Nano Press
Facebook Twitter Instagram Google+ YouTube RSS Feed Italiano English Türkiye
Messaggio privato

lastorianonsiamonoi

lastorianonsiamonoi Le sue info
Data iscrizione 25/10/2017
Commenti totali 26
Media commenti giornaliera 0,04
Dove è nato
Dove si trova ora
Generalità Uomo
Ultima volta su Sportando 20/08/2018 @ 13.54
26 Commenti
  • Citazione ( OttoLamphred 09/08/2018 @ 08:55 )

    Falso: lo faceva solo Siena, spariti i cattivi il mondo del basket è pulitissimo

    Già...


    Grazie, in ogni caso.

  • *si gioca

  • Citazione ( iacoporoma 05/08/2018 @ 11:26 )

    Mi mancavano le offese dei senesi sotto un articolo in cui la Virtus non c’entra una mazza, finalmente! Purtroppo ho finito i pop corn quindi vi saluto. Ps. Io mi aggiornerei su chi ha sede a Castelmaggiore ;)))

    Ci sono utenti a cui non mancava l'ignoranza di chi ha confuso una inutile (per la Mens Sana) partita disputata quasi al termine della stagione regolare, giocata a fine aprile, con una finale di Coppa Italia, che da anni di gioca a febbraio. Già le date del video da Lei postato mostrano l'errore sesquipedale.


    Rimango sempre in attesa di una Virtus che torni la Virtus, da appassionato di pallacanestro, e da nostalgico.


    Se Cappelletti non ha ricevuto ciò che gli spetta, può ricorrere ad un avvocato. Il resto vale poco per voi, o nulla, mentre per la Mens Sana molto, per ora solo dal punto di vista della pessima forma, e figura.



  • Citazione ( Tiroda4 10/03/2018 @ 22:09 )

    Allora non ho proprio capito di che derby stai parlando (e diamoci del tu, coraggio...).

    Va bene, no problem. Il derby della finale '98 lo guardo una volta al mese in media. La mia preferita però è gara quattro.

  • Citazione ( Tiroda4 10/03/2018 @ 21:59 )

    E di che derby parli? Di quello del tiro da 4 ed al famoso fallo di Wilkins (che non tocca Danilovic)? A velocità normale si vede un giocatore abbassare il braccio ad un centimetro da un giocatore che si alza e tira. Un arbitro fischia 9 volte su 10 ...

    C'è il link, bastano gli ultimi cinque minuti. Il fallo su Danilovic di Wilkins (Sasha mio idolo, tra i vari non senesi) c'era, eccome!
    Si tratta di un derby meno importante, come ho scritto. Però ribadisco la stima: finiamola qui.


  • Citazione ( Tiroda4 10/03/2018 @ 21:56 )

    Quella partita ERA la finale di coppa Italia. Ero lì. Fu una roba vergognosa perché al fischio del fallo inesistente su Stonerook, e passi, segui un non fischio su Boykins talmente incredibile che si vede senza bisogno del replay.

    La prego di verificare. Veramente. Sta facendo una pessima figura. Sempre se parla della partita dell'aprile 2009.
    Siccome ho sempre apprezzato i suoi toni, le suggerisco di controllare la data.
    Mi pare di basket ne sappia, in assoluto e senza piaggeria (il basket non è conoscere date, sia chiaro).

  • Citazione ( Tiroda4 10/03/2018 @ 20:45 )

    Sottoscrivo parola per parola. Io ogni tanto quando si riparla di quel periodo riguardo il video che hanno postato anche sotto: [ link ] Questo parla più di mille parole, ed è solo un esempio.

    Ma lei sa quale era il valore di quella partita?
    O continua a pensare che sia la finale di Coppa Italia?
    Si è riguardato il finale di quel derby, sempre per ipocrita par condicio?


    La Virtus è la storia del nostro basket, ma non significa che non abbia avuto i suoi vantaggi arbitrali. O no?

  • Citazione ( Diabolik 23/01/2018 @ 20:50 )

    Radio Sportiva è toscana....ma non è l'errore più grave che hai fatto.

    Grazie. Era un lavoro sporco, ma qualcuno doveva pur farlo.

  • Citazione ( Mettawp 18/01/2018 @ 15:54 )

    Ma in realtà fino a non molto tempo fa c'erano 4 gatti. Poi quando hanno iniziato a vincere qualcosina dopo il ciclo di Siena, hanno iniziato a fare il pienone, e francamente nonostante non fosse la mia squadra ero contento, per il basket in general ...

    Analisi riduttiva. A Milano è stata fatta una politica efficace per portare o riportare la gente a vedere il basket. Una piccola responsabilità del calo l'arrivo di Pianigiani può averla, ma si inquadra in un contesto più ampio. Ovunque, in Italia, prima o poi, arriva una dimunizione di pubblico, tra l'altro. A Bologna in certi anni dopo le vittorie (Virtus e Effe) c'è stato un po' di rilassamento, per così dire. Quando a Cantù erano in ottocento, in A1, la devotion non era stata ancora inventata. O sbaglio? E nemmeno Gerasimenko.

    Le piazze storiche mantengono lo zoccolo duro. Finché dura.
    Poscritto: scrivo a lei, perché mi pare persona saggia e onesta, senza pregiudizi.

  • Citazione ( Donelivan 31/12/2017 @ 15:11 )

    Si dimentica di Belinelli 8 anni credo in nba ancorché da specialista. Primo italiano a vincere l anello. Sul tema allenatori abbiamo prodotto Messina e a livello diverso Piero Bucchi.

    Box and one, per il 29-2 di parziale alla Synudine di Peterson, per la precisione. Giustarini il difensore a uomo, su McMillan.

  • Citazione ( sisisisi 31/12/2017 @ 16:11 )

    La storia no.... ma leggenda Si!!! 7 titoli nazionali consecutivi non era mai riuscito a nessuno!!! :)

    Più dei sette (o cinque, per la nota sentenza) scudetti consecutivi, che sarebbero comunque un record (a pari merito, ma pur sempre un record), sono le lezioni di basket, a rimanere indelebili.
    Anche a fronte di chi confonde una partita di stagione regolare con una finale di coppa Italia.

  • Citazione ( Donelivan 31/12/2017 @ 15:11 )

    Si dimentica di Belinelli 8 anni credo in nba ancorché da specialista. Primo italiano a vincere l anello. Sul tema allenatori abbiamo prodotto Messina e a livello diverso Piero Bucchi.

    Chiedo venia per il ritardo.
    Dunque, su Alessandro Gentile può andare a controllare il rendimento all'Europeo 2015 con Pianigiani in panchina e la scelta del da lei citato Messina all'Europeo 2017.


    Belinelli è un giocatore che apprezzo, ed ha una positiva (per lui) carriera Nba. Tuttavia, le molte squadre cambiate suggeriscono cosa abbia scelto tra denaro e diventare un secondo violino (o anche terzo) in una squadra da playoff.


    Allenatori: Messina, un grande. Le chieda cosa pensa della Mens Sana degli anni 2007-2012, se le capita. Vedrà che la risposta non sarà "aria rancida".
    Pianigiani sta sotto, e non di poco, ed è il primo a saperlo.
    Bucchi, due coppe Italia con squadre almeno buone. Mi tengo Cardaioli: chieda al Coach, al tempo alla sua (?) Virtus, se ricorda un parziale subito con la "zonetta della nonna" al Dodecaedro. Per noi quello poteva essere uno scudetto: conosco la nostra storia.


    E comunque, parlavamo di non aver mai vinto nulla in Europa, come le hanno già ricordato. Nulla nulla, proprio no.
    Ma il tempo è galantuomo: non siamo noi, la storia del basket italiano. Ne abbiamo scritto un pezzo, dopo averlo portato, tanti anni fa, da queste parti (cfr. Ida Nomi Pesciolini).


    Senza presunzione.

  • Citazione ( Donelivan 31/12/2017 @ 14:49 )

    Mi scusi dopo siena Pianigiani cosa ha vinto? Fa pure fatica a Milano dove ha tagliato Alegent e si è tenuto Pascolo. Secondo dietro Brescia. MADDAI.

    Una coppa di Turchia (dall'ospedale, se vuole) e un campionato israeliano (solo perché il Maccabi era il peggiore di sempre, secondo gli utenti di questo sito). Ma cosa c'entra?
    Ah, Alessandro Gentile chi lo avrebbe tagliato?
    Non cambiamo discorso...

  • Citazione ( Donelivan 31/12/2017 @ 14:41 )

    Ok. Da voi chi è maturato in ottica nba? Nessuno. Ci siam presi Ginobili Nesterovic Jaric Rigadeau e m.andersen abbiamo fatto Belinelli da zero. Tutti in nba. Treviso ha fatto Bargnani da zero. Caserta ha fatto da zero Gentile e Esposito. Da voi? Ca ...

    Nessuno. E così spiego perché "costruito" mi è parso bizzarro. Luigi Datome è passato dalle giovanili della Mens Sana, ma quando già gli scout lo avevano notato. E la Mens Sana con lui ha 'fallito', nel senso che né Recalcati né Pianigiani lo hanno migliorato a livello senior. Sui perché, si può discutere.
    I meriti di Virtus e Treviso su alcuni dei giocatori da lei nominati ci sono, ma chiunque seguisse il basket conosceva talenti e prospettive.
    A livello italiano ed europeo, la Mens Sana qualcosa ha pur dato (Moretti e Frosini dovrebbero dirle qualcosa). Quando si deve vincere subito, non tutti hanno lungimiranza e coraggio.


    Raggiungere l'Nba è un indice di successo relativo, oggi. Rusconi ed Esposito, negli anni Novanta, impiegarono poco tempo, a rifare le valigie. Se dovessimo guardare le statistiche, il Mago sarebbe l'unico a risultarne degno. Ma le statistiche non sono tutto, si sa (per quanto mi riguarda, per fisico, talento e ruolo Gallinari sarebbe stato/potrebbe essere il più adatto ad una carriera significativa).


    Comunque, ci siamo capiti.

  • Citazione ( Donelivan 31/12/2017 @ 10:19 )

    La bontà di un sistema dipende anche da quanti giocatori costruisci. La virtus in 4 anni: nesterovic jaric ginobili e poi belinelli Prima Danilovic. Treviso: kukoc e bargnani. Milano: gallinari. Caserta e Fortitudo: Esposito. Il sistema mps? Aradori ...

    Mi ero perso Danilovic e Kukoc costruiti da Virtus e Treviso. Il verbo è suo, perché se avesse usato "pienamente maturati", "definitivamente esplosi", sarebbe stato il tradizionale altro paio di maniche. Davvero, odio gli arroganti, però farei attenzione a certe affermazioni. In questo sito c'è anche gente - non il sottoscritto - che di palla al balzello, come la chiamiamo a Siena, sa qualcosa.

  • Citazione ( Donelivan 31/12/2017 @ 00:01 )

    Guardi in europa ci.sono.le solite da anni ma và detto che in spagna in grecia e in israele il.basket conta.come o più del calcio. In italia il.sistema come diceva Porelli tiene se non vince sempre la stessa. Cmq comprare a nero qualsiasi giocatore ...

    Ho dimenticato i turchi, che dopo anni di sponsorizzazione della manifestazione e di alcune final four a Costantinopoli hanno vinto. Un po' più di ricambio c'è, dunque...


    Pagare i giocatori in nero è pratica scorretta e da punire. Mi risulta con punizioni pecuniarie. Finché non scoprono altri (Essedue promotion, mai sentita?), siamo gli unici a dover pagare, ma la revoca è pena discutibile.


    Non mi ha risposto, comunque, e ha confermato quanto temevo: potrei partire dalla prima squadra di Pianigiani, che ebbe come playmaker uno di ventinove anni che l'anno prima lo era stato della dodicesima di A1, come ala uno che giocava in A2 a Jesi, e alcuni confermati discussi (Stonerook, Boisa). Non ricordo aste milionarie per accaparrarseli. Ricordo invece che quando l'anno precedente a metà stagione due squadre puntarono una guardia statunitense che si stava facendo notare a Rieti, in A2, fu la Virtus Roma, e non la Mens Sana, a garantirsene le prestazioni.


    E poi, proprio Hawkins, come Finley, o Eze, perché non è rimasto a Siena, anziché tornare a Milano, se la Mens Sana poteva prendere tutti i giocatori, purché non giocassero in Italia, pagandoli di più illecitamente? E Forte, che poi andò alla Fortitudo? Dirà lei: scartato/i dalla dirigenza, per prenderne più bravi. Come Hairston, andato l'anno dopo a Milano? O Moss? Anche lì, 'aste' incredibili vinte dalla Mens Sana promettendo il famoso nero e sconfiggendo la concorrenza leale.


    Chiudo qui, suggerendole di fare attenzione anche a parlare di costruire giocatori come Jaric alla Virtus o Esposito alla Fortitudo, perché quelli, al di là dell'età, non erano certo degli sconosciuti quando giunsero in quelle due squadre. In compenso, non ricordo di Cinciarini a Siena, se non come avversario (ma so come si scrive "va", terza persona singolare dell'indicativo presente del verbo "andare").

  • Citazione ( Donelivan 30/12/2017 @ 22:11 )

    Ovviamente spiace che una banca sia messa come sia.messa. Fossi un senese sarei doppiamente arrabbiato. Detto questo a guardar bene le cose i senesi avevano una fondazione bancaria che ha avvallato la qualsiasi comprese le.donazioni al tennis club di ...

    Una vittoria della coppa Saporta in finale con Valencia e quattro semifinali di Eurolega. Dal 2002 ad oggi la migliore squadra italiana, per costanza (Bologna Virtus finale eurolega 2002, Treviso 2003, Bologna Fortitudo 2004 gli altri risultati significativi; per l'Eurochallenge, giudicate voi la qualità). Costanza, visto il raggiungimento non sporadico di top16 e playoff della maggiore competizione.


    Anche per me contano solo le vittorie, sia chiaro, ma perché se erano mensanine in Italia, azzeravano (tre vincitrici diverse in dieci stagioni), e se erano/sono delle solite sei in quindici anni abbondanti in Europa, le vanno bene? Lo ritiene un ricambio più salutare e onesto (le due ateniesi, Maccabi, Cska, Real e Barcellona)?


    Domande sincere, senza polemica.

  • Citazione ( )

    *** Commento moderato da Sportando ***

    Grazie, ma questa è roba da poco. Mi dispiaccio per altre fandonie, anche se so bene che si tratta solo di sport. Meraviglioso, nel caso nostro (una delle rare opinioni che non condivido col suo omonimo giornalista biellese, storico del paròn, per restare in tema).

  • Citazione ( Yuri2 21/12/2017 @ 00:07 )

    Era Carraretto il capitano mi pare. Oppure il Mocio? Boh.

    Negli anni di Pianigiani capocoach il capitano è stato sempre Stonerook. Carraretto 2012/13, con Banchi, Ress 2013/14 con Crespi.

  • Citazione ( DANnumerouno 20/12/2017 @ 23:25 )

    Basti pensare che per tentare di tenere in piedi la baracca nei finali disperati mettono in campo nonno Ress ... Però ricorda che era il capitano del coach:-)

    Mai stato. Solo per la precisione, ci mancherebbe.
    Bene invece l'Olimpia. Avanti così.

  • Citazione ( Mettawp 19/11/2017 @ 11:19 )

    Se si sveglia la finanza salta buona parte delle squadre... Certo, almeno le altre pagano i giocatori, parzialmente in nero, talvolta in modo creativo, ma almeno li pagano.

    Il piacere dell'onestà.

  • Citazione ( )

    *** Commento moderato da Sportando ***

    Bisogna che il 'tifoso' comprenda la formula di un campionato come questo. Dopo oltre un anno, sarebbe anche l'ora. Direi poi che nella tradizione dell'Olimpia ci sono (state) non poche vittorie di questo genere. D'altronde, quando vinci molto, ci sono molte vittorie di molti generi.


    Patientia, per dirla con 'Adriano'.

  • *iacoporoma, chiedo venia.

  • Citazione ( Bolognese 26/10/2017 @ 15:24 )

    piu' che senso di inferiorità il sistema Siena ha ingenerato un senso di impotenza nelle altre squadre. Ha azzerato gli investimenti una volta che ci si è resi conto che non si poteva vincere, nemmeno meritendolo, contro quella società. Gli ultimi ...

    De André le direbbe che lei è una donna piuttosto distratta, se lo fosse (una signora). Siccome mi pare di capire che non lo è, ribadisco solo che sta facendo confusione, come il signor jacoporoma. Vi è stato ricordato anche da altro utente: tredicesima giornata di ritorno. La defunta aveva sedici punti di vantaggio sulla seconda. Faccia lei le sue considerazioni. Stupisce, piuttosto, che anche utenti più lucidi come Tiroda4 commettano un errore tanto marchiano.
    È bene conoscere #lastoria.
    Senza livore.

  • Citazione ( iacoporoma 25/10/2017 @ 18:52 )

    Ridateci questa Coppa, ladruncoli https://www.youtube.com/watch?v=YO-yGByo
    N-M

    Il 17 aprile 2009 non si è giocata alcuna finale di coppa. Il video da lei 'caricato' a quella data fa riferimento. Trattasi invece della partita di ritorno della stagione regolare. Se verificherà la classifica al momento della disputa, si renderà conto del significato di quella gara per la defunta Mens Sana. La giornata esatta (oltre l'ottava di ritorno) vada a controllarla lei, per favore. Solo per la precisione, ci mancherebbe. Qualora avessi torto, farò ammenda. Altrimenti, le suggerisco di documentarsi meglio. Cordialmente.