti a ECA. Quell'articolo è stato firmato in data 6 Luglio con riserva per la sentenza della Corte Europea, che potrebbe arrivare tra 3 mesi, 6 mesi, 1 anno o anche 2. Reggio e Trento a poche ore dalla firma dell'articolo hanno cambiato posizione e firmato l'articolo 2 togliendo la riserva. Alla fine ci si stanca a sentire cose che non rispecchiano la realtà dei fatti!! Ci siamo battuti fino all'ultimo e in prima persona c'era il nostro presidente. Una volta che si è rinunciato all'Eurocup è stata presa una decisione per il bene della società e del nostro progetto, che ha come cardine anche la partecipazione alle coppe europee.

  • EmanueleSS 14/06/2016, 23.36 Vai alla notizia →
    Citazione ( Kerberos 14/06/2016 @ 20:26 )

    Mclean non va bene. 203x104 è solo un'ala ed anche Milano ha dovuto ammetterlo, virando su Batista. Gioca bene, anche con grinta, ma ha numeri solo discreti per giocare a Milano, con tanti buoni compagni che gli aprono spazi e gli forniscono passa ...

    Certo che te ne hai fantasia.....

  • EmanueleSS 06/06/2016, 15.37 Vai alla notizia →
    Citazione ( Spel81 06/06/2016 @ 14:52 )

    Son forti forti e abbastanza completi in ogni reparto. Certo manca il go to guy Spanoulis e c'è da capire come giocherà e come si adatterà il Giannis alle regole fiba.. A livello di lunghi ci fanno il cu.lo ma si sapeva

    Ha giocato 4/5 anni con le regole FIBA...per quanto possa essere un problema, che per me non esiste.

  • EmanueleSS 28/05/2016, 18.01 Vai alla notizia →

    Paolo dove sei???

  • EmanueleSS 25/04/2016, 19.19 Vai alla notizia →

    Eja.....più quelli che passano sotto. Quindi al Krasnye Tony Mitchell, JaJuan Johnson, DJ Cooper, Jordan Hamilton, RT Guinn, Zaytsev e Sokolov chi li pagava?

  • EmanueleSS 21/04/2016, 00.36 Vai alla notizia →
    Citazione ( Harlock12 20/04/2016 @ 23:19 )

    e anche su questo non ci piove. in altri sport in Europa, il doppio binario lega chiusa transnazionale a franchigie e campionato nazionale funziona e prospera. Un esempio è il rugby dove da 15 anni la Celtic League esiste e prospera con 12 franchig ...

    Poi sarà diil turno Sassari e Reggio essere spostate in un ulteriore Lega perchè hanno un budget triplo rispetto a Capo, Caserta e Bologna. Vietato avere un presidente che finanzia. Vietato portare in società un certo numero di sponsor per non creare disparitò. Dai, parliamo di cose fattibili... Il bello della pallacanestro è anche questo, veder trionfare Sassari, il Pinar, l'Hapoel, ma anche l'Aris, il Valencia o l'Ulm. Il Mega Leks arriva in finale al posto di team che spendono anche il quadruplo rispetto al budget per gli stipendi del Meka Leks. Il campionato italiano è sopravissuto proprio grazie all'Olimpia, poche balle. Un campionato senza Milano porterebbe una perdita in termini economici, commerciali e di visibilità enormi. Nessun vantaggio per le squadre italiane se non quello di togliersi quella che è solo sulla carta la rivale numero uno. Sarebbe come mettere la polvere sotto il tappetto, Siccome nessuno si adegua e lavora per crescere, eliminiamo chi sta a monte. Da un budget di 1 milione siamo arrivati a quintuplicarlo. Con una struttura propria potremo arrivare a cifre davvero consistenti. Ma ci vuole tempo. Perchè invece di tornare indietro e fare come sempre le cose che alla lunga sono solo dannose, in ambito nazionale non prendiamo spunto dalla Germania? E' molto più fattibile e portrebbe davvero vantaggi a tutti. Con squadre più forti, con strutture adeguate e una Lega forte è possibile poi mettere pressione a chi organizza le competizioni europee, spingere per una strutturazione migliore. Cosa interessa se a capo c'è Paolo o Franco? L'importante è che si crei uno sviluppo generale, non solo per una ventina di squadre. Neanche il calcio ha in programma una lega chiusa nell'immediato futuro. Il rugby è un'eccezione. I soldi e lo sviluppo vengono comunque concentrati solo al massimo livello. Da appassionato mi aspetto che un passo in avanti venga fatto per tutti. Per i top club, per le piccole, per la Dinamo da tifoso sassarese. Non mi interessa avere 16 squadre che si dividono tutta la torta e vedere le altre arrancare. Mi piacerebbe che l'intero movimento italiano possa crescere sempre di più, che possa portare sempre maggiori introiti da TV e sponsor. Due competizioni europee amministrate per bene, una EL e una EC amministrata da chiunque voglia una crescità per la pallacanestro europea in genrale, dove all'interno vengono concesse delle licenze in base alla continuità di risultati e assegnati i rimanenti posti per qualificazione. Due solo competizioni europee, appetibili per TV e sponsor, nelle quali trovare il meglio della pallacanestro europea, con la possibilità che tutti possano ambire a partecipare. Create e amministrate insieme alle società, che sia strumento di crescità. Di certo nessuno vuole rientrare in FIBA per avere le bricciole rispetto a quello che lascia. Tutti si augurano un accordo FIBA - Uleb, ma al momento è possibilità remota. MA nel prossimo futuro dovranno per forza sedersi a tavolino e creare qualcosa che riprenda la strada tracciata da Uleb. Il giorno che le leghe perderanno le squadre simbolo, le squadre più blasonate, a favore di una lega chiusa nella quale si arrichiranno solo loro e le altre restano a sopravvivere, quello sarà il giorno in cui il basket in generale perde per davvero. Mi auguro che non si arrivi a questo.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 23.07 Vai alla notizia →
    Citazione ( Harlock12 20/04/2016 @ 22:51 )

    teoricamente mi trovi d'accordo, ma una programmazione economica legata al risultato sportivo dell annata precedente e solo a quello è necessariamente di corto respiro, ti porta a spendere e non ad investire, e ovvio che la crescità , quando c'è , ...

    Società come Sassari e tante altre senza il metodo della superlega/franchigia o altro, non hanno vivacchiato ma hanno avuto una crescità esponenziale. Ripeto,non è un metodo rivoluzionario e tantomeno di crescità, ma solo un business che porterebbe vantaggio a pochissimi. In un continete vasto, dove in tante nazioni la pallacanestro è una religione, non si può pensare di crescere con una soluzione simile. La crescità deve essere per tutti. La pallacanestro PRO negli States comprende 30 squadre, non lascia fuori altre centinaia. Con la superlega il risultato sarebbe grandi guadagni per pochissime e disinteresse per tutte le altre. Mentre credo che senza dare tanto a pochi e nulla a gli altri, su questa stessa base, come ho già detto, dovremo/potremo creare una sinergia comune per il bene di tutti. La Fiba vuole controllare tutto, OK, i guadagni derivati dalla competizione devono essere divisi con le società, c'è da lavorare poi in casa nostra, per far si che la crescità di questi anni diventi una cresta sempre più grande. Mi metto nei panni del tifoso di Tortona che avrebbe mai la possibilità di vedere dal vivo la pallacanestrro di alto livello come abbiamo fatto noi. Con questo metodo saremmo ancora in LegaDue, invece qui a Sassari abbiami sentito l'inno dell'EL e ammirato Teodosic, Fernandez e compagnia cantante.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 22.54 Vai alla notizia →
    Citazione ( Harlock12 20/04/2016 @ 22:45 )

    il fatto di seguire il basket fin da bambino, per ci ti parlo fin dalla fine degli anni 70, mi ha fatto 'affezionare' al basket europeo, alla 'scuola' italiana, a quella yugoslava, a quella sovietica e in un mondo diverso, il diverso basket rispetto ...

    Se parli di livelli tecnico tattici del campo ti sbagli, prorpio dagli states l'interesse verso l'Europa per questi aspetti è cresciuto tanto. Per la differenza che c'è tra questi due mondi, stiamo fantasticando. Tieni presente che la NBA è comunque farmate dagli States più una francgia canadese. Quello che non capisco quale sarebbe l'evoluzione con una Lega chiusa da 16/18 squadre....te lo dico io nessuno. A grandi linee è quello che accadeva già con questa EL, dove una quindicina di squadre avevano delle licenze e altre entravano per meriti sportivi. L'Europa non comporende 16 o 18 squadre, ma centinaia e centinaia.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 22.42 Vai alla notizia →
    Citazione ( Harlock12 20/04/2016 @ 22:21 )

    questo è il modello europeo, infatti. il modello americano professionistico cerca di limitare la difersa capacità dei spesa dei partecipanti allo scopo di rendere piu equilibrata la competizione. Fatalità, il modello americano cresce, quello europ ...

    L'Eurolega è cresciuta a dismisura senza una Lega chiusa e con squadre da budget parecchio differenti. Le maggiori leghe europee hanno registrato negli ultimi anni un sensibile incremento di introiti da biglietti e diritti TV. Non si arriva alle cifre NBA neanche lontanamente, ma c'è comunque una piccola crescità. Non si può andare tanto oltre per via delle strutture. Una Lega chiusa da 16/18 squadre non portrebbe alcun vantaggio, ma non farebbe altro che allargare il compasso tra queste e tutte le altre. Per tutti gli apposionati penso che la coda più importanti resti lo spettacolo, l'EL fatta da Fiba o da Uleb (che abbiamo spesso criticato nel corso degli anni e ora lodiamo) poca importa. Vogliamo lo spettacolo che stiamo assistendo in queste settimane, magari con regole che portino maggiori benefici anche alle società. Creare una sinergia totale tra Leghe, Federazioni e l'organo che amministrerà le competizioni europee.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 22.33 Vai alla notizia →
    Citazione ( Harlock12 20/04/2016 @ 22:21 )

    questo è il modello europeo, infatti. il modello americano professionistico cerca di limitare la difersa capacità dei spesa dei partecipanti allo scopo di rendere piu equilibrata la competizione. Fatalità, il modello americano cresce, quello europ ...

    Stiamo parlando di mondi differenti. Di strutture differenti. Dove ci sono centinaia di Milioni di dollari da TV e pubblicità. Inutile mettere a confronto realtà cosi diverse. Senza dimenticare che anche li c'è chi fa 73W-9P e chi ha difficoltà a fare 10W. Ha poco senso rapportarsi a loro in questo momento.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 22.17 Vai alla notizia →
    Citazione ( Harlock12 20/04/2016 @ 21:52 )

    i vari campionati permettono differenze di budget tra le partecipanti talmente importanti tra i vari partecipanti che lo stesso spirito meritocratico alla base di ogni competizione sportiva viene meno. Visto che questi colossi economici che giocano a ...

    Ma dai ragazzi, ma di cosa vogliamo parlare? Ma da che mondo e mondo nella stragrande maggioranza di una competizione, di uno sport c'è sempre quello che ha maggiori capacità in termini di budget, è bello anche per questo, perchè non sempre vince il più ricco. Dopo la scorsa stagione doveo il Pinar in Turchia, l'Hapoel in Israele e noi in Italia abbiamo completamente il pronostico. Senza considerare che senza questi club i campionati avrebbero zero interesse per sponsor e TV.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 21.37 Vai alla notizia →
    Citazione ( sassari68 20/04/2016 @ 21:32 )

    Emanuè, che ti devo dire...vedremo.

    Poi magari la superlega nasce domani. Ma da appossionato preferieri vedere comunque quelle partite, a prescindere che siano marcate Fiba e Uleb, ma llo stesso tempo godermi una partita della ACB, della TBL turca o della BBL tedesca.
    Staremo a vedere.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 21.33 Vai alla notizia →
    Citazione ( sassari68 20/04/2016 @ 21:14 )

    Infatti, torno a dire, io sto parlando a livello generale, non pro-Dinamo, nello specifico. Sono un tifoso del basket, oltre che della Dinamo; sono convinto che, non domani, magari, la Superlega sia il futuro, se si vuole mantenere un prodotto di li ...

    Vedere quelle stesse squadre sotto Fiba o sotto Uleb all'appassionato cosa cambia? Che bisogno c'è di avere la Superlega? A mio avviso nessuno. Non c'è il minimo vantaggio per una società. Non capisco proprio la necessità di una cosa simile, in questi termini poi ancora meno

  • EmanueleSS 20/04/2016, 21.25 Vai alla notizia →
    Citazione ( sassari68 20/04/2016 @ 21:14 )

    Infatti, torno a dire, io sto parlando a livello generale, non pro-Dinamo, nello specifico. Sono un tifoso del basket, oltre che della Dinamo; sono convinto che, non domani, magari, la Superlega sia il futuro, se si vuole mantenere un prodotto di li ...

    Quindi una competizione di 16/18 squadre al posto di EL e senza campionato nazionale...che non porta vantaggi a nessuno, neanche a quei club se la conseguenza è la mancata partecipazione al campionato naz. Per i Top Club giocare per Uleb o Fiba cambia ben poco, se non gli introiti e la visibilità. Se un domani ci sarà ancora EL con accordo Fiba continueranno cosi, dato che anche la quasi totalità di questi Top Club ha grossi profitti dalla competizione nazionale, altrimenti giocheranno tutte insieme in una competizione Fiba con glli stessi club e sempre con il campionato nazionale. Semplicemnte perche Uleb ha un contratto multimilionario come IMG che Fiba senza Uleb non può intascare. Semplicemnte perchè dall'EC non tira soldi. Semplicmente perchè prima mangia il pesce "piccolo" e mette su forza, per sedersi poi a un tavolo e prendere quello che interessa davvero, cioè un mega contratto di sponsorizzazione e altri bei contratti.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 21.10 Vai alla notizia →
    Citazione ( rhllor 20/04/2016 @ 20:49 )

    Il problema è che fra penali, sponsor che andranno non avendo il palcoscenico vero europeo e mancata partecipazione ad una coppa che generava utili , queste tre su ridimensioneranno parecchio. Ma viva la tipica meritocrazia, o mediocrazia?, italiana ...

    Perdona la scrittura da cane e i "tempi" un tantino errati....

  • EmanueleSS 20/04/2016, 21.08 Vai alla notizia →
    Citazione ( rhllor 20/04/2016 @ 20:49 )

    Il problema è che fra penali, sponsor che andranno non avendo il palcoscenico vero europeo e mancata partecipazione ad una coppa che generava utili , queste tre su ridimensioneranno parecchio. Ma viva la tipica meritocrazia, o mediocrazia?, italiana ...

    Poi come è giusto che sia faremo di tutto per partecipare alla prossima EC, ma non partiamo con i soliti cori catastrofici. Se l'EC non ci sarà per forza di cosa gran parte di quelle squadre si troveranno nelle competizioni Fiba, alzando cosi il livello della competizione.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 21.06 Vai alla notizia →
    Citazione ( rhllor 20/04/2016 @ 20:49 )

    Il problema è che fra penali, sponsor che andranno non avendo il palcoscenico vero europeo e mancata partecipazione ad una coppa che generava utili , queste tre su ridimensioneranno parecchio. Ma viva la tipica meritocrazia, o mediocrazia?, italiana ...

    Sassari aveva oltre 4 milioni prima di fare l'Eurocup. Se non un Eurocup non ci sarà vorrai dire che anche tutte quelle altre società si sposterebbero su Fiba creando comunque una competizione di buonissimo livello. LA storia degli sponsor è un finto problema, il 90% dei partner di queste squadre ha interessi all'interno dei confini nazionali. Per meriti sportivi ci sarebbe comuqnue la possbilità di entrare appunto in una competizione europea Fiba. Sassari, Trento, Reggio sono arrivate ai vertici da pochi anni, dopo la LegaDue. Faccio anche notare che squadre come Avellino e Cremona sono li senza coppe e che altre nel corso di questi anni senza coppe hanno avuto budget di un certo spessore, a volte anche superiore a quelle che facevano le Coppe. Non solo in Italia, come successo lo scorso anno dove la più ricca non è arrivata neanche in finale e quest'anno non ha di certo lasciato il solco sulle altre, ma anche in altre leghe non sonostate sempre le più ricche a vincere, vedi lo scorso anno in Israele e Turchia, ma anche in Spagna nel recente passato.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 20.45 Vai alla notizia →
    Citazione ( sassari68 20/04/2016 @ 17:13 )

    Non sono molto d'accordo sul concetto di morte del basket, sinceramente. Penso che si creerebbe una lega a circuito chiuso, o semi-chiuso, perché comunque, se esistono dei criteri di ammissione, questi possono essere, nel tempo, non rispettati da s ...

    Altrochè se sarebbe la morte dellla pallacanestro europea. Ma scusami un secondo, è cosi facile e vantaggioso ma nessuno ha messo in cantiere una Lega del genere, come mai? Mettendo che venga creata un Campionato da 16/18 squadre, cosa fai di cosi innovativo e utile per il movimento intero? Quali i benifici generali? O pensiamo sempre al nostro orticello? Facile ora che siamo in questa situazione e in Serie A. Ma tutte le altre migliaia di squadre europee? All'interno di questa Lega non entrerebbe di certo la Dinamo, siamo fuori dalla EL con altri clun come Malaga, Galatasaray, Kazan, Khimki, Bamberg ecc. Pensi che la IMG di turno sborserebbe centinaia di milioni per vedere Sassari o Trento contro il Lietuvos? COn quale budget affronti una competizioni simile? Non hai minimanete le basi per i costi logistici e per creare un roster adeguato. O basta andare li e prenderne 30 tanto per dire di esserci? Il budget delle squadre italiane è formato nella quasi totalità dai ricavi al botteghino e da pafrtner che per il 90% hanno interessi all'interno dei confini nazionali. Cosa c'è di innovativo nel creare una Lega simile? Una volta che non rispetti più i requisiti chiudi i battenti il giorno dopo, dato che non avresti di certo la possibilità di tornare in Fiba. Credemi che simo nell'ordine della fantascienza. Di certo non sarebbe una cosa che tocca la Dinamo Sassari o Trento.


    Se i Top Club al momento non si espongono ci sarà anche un motivo no?! O sono scemi? Chi dice ad oggi che è l'ultimo anno della EL? Chi dice che il prossimo anno non trovino un ulteriore accordo con Fiba? CHi dice che la Fiba vista la guerra con dei Top Club non decida di mettersi a tavolino con la Uleb? L'organo Fiba è la pallacanestro in Europa, che piaccia o no. Ognuno fa i suoi interessi. Solo le tre italiane non hanno la Lega a supporto. Tutte le altre squadre non si stanno esponendo in prima persona, non ne hanno il minimo interesse ad andare con chi poi dovranno trattare. Non è tutto cosi facile.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 15.33 Vai alla notizia →
    Citazione ( Fenixwing 20/04/2016 @ 15:10 )

    Nope, dal 2010 al 2013 la SuperLeague era già l'equivalente della Legadue, la prima serie era la PBL. Chiaro che i club (specie quelli esclusi dalla VTB League) a un certo punto (nel 2012) hanno detto "ma perchè dobbiamo giocare due campionati [inu ...

    Hai ragione. Si chiamava Superleague fino al 2010. Per passare poi a PBL e tornare a Superleague una volta che i Top Club sono passati in via definitiva alla sola VTB

  • EmanueleSS 20/04/2016, 15.28 Vai alla notizia →
    Citazione ( bubu170 20/04/2016 @ 14:57 )

    C'è la SuperLeague, ma definirla serie A mi pare un azzardo. Stiamo comunque discutendo su dei semplici nomi, il senso lo abbiamo tutti ben chiaro

    Il problema è che la "fusione" è stata forzata dai club ma, a quanto sembra sempre sotto controllo della federazione russa. Altrimenti non si spegherebbe la minaccia di "esclusione" se in VTB vanno in modo autonomo.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 15.05 Vai alla notizia →
    Citazione ( Fenixwing 20/04/2016 @ 14:56 )

    Ema, la federazione russa ha riconosciuto come campionato russo la VTB League. Non è che non esiste, semplicemente tutte le squadre della prima serie russa giocano là, quindi non aveva senso tenere in piedi due competizioni una uguale all'altra e l ...

    "Fusione" per mano dei club. Di fatto la prima serie si chiamava Superleague e tutt'ora si chiama cosi. Potrebbero subire pressioni anche quei club, che giocano la VTB, ma che fino a ieri avevano l'appoggio della federazione russa.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 14.53 Vai alla notizia →
    Citazione ( bubu170 20/04/2016 @ 14:36 )

    Si ma VTB è di ULEB, di fatto non c'è una prima serie russa, perché quella che c'è è VTB, che però è di ULEB, mente ad esempio in Serbia c'è si lega Adriatica, ma anche serie A serba

    C'è anche la "Serie A" russa, altrimenti non esisterebbe un campionato nazionale russo, ma a differenza delle altre di VTB, le russe non prendono parte al campionato nazionale.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 14.06 Vai alla notizia →
    Citazione ( bubu170 20/04/2016 @ 13:41 )

    Infatti non ho scritto che è a favore di ULEB, è chiaro che non lo è, ma non ci sta alla sanzione che gli viene inflitta ed esorta a pensarci loro, senza mettere in mezzo le federazioni

    La lettera è una gran bella leccata di culo alla FIBA, la federazione si dissocia dalle squadre che partecipano alla ABA e giustamente sottolinea che non ha potere su di esse. Certo che non ci sta alle sanzioni, ma a differenza delle altre non ha potere per riportarle "sulla diritta via"...

  • EmanueleSS 20/04/2016, 13.36 Vai alla notizia →
    Citazione ( bubu170 20/04/2016 @ 13:27 )

    Ecco questa è una notizia, una federazioneche si ribella a fiba, si vede che almeno loro non vogliono aver problemi quando si guardano allo specchio

    Non capisco dove intravedete segni di ribellione da parte della federazione slovena nei confronti di FIBA, essendo una federazione che appoggia proprio la FIBA per Champions e Europe Cup.... In questo comunicato chiede solo che la situazione venga risolta tra FIBA Europe e ABA e sottolinea di non appoggiare Uleb.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 13.28 Vai alla notizia →
    Citazione ( emegliodatre 20/04/2016 @ 13:08 )

    si, infatti intendevo proprio queste conseguenze quando dicevo che isolate o meno, tutte le squadre avranno ritorsioni, se non recederanno dall'accordo con la uleb... non saremo messi peggio della spagna, insomma, imho

    Ma la federazione italiana pensa di mettersi a posto escludeno nel caso le tre squadre italiane. La federazione spagnola deve agire in altro modo, avendo una Lega intera schierata pro Uleb. Sono situazioni diverse, con delle conseguenze differenti. La "mancata compatezza" è figlia di impossibilità. Le tre italiane con chi potrebbero "allearsi"? Con l'ACB?? Al massimo una Lega turca potrebbe farlo con una Lega spagnola. Le squadre spagnole non si stanno al momento esponendo. Lo stanno facendo compatte tramite la Lega.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 13.19 Vai alla notizia →
    Citazione ( gabrielknife 20/04/2016 @ 13:05 )

    EmanueleSS sto leggendo con interesse la tua discussione, visto che, facendo parte interna del mondo Dinamo, sai come si sta procedendo. quindi trovo i tuoi commenti, rispetto al mio e rispetto a molti altri qui su sportando, il più equilibrato poss ...

    Questo fine settimana potremo avere le idee un più chiare.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 13.14 Vai alla notizia →
    Citazione ( sassari68 20/04/2016 @ 12:45 )

    Ti ringrazio; è chiaro che, SE Bertomeu per primo, si arrende; SE la "copertura" Uleb era limitata a parole e pochi fatti, o fatti insufficienti (queste cose le sanno solo Bertomeu e Sardara); SE le grandi squadre (continua a stupirmi il silenzio a ...

    Ma le big di EL non hanno alcun interesse a buttarsi nella mischia....è palese. Anzi meraviglierebbe il contrario. Quale interesse hanno? Sono al di fuori della diatriba, hanno la certezza di disputare l'EL il prossimo anno. Al massimo scenderanno in campo il prossimo anno a stagione in corso. Ognuno guarda al suo orticello, come sempre. Dovrebbero tutti sedersi a un tavolo, portare ULEB all'interno dei confini FIBA una volta per tutte. Tenendo conto della "proprosta" di Daca su base NCAA, al momento la possbilità per un immediato futuro è quello di tornare a due sole competizioni europee. Lavorando a una sola "amministrazione" che organizzi tutto con il supporto dlle leghe nazionali. Per le Coppe Wild Card necessarie per le Big almeno all'inizio, passando poi a rinnovo triennale in base ai risultati e accesso per merito sportivo per le altre. Darebbe modo di programmare sia per le società con Wild Card, sia per le altre che avrebbero come obiettivo quello di mantenere continuità negli anni per ottenerla. Ripeto non si può presncidere dai campionati nazionali. Sia Italia che Spagna, Germania hanno registrato proprio quest'anno un incremento di introiti da botteghino e introiti dalle TV. Non dimentochiamo che esporsi contro la FIBA significa andare contro la "pallacanestro in Europa". La mia idea è che la FIBA vuole a tutti i costi vincere questa battaglia perchè sa che ne avrebbe un gran vantaggio il prossimo anno, magari in quel momento potrebbe prospettare una possibile scissione con ULEB, controllando cosi un prodotto già di alto livello e creando una FIBA Euroleague.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 12.55 Vai alla notizia →
    Citazione ( sassari68 20/04/2016 @ 12:38 )

    Quando parlo di romanticismo territoriale, parlo in generale, ovviamente, e tutto il discorso è improntato ad una dimensione slegata dal mondo-Dinamo.....non credo che le realtà più importanti avrebbero alcuna remora, né problema, ad abbandonare ...

    Stai facendo confusone, la possibilità che ha l'ACB di organizzare il campionato non significa che sta al di fuori di uno "statuto federale", parliamo di professionismo, di contratti di lavoro. Sempre sotto controllo FIBA. Se la federazione spagnola non avesse potere, quale sarebbe il senso della minaccia FIBA nei confronti anche della nazionale spagnola e quindi della federazione, sapendo che non "ha controllo" sul campionato? Anche la federazione italiana potrebbe dare alla Lega italiana poteri per organizzare il campionato, restando comunque su leggi FIBA e sotto la federazione. Quella che ipotizzi tu ti ripeto è una Lega da 20/30 squadre...le altre? La Dinamo? Porterebbe la morte della pallacanestro in Europa. Il mio pensiero non è che non sia praticabile nei prossimo 10 anni, ma che non sia porprio praticabile. Non si può prescindere da un campionato nazionale, non può esistere una singola lega. Tutte le altre squadre che non entrano in questa competizione che fanno? Chiudono i battenti. Il vecchio campionato nazionale è andato proprio nella direzione dei vari campionati nazionali. Sottovaluti tanto il discorso territoriale e di apprtenenza, che in alcuni campionati è fortissimo. Fosse cosi facile sarebbe in caniere da quel di. Invece non c'è neanche una sola traccia che possa portare che gli intenti siano questi. Non è fattibile per una marea di motivi.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 12.36 Vai alla notizia →
    Citazione ( Daca 20/04/2016 @ 12:11 )

    A mio modestissimo parere la FIBA è partita da una posizione di ragione e col coltello dalla parte del manico ed è finita per piantarselo nel braccio iniziando una battaglia ipocrita e dannosa per tutti. E' odioso che stia diventando una guerra del ...

    Sarebbe innovativo, ma al tempo stesso "fattibile". Una Super Lega da 20/30 squadre sarebbe la spada di Damocle sulla pallacanestro europea, non un'innovazione. Il problema è che con una sola federazione amministrativa, le poltrone diminuirebbero. E c'è chi la tiene ben stretta...

  • EmanueleSS 20/04/2016, 12.24 Vai alla notizia →
    Citazione ( sassari68 20/04/2016 @ 12:00 )

    Mah...rispetto il tuo parere, ovviamente, pero', che io sappia, e da cse lette in giro, ACB non è dipendente dalla Federazione, tanto che è lei ad organizzare il campionato, ed immagino che se ne avesse avuto i poteri, avrebbe proceduto da subito, ...

    Una delle eventualità è che la federazione spagnola possa non riconoscere l'ACB come campionato professionistico. Al momento siamo nel campo delle ipotesi. Dobbiamo tutti aspettare l'evolvere della situazione

  • EmanueleSS 20/04/2016, 12.22 Vai alla notizia →
    Citazione ( emegliodatre 20/04/2016 @ 12:08 )

    si, ho capito; ciò che voglio dire è che cmq la fiba non può permettersi di fare figli e figliastri, di pretendere la testa di 3 società italiane e contemporaneamente consentire alla federazione spagnola di fare ciò che vuole (cioè non imporsi ...

    Se non sbaglio la Spagna rischia l'esclusione dai prossimi europei come l'Italia. Di che disparità parli? La stessa lettera è stata inviata a tutte le federazioni europee FIBA. La differenza sta nel fatto che un campionato italiano può fare a meno delle tre squadre Uleb, la Lega spagnola ha aderito in toto alla Uleb.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 12.17 Vai alla notizia →
    Citazione ( sassari68 20/04/2016 @ 12:00 )

    Mah...rispetto il tuo parere, ovviamente, pero', che io sappia, e da cse lette in giro, ACB non è dipendente dalla Federazione, tanto che è lei ad organizzare il campionato, ed immagino che se ne avesse avuto i poteri, avrebbe proceduto da subito, ...

    No può esistere la ACB senza la federazione. Che organizzi il campionato è un conto, che non dipenda è un'altro. I passi successivi porteranno alla luce quella che sarà la forza di una Lega e quale quella delle federazioni. Le squadre dell'Adriatic League non fanno solo i playoff, non partecipano a una prima fase ma poi partecipano a una seconda che stabilisce la graduatoria per i playoff. Il fatto che si parli di queste super leghe da forse 10/15 anni fa capire quanto sia fattibile nella pratica. Ma ti ripeto, visto la diminuzione di potere di una "lega alternativa" come Uleb, come possiamo ipotizzare una super lega in un immediato futuro? Il romanticismo territoriale ci ha portato a costruire 5 anni di altissimo livello. Oltre i confini nazionali sono ben pochi i partner che possono supportarti. AL contrario il nostro budget sarebbe quadruplicato con l'EL. Invece è rimasto più o meno invariato. Partendo domani le società italiane potrebbero contare su un budget da 2 Milioni senza il campionato italiano. Ti ripeto, una super lega quande squadre può avere? 20? 30? Non toccherebbe di certo alla Dinamo a Trento o a Reggio Emilia, al suo interno entrerebbo team con budget e strutture di alto livello. tv e sponsor non hanno interesse a creare una Lega con una disparità cosi ampia da inseire squadre con un decimo del budget delle squadre top. Stiamo parlando di un qualcosa che avrebbe bisogno di almeno qualche anno solo per essere disegnata, in questo momento non è neanche ipotizzata dai top club, pensa quandoi potrebbe nascere... Non è fattibile, ci stiamo spingendo troppo in là.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 11.51 Vai alla notizia →
    Citazione ( dinamite10 20/04/2016 @ 11:42 )

    Purtroppo e a malincuore ai ragione, forse un po tutti ci siamo fatti prendere da un illusione.... o forse nessuno si aspettava una reazione cosi da parte della FIBA. Diciamo che tutta questa situazione lascerà davvero un grande amaro in bocca. Che ...

    Nessuno si è ancora arreso, vediamo quali saranno le prossime mosse...

  • EmanueleSS 20/04/2016, 11.40 Vai alla notizia →
    Citazione ( Fukuda 20/04/2016 @ 11:26 )

    Beh, è ovvio che se le squadre EC verranno cacciate dai campionati nazionali, ULEB metterà su una formula per fare più partite. E poi per le italiane c'è sempre la possibilità di unirsi alla Lega Adriatica

    Ma chi ha tirato fuori questa storia della Lega Adriatica??? E' fantascienza....

  • EmanueleSS 20/04/2016, 11.39 Vai alla notizia →
    Citazione ( sassari68 20/04/2016 @ 11:25 )

    E pero' la ACB nono dipende dalla federazione, tanto che la federazione stessa ha "invitato" le squadre e la ACB a tornare sui propri passi; per come sono organizzate VTB, Lega Adriatica, possono prescindere dalla Fiba, semplicemente organizzandosi ...

    La ACB dipende dalla Federazione, come tutte le altre. Ma come ho già detto ha grandi poteri. Ha il potere di organizzare il campionato. La Fed spagnola ha invitato la Lega a lasciare la Uleb, in caso contrario stai pur sicuro che che non si limiteranno a un "va bene". Le squadre della Adriatic League partecipano comunque a un campionato nazionale, cosi come quelle della VTB, a parte le russe, squadre nell'ordine dei 20-30-40 milioni di budget. Se ne riparla nel calcio....pensi davvero che le inglesi, le italiane ma anche le spagnole lasceranno il campionato nazionale? Io non credo, almeno in un prossimo futuro...nell'ordine dei 10-15 anni minimo. Se mai accadrà. Per il basket, ipotizzare una cosa simile proprio in questo moemento, è come parlare del niente.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 11.19 Vai alla notizia →
    Citazione ( sassari68 20/04/2016 @ 10:36 )

    "accettare l'occasione.....partecipare alla prossima EC", pero', a questo punto, se la situazione evolvesse nella direzione da te velatamente (mica tanto) prospettata, mi pare irrealizzabile. Cio' che succederebbe è che, per quest'anno, le tre ital ...

    Le spagnole hanno una Lega forte, ma fanno comunque parte della FIBA e devono sottostare alle medesime leggi. O la faranno tutte o nessuno questa EC. A meno che la federazione spagnola o turca che sia, accetti di vedere la propria nazionale esclusa dai prossimi europei. Parliamo di una superlega quando la Uleb con regole e contratti già esistenti rischia di perdere tutto. Non sta in piedi, basta vedere quello che sta succedendo. Una superlega europea non è di certo fattibile nell'immediato futuro. Nel calcio quasi non se ne parla più. Nel basket a mio avviso non è minimante fattibile con quelle che sono le condizioni attuali. Troppa disparità tra le prime 15 e le altre. Mancanza di strutture, budget ecc. Mancano introiti che permetterebbero alle altre di stare al passo delle migliori. Al momento non avrebbe senso. I Top Club non hanno interesse. Tralasciando il fatto che la Uleb diminuisce il numero delle partecipanti dall'EL perchè non ci interesse ad avere una competizone allargata con grande disparità tra le prime e tutte le altre. Non riguarderebbe comunque noi, visto che davanti abbiamo come minimo una cinquintina di club con budget e strutture molto più avanzate.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 09.24 Vai alla notizia →
    Citazione ( DinamoBancoSS 20/04/2016 @ 07:18 )

    Tu hai ragione ma che compromesso può trovare una lega spagnola con acb se in ogni caso la richiesta è fuori dalla eurocup? Non credo ci siano compromessi salvo qualche cosa che mi sfugge. La mia preoccupazione da tifoso è che fuori dalla eurocup ...

    Non fasciamoci la testa prima di romperla. Sopratutto non partiamo con i catastrofismi. C'è da capire prima di tutto che nel caso noi staremo fuori, staranno fuori in tanti e quindi anche le altre squadre non potranno mettere sul piatto l'Eurocup. Non ci saranno più le 24 di EL e le 36 di Eurocup ad accaparrasi questi giocatori. La Dinamo ha preso James White, Travis Diener e Othello Hunter da neo-promossa. Un ex NBA, un giocatore già affermato in Europa e un giovane draftato di alto livello. Saremo ancora più bravi. Ex NBA e altri giocatori di ottimo/buon livello giocano anche quest'anno in squadre che non fanno le Coppe. L'Eurocup ha i suoi bei vantaggi, ma nel caso, abbiamo costruito un sistema e una certa fama nei confronti di giocatori e agenti. Il problema degli sponsor (la maggior parte pluriennali) non esiste proprio. Ci sono grosse aziende che sono diventate partner Dinamo anche durante questa stagione travagliata, quando non la licenza Uleb non era in cantiere.


    Per rispondere ad altri, la possibilità fantastica di aggregarsi a una Lega Adriatica non vorrebbe mai presa in considerazione da nessuno, a prescindere da sponsor e biglietti. Non è stata mai calcolata o presa in considerazione. E' una cosa che non potrebbe accadare per un milione di motivi. Non sta ne in cielo e ne in terra. Vorrebbe dire fallimento nel giro di 6 mesi. Tutti noi vogliamo giocare nel nostro campionato nazionale e grazie ai risultati ottenuti nel recente passato, accettare l'occasione che ci è stata data e partecipare alla prossima Eurocup.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 03.24 Vai alla notizia →
    Citazione ( emegliodatre 20/04/2016 @ 02:42 )

    ma cosa cambia se una lega è compatta e una debole? in ogni caso mica è pensabile che la fiba dia la grazia alle squadre che hanno l'appoggio delle proprie leghe o federazioni di appartenenza. Io in realtà speravo che tutte le squadre di tutte le ...

    Cosa cambia??? Fa tutta la differenza del mondo. La FIP può escludere le tre italiane e avere un campionato, la federazione spagnola o turca si trova ad affrontare una Lega intera. Possono minacciare l'esclusione di 16 squadre? E poi? La federazione spagnola ha tutto l'interesse nel trovare una soluzione che possa accontentare tutti. Ogno società deve fare prima di tutto i conti con la sua federazione, "allearsi" con altri team in questa sede non serve a niente. Ci sono delle leggi, ogni federazione ha un suo statuto. Non ha nessun peso l'appoggio del Valencia o del Galatasaray. Non serve a nulla. Tenendo conto che i Top Club che hanno licenza EL, non hanno interesse in questo momento a mettersi contro la FIBA ,una volta che è stata concessa loro "la grazia" per un anno. Quando le eventuali sanzioni saranno ufficiali per ogni squadra/lega, forse in quel moento potrebbe servire una "denuncia" comune. Dipenderà tutto da quello che scaturirà tra i team e le proprie federazioni.

  • EmanueleSS 20/04/2016, 00.53 Vai alla notizia →
    Citazione ( emegliodatre 20/04/2016 @ 00:09 )

    manuuuuuu, ma che discorsi sono? è ovvio e lapalissiano che se rinuncia una, italiana, spagnola, serba che sia, perde; ma è diverso se tutte restituiscono il biglietto con un no, grazie alla fiba.... Quindi cosa bolle in pentola? si fa il salto si ...

    Cosa vuol dire "che discorsi sono"?? Il mio era uno "sofo", dettato dall'amarezza per tutta la situazione. Cosa è lapalissiano? Ho scritto un secondo post perchè ho visto che le mie parole erano state un po travisate. Non stai andando contro un signor nessuno, ma contro quella che, purtroppo, detta legge in Europa in tema di pallacanestro. Le altre leghe che si sono schierate con la Uleb sono compatte, qui ci troviamo con tre società che hanno una Lega che al momento non ha poteri. Siamo quelli che si trovano nella condizione peggiore. La FIP può esludere le tre italiane e mettersi a posto. Per le altre leghe è diverso, c'è compatezza. La Uleb può dare solo supporto legale alle società, ma in questa fase non può fare nulla. Bertomeu cosa dovrebbe fare? Al momento nulla, potrà scendere in campo in una fase successiva. nelle diatribe federazioni - leghe/squadre non ha voce in capitolo. Di certo non si può rinucniare al campionato nazionale e non è relaistico pensare di creare una Lega Uleb al suo posto. Come non è realistico pensare di partecipare a una Lega Adriatica o altro. Può secondo te sopravvivere una società senza campionato nazionale, con il 90% dei suoi partner che hanno interessi dentro i confini nazionali? Quale sarebbe il budget? Quali introiti da abbonamenti e botteghini?
    Continueremo a far valere le nostre ragioni, con la speranza che tutto possa risolversi per il meglio...per il meglio della Dinamo, delle altre società italiane e per il basket in generale.

  • EmanueleSS 19/04/2016, 23.34 Vai alla notizia →

    Il mio è un discorso (pensiero) generale, non mi riferisco in particolare alle italiane....vinceranno loro perchè comunque vada riusciranno a impoverire delle manifestazioni stupende. Tutte queste pressioni che le rispettive federazioni stanno facendo verse le leghe, da forza a questi signori. Sanno benissimo che non è assolutamente possibile per qualsiasi società rinunciare al proprio campionato nazionale. Purtroppo sono loro a dettare le leggi, anche facendo muro contro muro e con buone possibilità di vittoria alla Corte Eurooea, il rischio di sentenze tardive e quindi per le società la possibilità di non partecipare al prossimo campionato nazionale, è un rischio davvero pesante. Vinceranno loro perchè la pallacanestro in ogni caso perderà, perderà una competizione di altissimo livello, anche se fosse solo una a dover rinunciare con la forza.....italiana, francese o spagnola che sia.

  • EmanueleSS 19/04/2016, 22.05 Vai alla notizia →

    Purtroppo questa volta la vinceranno loro. Vinceranno loro a cui non importa della strada che molte società hanno fatto grazie a Uleb, non interessa dei partner e di chi invste, non interessa lavorare insieme a Uleb per un prodotto già vincente. Interessa la torta, la poltrona. A questa gente non interessa la pallacanestro. Si ergono a paladini del "merito sportivo", proprio loro che per primi hanno proposto licenze decennali. Sono disposti ad avere un europeo di pessimo livello per le loro poltrone. Purtoppo questa volta la vinceranno loro. Ma il prossimo anno voglio proprio vedere cosa raccontano alle superpotenze della ULEB.....

  • EmanueleSS 15/04/2016, 01.10 Vai alla notizia →
    Citazione ( Brucewayne 15/04/2016 @ 00:48 )

    Ricordo il tuo commento l'estate scorsa al momento della sua firma. Parlo di Davies.Tu dissi "ha un qualcosa d'interessante". Ero e sono d'accordo con te, ma a mio avviso non è pronto per big europee.Davies partirà,poco male,non costa proprio due l ...

    Io per Big intendo le 16 che andranno in Eurolega. Davies non credo proprio troverà un contratto in quel giro. Ma tolte queste sono tante le squadre che possono offrire ben oltre 200 mila $. Tolti i top player che ambiranno a quelle 16, ci sarà la gara tra quelli che hanno messo su una buona stagione, o anche solo buone cifre, per strappare un contratto con i team che il prossimo anno disputeranno l' Eurocup. Davies può puntare a questo. Nel caso punterà a monetizzare. La base è già parecchio alta.

  • EmanueleSS 14/04/2016, 23.01 Vai alla notizia →
    Citazione ( Anakin 14/04/2016 @ 22:18 )

    Ci dici se resta in Italia?

    Può essere, ma difficile. Varese non può fare mercato ora a queste cifre. Ha parecchie squadre dietro per cifre considerevoli. Tanti tanti giocatori quest'anno cercheranno la nuova Eurocup.

Pagina di 69