Nano Press
Facebook Twitter Instagram Google+ YouTube RSS Feed Italiano English Türkiye
NBA 04/03/2017, 19.57

Cavs: roster più profondo ma la spesa totale sarà inferiore all'anno scorso

I Cavs spenderanno di meno quest'anno rispetto allo scorso anno

NBA
I Cleveland Cavaliers, firmati Derrick Williams, Deron Williams e Andrew Bogut per la stagione, hanno un roster tra i più profondi della NBA.
E, secondo quanto riportato da Albert Nahmad, il costo totale del roster di quest’anno sarà inferiore a quello della passata stagione, in cui i Cavs hanno vinto il titolo NBA.

© Riproduzione riservata
E. Carchia

E. Carchia

Potrebbero interessarti
Comments Occorre essere registrati per poter commentare 163 Commenti

Pagina di 4

  • LoblywoodParty 06/03/2017, 17.39
    Citazione ( pisto123 06/03/2017 @ 07:49 )

    Sul fatto che sia difficile e, soprattutto, che sia pressochè impensabile che modifiche di questo tipo arrivino al di fuori delle trattative relative al CBA, poco da dire, è sacrosanto... d'altro canto siamo però di fronte a uno sfruttamento sempr ...

    Guarda, non c'è altro da aggiungere. Come al solito, quando la situazione sarà diventata insostenibile, la lega porrà un freno. Fino a quel momento pazienza e godiamoci comunque lo spettacolo, perchè al netto di tutti i problemi la NBA è non uno sport, ma un universo a parte.

  • pisto123 06/03/2017, 09.11
    Citazione ( TheShield 05/03/2017 @ 23:02 )

    Se ho capito male allora ti chiedo scusa, evidentemente non ho letto con sufficiente attenzione i tuoi commenti, come non detto.

    Figurati... nessun problema.

  • pisto123 06/03/2017, 07.49
    Citazione ( LoblywoodParty 05/03/2017 @ 18:57 )

    Ci mancherebbe. Non conosco nel dettaglio gli accordi presi tra Nba, franchigie e giocatori dopo l'ultimo lock out, ma ad occhio direi che su questo punto mi sa che c'è poco da fare. Anche perchè impedire ad una franchigia di tagliare un giocatore ...

    Sul fatto che sia difficile e, soprattutto, che sia pressochè impensabile che modifiche di questo tipo arrivino al di fuori delle trattative relative al CBA, poco da dire, è sacrosanto... d'altro canto siamo però di fronte a uno sfruttamento sempre più "brutto" di questa possibilità: oggi abbiamo davanti agli occhi un caso in cui una squadra in apron (definita in parole povere "soglia oltre cui arrivano le limitazioni di mercato più restrittive) riesce a metter dentro al proprio roster giocatori che hanno rappresentato per 2/3 di stagione un valore contrattuale complessivo pari a 25 mln circa... a mio avviso così il senso di molti principi sui quali si basa il sistema salariale va a farsi benedire: almeno per i casi a stagione in corso, stabilire un limite oltre il quale al ribasso non puoi firmare, basata sul contratto da cui esci, non sarebbe una cattiva idea... in modo che a un certo punto della stagione non possa arrivare questo "tutto accessibile a tutti".

  • TheShield 05/03/2017, 23.02
    Citazione ( pisto123 05/03/2017 @ 18:03 )

    Veramente sei tu che hai detto altri potevano offrire più soldi... la mia risposta era a quello: altre contender non potevano offrire più soldi, punto. Io ti avevo risposto solo a quello, ma se gradisci ti rassereno dicendo che "a me questi non sta ...

    Se ho capito male allora ti chiedo scusa, evidentemente non ho letto con sufficiente attenzione i tuoi commenti, come non detto.

  • Grizzcatt 05/03/2017, 20.28 Mobile
    Citazione ( )

    *** Commento moderato da Sportando ***

    Massì infatti ognuno ha la propria opinione, altrimenti non avrebbe senso sportando. ;)

  • LoblywoodParty 05/03/2017, 18.57
    Citazione ( pisto123 05/03/2017 @ 18:41 )

    Interpretato male io: visto dal punto di vista tecnico sono assolutamente d'accordo con te sull'interpretazione della posizione dei due come "filler"... D'accordo poi anche sul resto: lo sfruttamento di determinate possibilità (da parte di squadre e ...

    Ci mancherebbe. Non conosco nel dettaglio gli accordi presi tra Nba, franchigie e giocatori dopo l'ultimo lock out, ma ad occhio direi che su questo punto mi sa che c'è poco da fare. Anche perchè impedire ad una franchigia di tagliare un giocatore stipendiandolo sarebbe illegale. Impedire ad un giocatore di trovare un accordo di lavoro a qualsivoglia condizione sarebbe illegale. Imporre un salario minimo per così dire, commisurato, per giocatori tipo Bogut o Deron non penso sia possibile, essendoci già un concetto di salario minimo. Perchè non dimentichiamoci che i rapporti che intercorrono tra lega, franchigie, agenti e giocatori sono abilmente regolati a livello legale.

  • pisto123 05/03/2017, 18.41
    Citazione ( LoblywoodParty 05/03/2017 @ 14:09 )

    Premetto che il mio era un discorso più tecnico che altro. Comunque sai bene che i contratti in scadenza dei veterani sono diversi dagli altri contratti. Williams e Bogut erano filler anche a Dallas e lo si sapeva dall'inizio. Poi il discorso che fa ...

    Interpretato male io: visto dal punto di vista tecnico sono assolutamente d'accordo con te sull'interpretazione della posizione dei due come "filler"... D'accordo poi anche sul resto: lo sfruttamento di determinate possibilità (da parte di squadre e giocatori) diventa sempre più scientifico, e questa tipologia di sfruttamento permette di far perdere un bel pò di senso ad alcune limitazioni imposte dal salary cap: oggi si parla di due giocatori di soli 32 anni (quindi relativamente giovani) che hanno iniziato la stagione con contratti pesanti... a mio avviso, per il futuro, soprattutto per giocatori che detengono certitipi di contratti, a stagione in corso si dovrebbe imporre qualche limitazione in più.

  • LoblywoodParty 05/03/2017, 18.40
    Citazione ( )

    *** Commento moderato da Sportando ***

    Ci sta certo. E ci siamo. Purtroppo però tankare significa anche prolungare gli infortuni, guardare al record dei "rivali di tank", giocare come i Lakers di quest'anno, a volte bruciare dei talenti con una cultura della sconfitta che inevitabilmente ti condiziona. C'è un detto per gli sportivi, ed è sacrosanto, vincere aiuta a vincere. E un altra citazione, da Pau Gasol dopo le vittorie coi Lakers: quando perdevo a Memphis non era un problema di sport, sentivo proprio di stare diventando una persona peggiore....

  • UnderG 05/03/2017, 18.08

    Pelato ma a quanto lo vendi il cromosoma in eccesso?

  • LoblywoodParty 05/03/2017, 18.06
    Citazione ( )

    *** Commento moderato da Sportando ***

    Ma infatti etico era tra ".......". Certo che giocare a perdere non puoi dirmi sia sportivo. Ecco perché bisognerebbe cambiare le regole della lottery, magari selezionando le prime 2 chiamate tra le ultime 4 che accedono ai playoffs o che so, con una lottery integrale tra le non ammesse ai playoffs. Fare comunque in modo da costringere le franchigie a essere competitive comunque.

  • pisto123 05/03/2017, 18.03
    Citazione ( TheShield 05/03/2017 @ 12:27 )

    Esattamente cosa della mia frase "sicuramente sono andati a CLE anche per quello" non è chiara? A me sembra scritta in italiano: che c'entra Brooklin? Non è una contender, quindi NON sarebbero mai andati lì AL MINIMO. E poi che vuole dire che non ...

    Veramente sei tu che hai detto altri potevano offrire più soldi... la mia risposta era a quello: altre contender non potevano offrire più soldi, punto. Io ti avevo risposto solo a quello, ma se gradisci ti rassereno dicendo che "a me questi non stanno assolutamente sul caxxo": sia io, che SpursDynasty, che TorTor, che Grizzcatt abbiamo sottolineato che ciò che hanno fatto i Cavs è assolutamente legittimo, discutendo però l'uso che viene fatto sempre più spesso di questa regola da parte di squadre e giocatori... Sei tu che ti sei lanciato nella solita difesa accecata che arriva quando qualcuno sottolinea qualcosa che possa riguardare il King e la sua squadra: hai risposto portando il paragone delle firme dei Warriors, che sono arrivate tramite dinamiche completamente diverse, senza neanche provare a capire ciò che stava dicendo SpursDinasty in primis e gli altri in seguito... Tranquillo, nessuno stava attaccando Cleveland o James, si stava discutendo solo lo sfruttamento una precisa dinamica di mercato.

  • Grizzcatt 05/03/2017, 16.58 Mobile
    Citazione ( )

    *** Commento moderato da Sportando ***

    Ma infatti io la mettevo in dubbio da un lato sportivo per cui a me la cosa non piaceva, mai detto che non facesse comodo.

  • UnderG 05/03/2017, 16.06 Mobile
    Citazione ( CelticLG 05/03/2017 @ 15:57 )

    Perchè a) tenere un giocatore che non vuole giocare per te perché sa che può andare in una contender crea un brutto clima nello spogliatoio b) risparmi $ visto che si fa sempre un buyuot, quindi il giocatore rinuncia ai soldi per farsi tagliari c) ...

    Tutto giusto ma Richardson in D-League non ci ha messo quasi mai piede sostanzialmente.

  • Grizzcatt 05/03/2017, 16.02 Mobile
    Citazione ( CelticLG 05/03/2017 @ 15:57 )

    Perchè a) tenere un giocatore che non vuole giocare per te perché sa che può andare in una contender crea un brutto clima nello spogliatoio b) risparmi $ visto che si fa sempre un buyuot, quindi il giocatore rinuncia ai soldi per farsi tagliari c) ...

    O meglio una critica alla regola che lo permette.

  • Grizzcatt 05/03/2017, 16.01 Mobile
    Citazione ( CelticLG 05/03/2017 @ 15:57 )

    Perchè a) tenere un giocatore che non vuole giocare per te perché sa che può andare in una contender crea un brutto clima nello spogliatoio b) risparmi $ visto che si fa sempre un buyuot, quindi il giocatore rinuncia ai soldi per farsi tagliari c) ...

    il motivo per cui lo fanno mi era chiaro grazie, era una riflessione sul perchè sia permesso farlo.

  • CelticLG 05/03/2017, 15.57
    Citazione ( Grizzcatt 05/03/2017 @ 15:53 )

    Ma che manette?! Cosa c'entra il paragone coi licenziamenti?? Dico solo che se firmi un contratto annuale non vedo perchè tu debba tagliarlo quando vuoi e consentire queste cose per comodità(senza validi motivi).

    Perchè a) tenere un giocatore che non vuole giocare per te perché sa che può andare in una contender crea un brutto clima nello spogliatoio b) risparmi $ visto che si fa sempre un buyuot, quindi il giocatore rinuncia ai soldi per farsi tagliari c) liberi un posto a roster per provare gente nuova, firmando qualche D-Leaguers ogni anno escono giocatori buoni (Josh Richardson, Seth Curry, Jonathon Simmons, solo negli ultimi 2 anni)

  • Grizzcatt 05/03/2017, 15.56 Mobile
    Citazione ( LoblywoodParty 05/03/2017 @ 14:09 )

    Premetto che il mio era un discorso più tecnico che altro. Comunque sai bene che i contratti in scadenza dei veterani sono diversi dagli altri contratti. Williams e Bogut erano filler anche a Dallas e lo si sapeva dall'inizio. Poi il discorso che fa ...

    Sintesi perfetta.

  • Grizzcatt 05/03/2017, 15.53 Mobile
    Citazione ( )

    *** Commento moderato da Sportando ***

    Ma che manette?! Cosa c'entra il paragone coi licenziamenti??
    Dico solo che se firmi un contratto annuale non vedo perchè tu debba tagliarlo quando vuoi e consentire queste cose per comodità(senza validi motivi).

  • LoblywoodParty 05/03/2017, 14.20 Mobile
    Citazione ( )

    *** Commento moderato da Sportando ***

    Ti rispondo così. Sul lato "etico" mi sento di dire che non c'è nessuna franchigia che può insegnare agli altri. Forse solo gli Spurs....

  • LoblywoodParty 05/03/2017, 14.19 Mobile
    Citazione ( )

    *** Commento moderato da Sportando ***

    Derrick collegasse il cervello sarebbe un buon 9-10.....

  • LoblywoodParty 05/03/2017, 14.09 Mobile
    Citazione ( pisto123 05/03/2017 @ 11:01 )

    Filler che a inizio anno prendono 9 e 11 milioni a stagione li riscuotono per il 70% e poi vanno a giocarsi un anello a un decimo del valore con cui hanno iniziato la stagione, rendendosi disponibili gratis e rimettendo in corsa per l'acquisizione sq ...

    Premetto che il mio era un discorso più tecnico che altro. Comunque sai bene che i contratti in scadenza dei veterani sono diversi dagli altri contratti. Williams e Bogut erano filler anche a Dallas e lo si sapeva dall'inizio. Poi il discorso che fai è correttissimo e attiene ad un concetto di "sportività" che in Nba immaginavamo fosse al di sopra di tutto. Invece devo dire che negli ultimi anni la crescita smisurata degli introiti ha portato le franchigie ad adottare un sistema machiavellico per ottenere i propri fini. Vedasi tanking selvaggi, trade palesemente sbilanciate, e ultimamente questi simpatici giochini post trade deadline.

  • TorTor96 05/03/2017, 12.32
    Citazione ( )

    *** Commento moderato da Sportando ***

    Difatti io non dico che siano sbagliate o giuste, semplicemente non lamentiamoci se i giocatori scelgono di andare a giocare per le contender, fanno i loro interessi, non è perché LeBron li vuole a tutti i costi. Semmai possiamo dispiacerci per il calo di competitività ed equilibrio durante la stagione, ma poi di solito si viene ripagati alle finals. In poche parole, non è colpa di Lebron che fa i capricci se vanno ai Cavs. Detto da me che tifo Raptors e ovviamente non sono contento.

  • TheShield 05/03/2017, 12.27
    Citazione ( pisto123 05/03/2017 @ 10:39 )

    Prendevano già cifre milionarie... Bogut 11 e Williams 9. Immagino che se sono usciti lo hanno fatto per andare in una contender: considerando che anche quelle "secondarie" rispetto a Caws e Warriors (tipo Spurs, Clippers a Ovest o Raptors e Celtics ...

    Esattamente cosa della mia frase "sicuramente sono andati a CLE anche per quello" non è chiara? A me sembra scritta in italiano: che c'entra Brooklin?
    Non è una contender, quindi NON sarebbero mai andati lì AL MINIMO.
    E poi che vuole dire che non potevano andare nelle "secondarie"? Le "secondarie" non potevano offrire il MINIMO? Cos'è, una nuova regola decisa 10 minuti fa?
    Detto questo a inizio anno prendevano parecchi milioni, verissimo, ma quelli in buona parte li prendono comunque (oltre ai soldi che prendono da CLE) e le squadre in cui giocavano - evidentemente - NON li volevano più; inoltre che c'entra "eh ma a INIZIO ANNO" con OGGI? Deron Williams 10 anni fa era un all star e quindi? Che c'entra con OGGI?
    E' inutile che parlate di "mercato" per poi evocare l'inizio della stagione, 10 anni fa, il secolo scorso. Il "mercato" si fa con l'OGGI, non con il periodo che fa più comodo per fare polemiche gratuite contro questa o quella squadra.
    Sinceramente da te una polemica strumentale di questo tipo non me l'aspettavo visto che i tuoi commenti sono sempre piuttosto oggettivi, per cui ribadisco: ma se ti sta sul caxxo una squadra non puoi semplicemente dire "a me questi qui mi stanno sul caxxo"? Non faremmo tutti prima?

  • TorTor96 05/03/2017, 12.03
    Citazione ( )

    *** Commento moderato da Sportando ***

    Non ho detto che devono per forza avere il contrattone, la questione sul contratto si riferiva al periodo durante l'estate, dove è il momento di cercare contratti cospicui, ma se a metà stagione ti vogliono fare fuori dal roster, dove vai? In una contender o in una che ti dà spazio per giocare, esempi palesi degli ultimi giorni: Deron Williams, Bogut (guarda caso Cavaliers per vincere), Jennings (Wizards per vincere), Calderon (prima Warriors poi Atlanta), Terrence Jones (Bucks per aver spazio per giocare), non è un caso, questo è quello che intendevo.

  • ErMinchietta 05/03/2017, 11.51 Mobile
    Citazione ( Lui76 04/03/2017 @ 23:49 )

    Premesseo che non tifo GSW (anzi l'anno scorso ero pro cavs in finale), ma SAS, dico solo che cosi' LBJ ha esagerato.. it's not fair..troppo facile vincer cosi'.. soprattutto se sei a est e arrivi in finale in carrozza. Detto questo, vedremo, ma da u ...

    Decidi, non essere zeroazerista. Buffone o no?

  • Grizzcatt 05/03/2017, 11.49 Mobile
    Citazione ( )

    *** Commento moderato da Sportando ***

    Nono ma il mio discorso era biunivoco, anche la società che lo firma dovrebbe rispettare un minimo l'accordo. Non è che a metà contratto dici "non mi serve più allora lo taglio" (escluse eccezioni), tanto qualcuno se lo rifirma.

  • Grizzcatt 05/03/2017, 11.39 Mobile
    Citazione ( )

    *** Commento moderato da Sportando ***

    Beh io continuo a pensare che la rescissione (salvo casi limite-infortuni-disciplina) sia una scappatoia per entrambi, alla fine se firmi un annuale da professionista quale sei convivi con le tue scelte (giuste o sbagliate che si rivelino).
    Anche perchè parliamoci chiaro, non è che siano maltrattati i signori.

  • pisto123 05/03/2017, 11.01
    Citazione ( LoblywoodParty 05/03/2017 @ 01:28 )

    Faccio questa riflessione. L'anno scorso la rotazione a 10-11 dei Cavs comprendeva Mo Williams, Dellavedova e Mozgov. Mo pessimo nei po. Delly peggio del 2015 ma cmq utile. Mozgov maluccio. Ora rotazione a 11-12 hanno Korver che se non segna da tre ...

    Filler che a inizio anno prendono 9 e 11 milioni a stagione li riscuotono per il 70% e poi vanno a giocarsi un anello a un decimo del valore con cui hanno iniziato la stagione, rendendosi disponibili gratis e rimettendo in corsa per l'acquisizione squadre in apron... Tutto molto bello... e mi riferisco alla dinamica regolamentare (a mio avviso in qualche modo da cambiare), non a Cleveland o GS a olla legittimità delle acquisizioni, che, visto il regolamento attuale, non è in discussione.

  • David 05/03/2017, 10.53

    Tutto in regola allora.

  • pisto123 05/03/2017, 10.39
    Citazione ( TheShield 04/03/2017 @ 23:34 )

    Sicuramente sono giocatori migliori di Mo' e Birdman (ci voleva poco eh....), però credo sia anche ora di sfatare almeno in parte il "mito" del giocatore di buon cuore che - per la gloria - rinuncia a chissà quali cifre per giocare "per il titolo". ...

    Prendevano già cifre milionarie... Bogut 11 e Williams 9. Immagino che se sono usciti lo hanno fatto per andare in una contender: considerando che anche quelle "secondarie" rispetto a Caws e Warriors (tipo Spurs, Clippers a Ovest o Raptors e Celtics a Est... solo per dirne alcune senza fare tutta la lista) sono impossibilitate ad offrire certe cifre, chi doveva offrirgliele? Oppure vogliamo credere alla favoletta che se arrivava l'offerta di Brooklin andavano là... dai su, facciamo i bravi.

  • Grizzcatt 05/03/2017, 10.01 Mobile
    Citazione ( )

    *** Commento moderato da Sportando ***

    Sisi infatti io critico il sitema taglio-buy out come voglio quando voglio, che non trovo così "bello", ma è un parere personale ed è del tutto lecito. Poi chiaramente un giocatore sceglie dove andare e tutto liberamente, su quello è inutile far polemica sul perchè.

  • TorTor96 05/03/2017, 10.00
    Citazione ( Peja3Pointer 05/03/2017 @ 00:17 )

    secondo me sbagli, i buy out vanno da Lebron per 4 mesi, è ben diverso da firmare un pluriennale...

    Il mio ragionamento sussiste proprio perché vanno da lui per poco tempo, cioè cercano di vincere quest'anno, poi indipendentemente dal fatto che ci riescano oppure no, in estate possono firmare per un'altra squadra nel caso in cui Cleveland non voglia o non possa più permettersi di rifirmarli, con contratti più cospicui anche dovuti ad esperienza con una squadra da titolo. In poche parole ci guadagnano tutti.

  • TorTor96 05/03/2017, 09.56
    Citazione ( )

    *** Commento moderato da Sportando ***

    Semplicemente è diverso acquistare dei giocatori in estate o dopo un byout da parte di una squadra dopo la trade deadline. Di solito in estate la maggior parte dei giocatori, se non sono dei fenomeni che hanno già guadagnato n-milioni, cercano il contrattone. A metà anno invece cercano una squadra in cui aver spazio dove giocare oppure una squadra con ambizioni da titolo, e sappiamo tutti che finché hai LeBron in squadra, almeno ancora per qualche anno, al titolo puoi ambire decisamente.

  • gasp73 05/03/2017, 07.23 Mobile
    Citazione ( Lui76 05/03/2017 @ 02:57 )

    Il senso e' che lebron e' una piangina; che ha messo su una squadra di bandwagoners; in un est scarso.. il senso e' che e' troppo facile vincer cosi; soprattutto da uno che aspira ad esser il piu' forte..non e' difficile capire

    Spiega pure cosa dovrebbe fare per non essere più una piagnina...

  • Grizzcatt 05/03/2017, 03.52 Mobile
    Citazione ( )

    *** Commento moderato da Sportando ***

    Era capitato di parlarne pochi giorni fa e alla fine la FA vi è stata molto utile. Secondo me l'unica critica che si può fare è al sistema attuale dei contratti nba troppo permissivi, soprattutto con chi firma annuali.
    Poi al posto dei cavs voglio vedere chi non avrebbe preso quei giocatori potendo farlo.
    Ogni altro paragone con le firme di GS non ha proprio senso.
    Parlo da gran estimatore sia di cavs(lbj-irving) che di goldens state(curry-thomp) , perchè bisogna dirlo piano ma si può apprezzare entrambi.

  • Grizzcatt 05/03/2017, 03.41 Mobile
    Citazione ( thebigsleep 05/03/2017 @ 00:30 )

    Lascia perdere che tanto il pelato non ci arriva.....

    Che poi torni a casa adesso, leggi i suoi commenti e non capisci se sei sbronzo o se lo ha scritto davvero...

  • Lui76 05/03/2017, 02.57 Mobile
    Citazione ( )

    *** Commento moderato da Sportando ***

    Il senso e' che lebron e' una piangina; che ha messo su una squadra di bandwagoners; in un est scarso.. il senso e' che e' troppo facile vincer cosi; soprattutto da uno che aspira ad esser il piu' forte..non e' difficile capire

  • LoblywoodParty 05/03/2017, 01.28 Mobile

    Faccio questa riflessione. L'anno scorso la rotazione a 10-11 dei Cavs comprendeva Mo Williams, Dellavedova e Mozgov. Mo pessimo nei po. Delly peggio del 2015 ma cmq utile. Mozgov maluccio. Ora rotazione a 11-12 hanno Korver che se non segna da tre è più inutile di shumpert e Delly, Derrick Williams che nei playoffs giocherà ben poco, bogut che è forse anche peggio di Mozgov e in una eventuale finale giocherebbe 0 minuti a partita e Deron Williams che oltre a essere rotto non gioca playoffs veri da tre anni.
    Secondo me si sta facendo veramente tanto rumore per nulla... Complessivamente non sono rinforzi, sono filler. E i filler si acquistano a buon mercato.

  • CGTheBaddest35 05/03/2017, 01.06 Mobile
    Citazione ( )

    *** Commento moderato da Sportando ***

    [ link ]

  • CGTheBaddest35 05/03/2017, 01.00 Mobile

    *** Commento moderato da Sportando ***

  • CGTheBaddest35 05/03/2017, 00.56 Mobile
    Citazione ( )

    *** Commento moderato da Sportando ***

    Bhe per 400 000$ o quanto prendono per questi 4 mesi firmerei molto volentieri haha

  • CGTheBaddest35 05/03/2017, 00.46 Mobile

    Che rottura di Maroni ogni volta si va a finire a parlare sempre delle stesse cose...

  • SpursDinasty 05/03/2017, 00.40
    Citazione ( TheShield 05/03/2017 @ 00:34 )

    Ma io non sto dicendo che le firme di Green, Curry o chi per loro siano "irregolari" o "ingiuste". Io dico che sono DEGLI AFFARI. E dico anche che non c'è UNA squadra nella NBA che rifiuterebbe di prenderli a quelle cifre. NESSUNA RIFIUTEREBBE. Qui ...

    Ma infatti io mai ho scritto di firme "irregolari" o "ingiuste" ne da parte di Golden State, ne da parte di Cleveland.

  • SpursDinasty 05/03/2017, 00.38
    Citazione ( Peja3Pointer 05/03/2017 @ 00:30 )

    caro utente io e te andiamo d'accordo e ci siamo capiti in fretta! che lavoro fai? fondiamo una società? :)

    Ahahahah io ci sono! xD

  • SpursDinasty 05/03/2017, 00.37
    Citazione ( )

    *** Commento moderato da Sportando ***

    No che non intendo questo, sono situazioni che non si potevano prevedere a Luglio.

  • TheShield 05/03/2017, 00.34
    Citazione ( SpursDinasty 05/03/2017 @ 00:27 )

    Le firme di Williams e Bogut sono delle precise scelte. Thompson e Green sono stati quasi maxati, non possono essere paragonati al contratto di Conley che è stato firmato pure dopo l'aumento del CAP.

    Ma io non sto dicendo che le firme di Green, Curry o chi per loro siano "irregolari" o "ingiuste". Io dico che sono DEGLI AFFARI.
    E dico anche che non c'è UNA squadra nella NBA che rifiuterebbe di prenderli a quelle cifre. NESSUNA RIFIUTEREBBE.
    Quindi prima di gridare all'affare del millennio per giocatori di medio-basso cabotaggio sul viale del tramonto come Williams o Bogut bisognerebbe pensare che quelle firme sono fatte per cercare di contrastare una squadra che ha i 4 di cui sopra.
    Detto questo le firme di Green, Curry, Thompson e Durant sono perfettamente legittime e rispettano le regole del Cap, esattamente come quelle di Bogut e Williams, quindi veramente non capisco di cosa stiamo parlando.

  • Peja3Pointer 05/03/2017, 00.30
    Citazione ( SpursDinasty 05/03/2017 @ 00:27 )

    Le firme di Williams e Bogut sono delle precise scelte. Thompson e Green sono stati quasi maxati, non possono essere paragonati al contratto di Conley che è stato firmato pure dopo l'aumento del CAP.

    caro utente io e te andiamo d'accordo e ci siamo capiti in fretta! che lavoro fai? fondiamo una società? :)

  • thebigsleep 05/03/2017, 00.30 Mobile
    Citazione ( SpursDinasty 05/03/2017 @ 00:27 )

    Le firme di Williams e Bogut sono delle precise scelte. Thompson e Green sono stati quasi maxati, non possono essere paragonati al contratto di Conley che è stato firmato pure dopo l'aumento del CAP.

    Lascia perdere che tanto il pelato non ci arriva.....

  • Peja3Pointer 05/03/2017, 00.29
    Citazione ( TheShield 05/03/2017 @ 00:24 )

    Ragazzi, per favore, non stiamo a prenderci in giro, non è da persone serie. Se ti stanno "simpatici" i GSW e "antipatici" i CLE non è che te ne faccio una colpa eh? Basta che dici "a me questi stanno simpatici e quelli antipatici". Fine. Ma non co ...

    ma si fa per parlare nulla piu, take it easy! io poi gufo GSW per la decision di KD.
    ma penso sia oggettivo se nn rikordo male ke per esempio Green al momento del rinnovo senza l aumentone del salary sia abbastanza vicino al max, controlla pure, se nn rikordo male rinuncio ad un paio di milioni al massimo.
    i massimi salariali nn sono uguali per tutti dipendono dagl anni ke hai nella lega penso ke tu lo sappia...
    ci tengo a sottolineare ke si discute ci si scambia pareri nessuna cattiveria :)

  • SpursDinasty 05/03/2017, 00.27
    Citazione ( TheShield 05/03/2017 @ 00:17 )

    Pure la firma di Williams e Bogut è una botta di culo....quindi?Poi vogliamo parlare di Green e Thompson che sommati prendono meno di un Conley qualunque? La mia - personale - risposta è "no", perchè non mi interessa fare i conti di quanto guadagn ...

    Le firme di Williams e Bogut sono delle precise scelte. Thompson e Green sono stati quasi maxati, non possono essere paragonati al contratto di Conley che è stato firmato pure dopo l'aumento del CAP.

Pagina di 4