Nano Press
Facebook Twitter Instagram Google+ YouTube RSS Feed Italiano English Türkiye
Serie A 24/03/2017, 10.49

La GIBA apre alla Lega: Ma le cose non vanno. Meno italiani corrisponde ad impoverimento della A

In relazione alla richiesta della Lega Basket di prorogare di una stagione l’attuale convenzione e formula sulla eleggibilità degli atleti, l’Associazione Giocatori comunica quanto segue

Serie A
Si è parlato molto in questi mesi del rilancio della pallacanestro italiana e della necessità di trovare la strada migliore per raggiungere il risultato. Ad oggi però, nonostante gli annunci, non ci è stata ancora presentata alcuna proposta concreta su come si intenda perseguire questo obiettivo.

Come Associazione Giocatori, riunito il nostro Direttivo e sentiti gli atleti della Nazionale, vogliamo ancora una volta dimostrare maturità e disponibilità. Non ci piacciono i rinvii, ma se prorogare di una stagione la vigente convenzione può favorire le condizioni per migliorare in futuro il prodotto pallacanestro italiana e aumentare il livello del nostro basket, tutelando e valorizzando maggiormente anche gli atleti, siamo disponibili oggi a non opporci alla richiesta della Lega.

Questa apertura è però legata alla sicurezza, già espressa pubblicamente dal Presidente FIP Gianni Petrucci, che è stato e resta sempre il nostro garante, che anche la formula della eleggibilità cambierà dalla stagione 2018-2019, per aumentare l’impiego di atleti italiani di formazione.

I dati attuali e le statistiche di utilizzo ci confermano, infatti, che le cose non vanno. Ad un loro minore minutaggio corrisponde anche un impoverimento tecnico del campionato, una minore continuità di programmazione ed una minore disponibilità di giocatori pronti per la Nazionale.

Nell’immediato, chiediamo che l’annunciato progetto della Lega venga presentato al termine della corrente stagione e che sia aumentata da subito la premialità per chi utilizzerà maggiormente nel prossimo campionato giocatori di formazione, ipotizzando un premio aggiuntivo per chi sceglie di impiegare solo quattro atleti non formati.

Nelle settimane che verranno, torneremo a presentare ufficialmente alcune nostre idee e proposte per contribuire a migliorare la pallacanestro italiana, certi che solo lavorando insieme con serietà ed entusiasmo potremo raggiungere risultati concreti per il futuro.
© Riproduzione riservata
Tag GIBA

Fonte GIBA
E. Carchia

E. Carchia

Potrebbero interessarti
Comments Occorre essere registrati per poter commentare 44 Commenti
  • Baskettando 25/03/2017, 05.16 Mobile
    Citazione ( stefanog23 24/03/2017 @ 22:02 )

    Ho un po' esagerato. Ho trovato questa classifica su talkbasket.netCSKA Moscow – €35MReal Madrid- €27M Fenerbahce – €23M Barcelona – €21M Darussafaka Dogus – €20M EA7 Emporio Armani Milan – €19M Anadolu Efes – €18M Panathina ...

    Eh diciamolo. Condizione necessaria avere i big money, ma non sufficiente.

  • stefanog23 24/03/2017, 22.06

    Diciamo però che questi sono i budget totali, bisogna vedere poi qual'è la quota netta per gli ingaggi. Ho l'impressione che a causa della tassazione italiana Milano abbia un netto per gli ingaggi inferiore anche alle 2 greche e altre 2 turche.

  • stefanog23 24/03/2017, 22.02
    Citazione ( Baskettando 24/03/2017 @ 18:58 )

    Quindicina piu ricche di milano? Fermati.. milano ha un budget di 20M sopra solo real barca cska e fener forse.. sulla seconda parte quoto.

    Ho un po' esagerato. Ho trovato questa classifica su talkbasket.netCSKA Moscow – €35MReal Madrid- €27M Fenerbahce – €23M Barcelona – €21M Darussafaka Dogus – €20M EA7 Emporio Armani Milan – €19M Anadolu Efes – €18M Panathinaikos – €14M Olympiacos – €12.5M Galatasaray – €12M Baskonia – €11.5M Maccabi – €11M Unics Kazan – €10.5M Brose Bamberg – €8.5M Zalgiris – €8M Crvena Zvezda – €5MDiciamo che allora li hanno spesi molto male.

  • Baskettando 24/03/2017, 18.58
    Citazione ( stefanog23 24/03/2017 @ 14:33 )

    Faccio delle considerazioni.In Europa ci sono una quindicina di società più ricche di Milano, e almeno 25-30 più ricche della seconda italiana, mentre una società di medio budget italiana deve competere su un mercato dove ha davanti 40-50 societ ...

    Quindicina piu ricche di milano? Fermati.. milano ha un budget di 20M sopra solo real barca cska e fener forse.. sulla seconda parte quoto.

  • Baskettando 24/03/2017, 18.53
    Citazione ( laspadanellaroccia 24/03/2017 @ 16:15 )

    La domanda che mi faccio è: gli stranieri più scarsi d'europa sono a milano,che però stravince in Italia.L'equazione porterebbe a dire che gli italiani sono gli scarti degli scarti...

    nell'equazione mettici anche che gli italiani piu forti milano li ha cacciati all'estero

  • Baskettando 24/03/2017, 18.52
    Citazione ( StiFl3r 24/03/2017 @ 15:14 )

    Qui a Capo lo facciamo già da 4 stagioni. :) Ps sempre pensato e continuo a pensare che se un giovane è valido GIOCA, indipendentemente dalle quote da rispettare.

    C'entrano nulla le quote, la squadra b non ha l'obbiettivo di vincere ma ha l'obbiettivo di far crescere i giovani. Non tutti sono così "validi" (o meglio "pronti") usciti dall'under da poter giocare subito in prima squadra o in prestito in a2, molti fanno panchina infinita.

  • stefanog23 24/03/2017, 17.06
    Citazione ( zbo90 24/03/2017 @ 15:38 )

    A me piace vedere giocare a basket, chi gioca è indifferente. Il tuo discorso, che condivido solo nella parte finale quando parli di strutture adeguate e settori giovanili, è la trasposizione alla pallacanestro della cantilena di Salvini "Italia ag ...

    Che c'entra Salvini, qui si tratta di offrire uno spettacolo interessante agli appassionati di basket e secondo me con le risorse attuali delle società, aprire a 7 USA potenziali è una follia. Forse tieni il livello un pelo più alto, ma in Europa comunque non vinci niente uguale.

  • zbo90 24/03/2017, 16.27 Mobile
    Citazione ( IrvingThomas 24/03/2017 @ 16:13 )

    Guarda che il solo concetto di limitare l'eleggibilità va contro il concetto (secondo me utopico) del "gioca chi si merita".. perché se sei costretto ad avere anche 1 solo giocatore italiano o del vivaio o del quartiere, significa che questo giocat ...

    Però se un italiano sei costretto ad averlo l'italiano sa che può pretendere una cifra più alta del suo valore, proprio perché alla fine sei costretto a prenderlo. Questo non crea squilibrio sul mercato? Poi già che mi dici che "gioca chi merita" è un concetto utopistico credo non abbia senso continuare il discorso.. e chi dovrebbe giocare?

  • laspadanellaroccia 24/03/2017, 16.15
    Citazione ( IrvingThomas 24/03/2017 @ 15:50 )

    Secondo me Salvini non c'entra un bel niente.. dove sta scritto che dobbiamo avere il 100% di giocatori stranieri? Da nessuna parte ed in ogni nazione europea ci sono limiti di utilizzo di giocatori stranieri. Sbagliano tutti? Il discorso è che i no ...

    La domanda che mi faccio è: gli stranieri più scarsi d'europa sono a milano,che però stravince in Italia.L'equazione porterebbe a dire che gli italiani sono gli scarti degli scarti...

  • IrvingThomas 24/03/2017, 16.13
    Citazione ( zbo90 24/03/2017 @ 15:59 )

    trovami dove ho scritto che bisogna giocare con 12 stranieri ti prego, io penso solo che deve giocare chi merita, e deve essere pagato in proporzione al suo contributo, non mettere assurde regole che tutelano una categoria rispetto a un'altra e crean ...

    Guarda che il solo concetto di limitare l'eleggibilità va contro il concetto (secondo me utopico) del "gioca chi si merita".. perché se sei costretto ad avere anche 1 solo giocatore italiano o del vivaio o del quartiere, significa che questo giocatore non viene scelto per merito ma per appartenenza.. Senza contare che se non si contestualizzano, i concetti filosofici rimangono filosofici e molto poco concreti. In Italia coi budget che abbiamo, gli stranieri che possiamo portarci a casa sono "gli scarsi" (o quelli che si debbono affermare).. il concetto è, tanto vale provare con gli italiani.. anche se alla fine, pure un italiano giocherà sempre dove lo pagano di più..

  • zbo90 24/03/2017, 15.59 Mobile
    Citazione ( IrvingThomas 24/03/2017 @ 15:50 )

    Secondo me Salvini non c'entra un bel niente.. dove sta scritto che dobbiamo avere il 100% di giocatori stranieri? Da nessuna parte ed in ogni nazione europea ci sono limiti di utilizzo di giocatori stranieri. Sbagliano tutti? Il discorso è che i no ...

    trovami dove ho scritto che bisogna giocare con 12 stranieri ti prego, io penso solo che deve giocare chi merita, e deve essere pagato in proporzione al suo contributo, non mettere assurde regole che tutelano una categoria rispetto a un'altra e creano quindi uno squilibrio sul mercato..la formula magica per uscire da questa situazione non c'è, credo però che quanto auspicato dalla giba sia abbastanza fuori dal mon

  • IrvingThomas 24/03/2017, 15.50
    Citazione ( zbo90 24/03/2017 @ 15:38 )

    A me piace vedere giocare a basket, chi gioca è indifferente. Il tuo discorso, che condivido solo nella parte finale quando parli di strutture adeguate e settori giovanili, è la trasposizione alla pallacanestro della cantilena di Salvini "Italia ag ...

    Secondo me Salvini non c'entra un bel niente.. dove sta scritto che dobbiamo avere il 100% di giocatori stranieri? Da nessuna parte ed in ogni nazione europea ci sono limiti di utilizzo di giocatori stranieri. Sbagliano tutti? Il discorso è che i nostri "flop" a livello di club in Europa non sono rimediabili con 12 stranieri a roster, fino a quando i 12 stranieri saranno come quelli che arrivano adesso (di primo pelo o riciclati) perché non abbiamo i soldi per competere a livello Europeo/mondiale per prenderci i migliori giocatori fuori NBA. Il campionato italiano, nel suo piccolo, interessa spettatori e sponsor, è in crisi tecnica.. ma nessuno ha la formula per venirne fuori, almeno non in poco tempo e non con l'attuale conformazione legislativa delle società (ogni anno sei costretto a rifare una squadra al 90/80%).

  • zbo90 24/03/2017, 15.38 Mobile
    Citazione ( stefanog23 24/03/2017 @ 14:33 )

    Faccio delle considerazioni.In Europa ci sono una quindicina di società più ricche di Milano, e almeno 25-30 più ricche della seconda italiana, mentre una società di medio budget italiana deve competere su un mercato dove ha davanti 40-50 societ ...

    A me piace vedere giocare a basket, chi gioca è indifferente.
    Il tuo discorso, che condivido solo nella parte finale quando parli di strutture adeguate e settori giovanili, è la trasposizione alla pallacanestro della cantilena di Salvini "Italia agli italiani"

  • StiFl3r 24/03/2017, 15.14
    Citazione ( Baskettando 24/03/2017 @ 12:42 )

    Aggiungo. Bisogna copiare le "squadre B" del sistema spagnolo, che giocano nelle categorie inferiori dalla a2 in giu. Così il giovane uscito dagli under gioca e non va in prestito a perdersi in panchina.

    Qui a Capo lo facciamo già da 4 stagioni. :)
    Ps sempre pensato e continuo a pensare che se un giovane è valido GIOCA, indipendentemente dalle quote da rispettare.

  • Brindisinelsangue 24/03/2017, 15.05 Mobile
    Citazione ( stefanog23 24/03/2017 @ 14:33 )

    Faccio delle considerazioni.In Europa ci sono una quindicina di società più ricche di Milano, e almeno 25-30 più ricche della seconda italiana, mentre una società di medio budget italiana deve competere su un mercato dove ha davanti 40-50 societ ...

    Condivisibile, ma la sola verità è quello che dici alla fine. Stanno lì le cause della nostra decadenza. E tu hai mai sentito Fip e Giba parlare in quei termini? Chiedono solo quote garantite e questo uccide qualsiasi cosa. I ns che vogliono competere vanno all'estero, dove vengono valutati per quello che sanno fare, in Italia vige il nepotismo che viene spacciato per identità. Beh, a me questa identità non piace. Concludendo in campo si deve andare per capacità, non per diritto di nascita.

  • Brindisinelsangue 24/03/2017, 14.38 Mobile

    E comunque, visto che i nostri cocchi invocano il protezionismo, le società dovrebbero controproporre un compenso a prestazione. Quanti soldi risparmiati!

  • Riminucci 24/03/2017, 14.35
    Citazione ( Baskettando 24/03/2017 @ 12:42 )

    Aggiungo. Bisogna copiare le "squadre B" del sistema spagnolo, che giocano nelle categorie inferiori dalla a2 in giu. Così il giovane uscito dagli under gioca e non va in prestito a perdersi in panchina.

    Non riescono a copiarlo nel campionato di calcio, figurati se ci riescono nel basket....

  • stefanog23 24/03/2017, 14.33

    Faccio delle considerazioni.In Europa ci sono una quindicina di società più ricche di Milano, e almeno 25-30 più ricche della seconda italiana, mentre una società di medio budget italiana deve competere su un mercato dove ha davanti 40-50 società europee e dal prossimo anno anche tutte quelle della D-League che raddoppierà come minimo gli stipendi. Poi c'è la Cina che sta drenando ulteriori americani buoni.Detto questo, cosa ci abbiamo da guadagnare a poter prendere 7 americani scarsini? A voi davvero piace vedere una squadra italiana con 7 stranieri che giocano? Vi piace vedere le squadre smantellate a fine anno e rifatte da capo per l'anno successivo?A cosa serve tutto ciò? Ad essere competitivi in Europa? Non mi pare sia così, sono 15 anni che non siamo competitivi con 7 stranieri.I campionati nazionali se vengono invasi dagli stranieri perdono la loro identità, diventano solo tante D-Leaugue americane esportate all'estero e siccome noi non siamo i più ricchi, siamo anche una D.League di terzo o quarto livello. Giocatori e allenatori italiani servono per mantenere un'identità nazionale nel gioco e anche per far identificare i tifosi in qualcosa di "riconoscibile". Della competitività direi che ce ne possiamo infischiare, già adesso non siamo competitivi e per diventare competitivi con 7 stranieri servono solo i soldi per prendere 7 americani forti, mentre per tornare competitivi con tanti italiani sarà necessario ripartire dalla formazione dei giocatori e dal lavoro sul territorio per reclutare più ragazzi possibili, oltre che lavorare per dotare le società di impianti e strutture adeguate per far allenare e giocare i ragazzi.

  • Brindisinelsangue 24/03/2017, 14.30 Mobile

    Il nostro Donzelli ha sinora giocato poco per infortuni ed acciacchi vari, ma le volte che è sceso in campo ha ben figurato. Se non avrà altri problemi fisici, ad oggi ancora non superati, sarà titolare ovunque indipendentemente dal numero di stranieri. Ma di che parliamo!

  • laspadanellaroccia 24/03/2017, 13.23
    Citazione ( Baskettando 24/03/2017 @ 12:42 )

    Aggiungo. Bisogna copiare le "squadre B" del sistema spagnolo, che giocano nelle categorie inferiori dalla a2 in giu. Così il giovane uscito dagli under gioca e non va in prestito a perdersi in panchina.

    [ link ]

  • AntiPanda 24/03/2017, 12.45 Mobile
    Citazione ( laspadanellaroccia 24/03/2017 @ 12:08 )

    AntiPanda 

    Spero che il main sponsor tra due anni sia il WWF. Scherzi a parte, solite cose e nulla di nuovo; impoverimento tecnico è meraviglioso, si dirà che il Moore di Brescia (40k) l'anno impoverisce il campionato confronto a qualsiasi coetaneo italiano che farebbe 1/3 - restando largo - di lui (considerando che si accontenti della medesima cifra)

  • Baskettando 24/03/2017, 12.42

    Aggiungo. Bisogna copiare le "squadre B" del sistema spagnolo, che giocano nelle categorie inferiori dalla a2 in giu. Così il giovane uscito dagli under gioca e non va in prestito a perdersi in panchina.

  • romyx 24/03/2017, 12.33

    Credo che due domande bisognerebbe porsele riguardo a COME si è giunti a questa situazione...poi siamo il Paese che ha dato i natali alle Proroghe, quindi proroghiamo...

  • Giuliano 24/03/2017, 12.32

    Se con 5 italiani per squadra ci sono troppi passa asciugamani, cosa gli fa pensare che 6 giocatori per squadra possano aumentare il livello degli italiani? anzi. Il vero caso da aprire è perchè non ci sono abbastanza stranieri in A2 e soprattutto perchè degli italiani come Burns e Linton Johnson sono meno italiani di altri?

  • Baskettando 24/03/2017, 12.32

    Prorogare questa situazione è la cosa piu sbagliata. Premesso che questo ragionamento lo dovrebbe fare in primis la società e non dovrebbe esser incentivata dalla lega..ma vabbe..Volete invogliare le società a schierare piu italiani? Aumentate i premi per chi schiera piu italiani, e fate pagare chi schiera piu stranieri togliendo limitazioni o riducendole al minimo. Volete incentivare chi schiera italiani formati nel vivaio? Vedi sopra. Togliete la presa in giro dei passaporti, i bosman gli acquaman ecc. Non ci sono altre vie. A ripetere.

  • BYU23BYU 24/03/2017, 12.25 Mobile

    Per affossare ulteriormente questo sport, ci mancava solo la GIBA! Ma trovarsi un lavoro serio, in questi tempi, è davvero difficile. Ci si arrangia come si può!

  • laspadanellaroccia 24/03/2017, 12.09
    Citazione ( giomo2 24/03/2017 @ 11:12 )

    Non sono favorevole ad un aumento del numero degli italiani a referto, oltretutto mi da fastidio che si parli di formazione e non di passaporto/cittadinanza. Se un uomo ha passaporto italiano deve avere tutti di diritti degli altri italiani. Burns è ...

    anthony raffa virtus roma

  • gabrielknife 24/03/2017, 12.09

    Ci sono federazioni di varie nazioni che ACQUISTANO i passaporti dei giocatori per fargli giocare nelle proprie nazionali e nei propri paesi come giocatori di quella specifica nazione, mentre la GIBA e la FIP non considera italiani neanche quei giocatori che sono per passaporto italiani, nonostante esistano leggi europee vigenti che obbligherebbero a dire il contrario. Ci sono violazioni su violazioni sui diritti dei lavoratori, ma questi continuano a imbottirci di propagande salva WWF che ogni tanto fanno salire i conati di vomito agli appassionati di basket.Forse sarebbero meglio che si allineassero alle regole europee sui lavoratori e poi iniziassero a seriamente con il proprio lavoro... perchè per il momento stanno solo "rubando" gli stipendi per nulla...

  • laspadanellaroccia 24/03/2017, 12.08
    Citazione ( zbo90 24/03/2017 @ 12:05 )

    salvate i panda!

    AntiPanda 

  • zbo90 24/03/2017, 12.05 Mobile

    salvate i panda!

  • Mettawp 24/03/2017, 12.02

    Impoverimento delle vostre tasche, sindacalisti di merd4!

  • PierinoLaPeste 24/03/2017, 11.41

    ragione da vendere, senza dimenticare l'importanza che riveste la nazionale anche per i giocatori che giocano all'estero, NBA in primis, che spesso (anche se non i recente) tendono a snobbare gli impegni

  • OttoLamphred 24/03/2017, 11.40
    Citazione ( giomo2 24/03/2017 @ 11:12 )

    Non sono favorevole ad un aumento del numero degli italiani a referto, oltretutto mi da fastidio che si parli di formazione e non di passaporto/cittadinanza. Se un uomo ha passaporto italiano deve avere tutti di diritti degli altri italiani. Burns è ...

    Altro aspetto abbastanza grottesco della situazione, orwelliano direi: qualche italiano è più uguale degli altri....

  • teuzp 24/03/2017, 11.33 Mobile

    Cavolo chissà come sarà brutto vedere un campionato senza più i Magro (che rimane un idolo) di turno.

  • bubu170 24/03/2017, 11.17

    "Ad un loro minore minutaggio corrisponde anche un impoverimento tecnico del campionato".... non serve aggiungere altro, se non un: fate ridere cialtroni.

  • losvedese 24/03/2017, 11.14
    Citazione ( OttoLamphred 24/03/2017 @ 11:09 )

    Eh si, l'impoverimento tecnico della serie A è proprio conseguenza del poco minutaggio degli italiani, OVVIAMENTE tecnicamente molto più forti degli stranieri. Un Cuccarolo in post si porta a spasso tutti i lunghi della NBA come bere un grappino...

    No, ma se lo lasci a sportellare solo con Crosariol per 10 anni allora si che é pronto. É cosí che crescono i talenti.

  • giomo2 24/03/2017, 11.12

    Non sono favorevole ad un aumento del numero degli italiani a referto, oltretutto mi da fastidio che si parli di formazione e non di passaporto/cittadinanza. Se un uomo ha passaporto italiano deve avere tutti di diritti degli altri italiani. Burns è italiano a tutti gli affetti meno che per la FIP, e come lui quanti ce ne sono?

  • OttoLamphred 24/03/2017, 11.10
    Citazione ( Spel81 24/03/2017 @ 11:08 )

    Pensavo esattamente il contrario ed i fatti lo dimostrano: a parte rarissimi casi nella maggioranza delle squadre ci sono under o comunque italiani che non vedono mai il campo, proprio perché AL MOMENTO gli Italiani buoni non sono così tanti e gioc ...

    Mossa troppo intelligente quella che proponi, e con poco ritorno immediato di quattrini per i "sindacalisti"

  • giordibiella 24/03/2017, 11.09

    Il tutto nascondendo le più elementari legge del mercato: domanda forzatamente alta in quanto necessaria per regolamento, offerta bassissima perché i giocatori italiani che sanno stare in campo sono pochissimi = prezzi altissimi per accaparrarseli, con incetta da parte delle big. Le piccole si accontenteranno di giocatori che rendono meno di uno straniero pagandolo il doppio però.

  • OttoLamphred 24/03/2017, 11.09

    Eh si, l'impoverimento tecnico della serie A è proprio conseguenza del poco minutaggio degli italiani, OVVIAMENTE tecnicamente molto più forti degli stranieri. Un Cuccarolo in post si porta a spasso tutti i lunghi della NBA come bere un grappino...

  • Spel81 24/03/2017, 11.08

    Pensavo esattamente il contrario ed i fatti lo dimostrano: a parte rarissimi casi nella maggioranza delle squadre ci sono under o comunque italiani che non vedono mai il campo, proprio perché AL MOMENTO gli Italiani buoni non sono così tanti e giocano già in serie A o all'estero (più qualche raro caso in A2).Posso essere d'accordo sul mettere dei limiti al numero di stranieri ma non esageriamo altrimenti si che il campionato si impoverisce. Piuttosto puntiamo a premiare chi punta sui settori giovanili, sul marketing e sui progetti a lungo termine

  • GalRODMI86 24/03/2017, 11.03

    Su una cosa hanno ragione.....corrisponde a un impoverimento.....Il LORO!

  • ominostrakko 24/03/2017, 10.57

    Con rispetto, cara GIBA... meno italiani corrispondono ad un impoverimento della quota italiani e stop, non certo all'impoverimento della serie A. Non ci sono in giro italiani sufficienti a coprire con qualità i ruoli che la GIBA vorrebbe, limitando gli stranieri.
    Comprendo la dichiarazione lobbistica e protezionistica, ma i boccaloni in giro non sono più tanti.

  • laspadanellaroccia 24/03/2017, 10.52

    Ma non si chiedono perchè quasi tutte le squadre scelgono il 3+4 nonostante le agevolazioni?