Nano Press
Facebook Twitter Instagram Google+ YouTube RSS Feed Italiano English Türkiye
Serie A 07/02/2018, 09.31

Recalcati: Nulla da eccepire sulla società, in squadra un diffuso egoismo

Il coach racconta il suo addio: Ho percepito nella squadra solo un'abitudine agli alibi e allo scarico di responsabilità

Serie A
Carlo Recalcati commenta per Fabrizio Turco de La Gazzetta dello Sport il suo addio alla Fiat Torino: «Ho percepito nella squadra solo un'abitudine a cercare alibi e scaricare sugli altri responsabilità. Ho trovato un diffuso egoismo».

SULLA SOCIETA'
«La proprietà non mi ha mai fatto alcuna pressione. I rapporti sono stati ottimi, non c'è stata alcuna intromissione o prevaricazione. Con Francesco Forni ho parlato spesso di mercato, ma non mi è stato imposto nulla. Non c'è mai stato nulla da eccepire».

SU PEPPE POETA
«Deve far capire alla squadra perchè un coach se ne va».

SU PAOLO GALBIATI
«Lascio una bella patata, ma lui e Comazzi conoscono tutte le dinamiche interne. E poi non hanno nulla da perdere».

© Riproduzione riservata
Potrebbero interessarti
Comments Occorre essere registrati per poter commentare 59 Commenti

Pagina di 2

  • Nosistem 08/02/2018, 11.32 Mobile
    Citazione ( Synesthesia 07/02/2018 @ 10:58 )

    Beh però certi problemi erano immaginabili. Ora non dico che l'allenatore debba essere la panacea ad ogni male, ma se non è suo mestiere quello di cercare di riequilibrare lo spogliatoio non so di chi altro possa essere

    Vedo solo ora , scusami ... certo , e ' il suo mestiere ma non è ' un demerito riconoscere una impossibilità nel raggiungere risultati adeguati , anzi vedo in questo capacita ' e onesta ' . Se un luminare della medicina fa una diagnosi negativa e non da speranze non significa che spesso non possa far guarire o migliorare ; sempre considerando i risultati e le aspettative per cui si viene incaricati .

  • magic99 07/02/2018, 19.18 Mobile
    Citazione ( )

    *** Commento moderato da Sportando ***

    Mah!!!Ripeto speriamo bene,mi piacerebbe che la società dicesse due parole di chiarimento a tal proposito!!!

  • speedy07 07/02/2018, 18.29 Mobile

    Recalcati a Venezia a messo le basi x il lancio di De Raffaele come a Cantù ha preteso Sodini quando lo hanno chiamato a salvare la baracca (con 3 vittorie 3 consecutive).... stiamo parlando di pochi mesi fa..
    Torino stata 1 scommessa troppo grossa e ha voluto scuotere l'ambiente x il bene della squadra.
    Ora i giocatori dimostrino il contrario

  • MikeSylvester 07/02/2018, 16.00

    "l'ho fatto" prometto che non scrivo più prima della siesta pomeridiana quando dormo in piedi!!

  • magic99 07/02/2018, 15.33 Mobile
    Citazione ( Giorgiobellocci 07/02/2018 @ 15:27 )

    non si è saputo ancora nulla della questione Moretti, forse uno standby di un iter lungo lungo...

    Mah speriamo bene!!!

  • Giorgiobellocci 07/02/2018, 15.27
    Citazione ( magic99 07/02/2018 @ 14:27 )

    Si davvero!!!!A proposito,notizie su querelle con Moretti???

    non si è saputo ancora nulla della questione Moretti, forse uno standby di un iter lungo lungo...

  • Giorgiobellocci 07/02/2018, 15.26
    Citazione ( laberra8 07/02/2018 @ 14:26 )

    Le dimissioni sono conseguenza del fallimento tecnico della sua gestione. Secondo Recalcati questo fallimento è dovuto ai giocatori, gli stessi che fino al giorno precedente il suo arrivo stavano facendo bene. Non vedo autocritica, ahimè.

    bene mica tanto anche con Banchi, ricordo ANCHE flop pazzeschi... a Varese hanno vinto rubacchiando e con Patterson fuori dalla grazia di Dio (e Recalcati così non lo ha mai avuto).... se i giocatori ti giocano contro solo vergogna... Charlie sempre grande alla faccia tua e Banchi stra-sopravvalutato!

  • tigerjack 07/02/2018, 15.13

    resto sempre dell'idea che dovrebbe smettere di allenare e godersi la vita.......

  • magic99 07/02/2018, 14.39 Mobile
    Citazione ( laberra8 07/02/2018 @ 14:26 )

    Le dimissioni sono conseguenza del fallimento tecnico della sua gestione. Secondo Recalcati questo fallimento è dovuto ai giocatori, gli stessi che fino al giorno precedente il suo arrivo stavano facendo bene. Non vedo autocritica, ahimè.

    E secondo te aver costretto quasi alle dimissioni Banchi,o cmq aver creato un certo clima da parte della proprietà,anche se il presidente smentisce,( ma chi ci crede!!!)non può aver portato la squadra a risentirne negativamente in modo pesante????

  • Flambers 07/02/2018, 14.38
    Citazione ( laberra8 07/02/2018 @ 14:26 )

    Le dimissioni sono conseguenza del fallimento tecnico della sua gestione. Secondo Recalcati questo fallimento è dovuto ai giocatori, gli stessi che fino al giorno precedente il suo arrivo stavano facendo bene. Non vedo autocritica, ahimè.

    Gli animi erano già tesi anche prima di Recalcati, tant'è che per vari motivi Banchi si è dimesso. Fosse stato tutto perfetto Recalcati non sarebbe mai arrivato, perché Banchi non si sarebbe dimesso. La gestione è stata fallimentare, chi lo nega, e Recalcati ne ha preso atto dimettendosi anche lui.

  • magic99 07/02/2018, 14.27 Mobile
    Citazione ( Giorgiobellocci 07/02/2018 @ 13:45 )

    Recalcati grandissimo! Lezione di stile a tutti i coach...un nome per tutti: Moretti...vero Petruska helldorado magic99 VanderSimo ?

    Si davvero!!!!A proposito,notizie su querelle con Moretti???

  • laberra8 07/02/2018, 14.26
    Citazione ( Flambers 07/02/2018 @ 12:54 )

    Direi che l'autocritica è implicita nell'atto di presentare le dimissioni, ammettendo di non essere in grado di svolgere il ruolo che gli è stato affidato. Visto che ha sempre svolto egregiamente il ruolo di coach, probabilmente vi sono anche delle ...

    Le dimissioni sono conseguenza del fallimento tecnico della sua gestione. Secondo Recalcati questo fallimento è dovuto ai giocatori, gli stessi che fino al giorno precedente il suo arrivo stavano facendo bene. Non vedo autocritica, ahimè.

  • MikeSylvester 07/02/2018, 13.56 Mobile
    Citazione ( Flambers 07/02/2018 @ 13:52 )

    Frecciata? Direi che più che altro non ha incluso Poeta nel novero dei giocatori egoisti... ed effettivamente prerogativa del ruolo di capitano, oltre che di coach, c'è anche quella di tenere insieme il gruppo. L'età sarà quel che sarà, però no ...

    io la frase su Poeta la interpreto come una frecciata della serie"finchè c'ero non mi hai dato una mano almeno ora che mi sono dimesso spiega agli americani perchè lo fatto"

  • Flambers 07/02/2018, 13.52
    Citazione ( MikeSylvester 07/02/2018 @ 13:48 )

    come persona non l ho mai sopportato,però tu coach se vieni chiamato e accetti è compito tuo rimettere a posto lo spogliatoio. e se non ce la fai e ti arrendi dopo poco significa che non hai più l energia fisica e mentale per allenare in A!di ques ...

    Frecciata? Direi che più che altro non ha incluso Poeta nel novero dei giocatori egoisti... ed effettivamente prerogativa del ruolo di capitano, oltre che di coach, c'è anche quella di tenere insieme il gruppo. L'età sarà quel che sarà, però non penso che la proprietà ignorasse la sua carta d'identità quando l'ha chiamato. E l'hanno scorso a Cantù ha salvato la baracca. Poi adesso più che dimettersi cosa poteva fare?

  • MikeSylvester 07/02/2018, 13.48 Mobile

    come persona non l ho mai sopportato,però tu coach se vieni chiamato e accetti è compito tuo rimettere a posto lo spogliatoio. e se non ce la fai e ti arrendi dopo poco significa che non hai più l energia fisica e mentale per allenare in A!di questo si deve rendere conto invece di tirare frecciate a Poeta!72 anni sono 72 anni cribbio!!!

  • Giorgiobellocci 07/02/2018, 13.45 Mobile
    Citazione ( Anklebreaker 07/02/2018 @ 12:50 )

    Minchia, Recalcati deve averti fatto proprio un bel torto se in ogni singola news che accenna a lui ne parli come se fosse un criminale... Posto che le sue dimissioni e queste dichiarazioni sono alquanto opinabili.

    Recalcati grandissimo! Lezione di stile a tutti i coach...un nome per tutti: Moretti...vero Petruska helldorado magic99 VanderSimo ?

  • Giorgiobellocci 07/02/2018, 13.43 Mobile
    Citazione ( Mettawp 07/02/2018 @ 13:21 )

    Non mi ha fatto niente. Mi sta sulle palle come si è comportato. Penso non ami veramente la Pallacanestro Cantù, ed è sufficiente.

    hai ragione, infatti ama Varese e va bene cosi'...anche questa volta gran signore con dimissioni (rinuncia a soldoni garantiti) e per aver finalmente fatto capire quale e' il vero problema di Torino (giocatori scellerati a onta del talento)

  • Mettawp 07/02/2018, 13.21
    Citazione ( Anklebreaker 07/02/2018 @ 12:50 )

    Minchia, Recalcati deve averti fatto proprio un bel torto se in ogni singola news che accenna a lui ne parli come se fosse un criminale... Posto che le sue dimissioni e queste dichiarazioni sono alquanto opinabili.

    Non mi ha fatto niente. Mi sta sulle palle come si è comportato. Penso non ami veramente la Pallacanestro Cantù, ed è sufficiente.

  • canturignio 07/02/2018, 13.18 Mobile
    Citazione ( Mettawp 07/02/2018 @ 10:39 )

    Sono anni che fa uscite di dubbio gusto e di una certa arroganza. Purtroppo ha perso tante occasioni per ritirarsi da leggenda e non da bollito. E probabilmente ne ha persa anche qualcuna per stare zitto...

    sei un detrattore seriale

  • Flambers 07/02/2018, 12.54
    Citazione ( laberra8 07/02/2018 @ 12:41 )

    Caro Charlie i giocatori "egoisti" di cui parli sono gli stessi che fino al tuo addio erano riusciti ad essere stabilmente nelle prime sei posizioni del campionato e a giocarsi la qualificazione ai playoff di Eurocup. Un po' di autocritica?

    Direi che l'autocritica è implicita nell'atto di presentare le dimissioni, ammettendo di non essere in grado di svolgere il ruolo che gli è stato affidato. Visto che ha sempre svolto egregiamente il ruolo di coach, probabilmente vi sono anche delle cause esogene volte che qualcuna endogena, come l'età ormai avanzata che magari non gli permette di aver più l'energia di un tempo.

  • Anklebreaker 07/02/2018, 12.50
    Citazione ( Mettawp 07/02/2018 @ 12:23 )

    Se ti senti preso in giro, libero di andartene, come ha fatto (da signore) Banchi. Che è diverso da farsi cacciare prendendosi una bella liquidazione. Soprattutto se millanti di essere lì solo per amore per la squadra. Abbastanza arrogante pensar ...

    Minchia, Recalcati deve averti fatto proprio un bel torto se in ogni singola news che accenna a lui ne parli come se fosse un criminale...


    Posto che le sue dimissioni e queste dichiarazioni sono alquanto opinabili.

  • Flambers 07/02/2018, 12.49

    Piccolo distinguo, Recalcati a Cantù ha preso in mano una squadra disastrosa in caduta libera quando aveva tutto da perdere e nulla da guadagnare, e l'ha salvata compiendo in pieno la mission che gli era stata affidata. Tutto quanto è successo dopo è ascrivibile ad un serio disaccordo tra allenatore e proprietà, conoscendo le parti in causa ciascuno può tranquillamente scegliere a chi credere e da che parte stare. Da parte mia, nessun dubbio.


    Per quanto riguarda Torino, mi sembra molto semplice: Recalcati ha accettato un'offerta da parte della proprietà dopo le dimissioni dell'allenatore precedente, e quando si è reso conto di non poter dare il proprio contributo in modo efficace si è semplicemente dimesso in modo onorevole. Siccome le voci sulla proprietà e sui giocatori si sprecavano, ha semplicemente dato la propria versione dei fatti: che con la proprietà non ha mai avuto alcun problema e che le difficoltà erano nella gestione dei giocatori. Punto. E non vedo alcuna mancanza di rispetto nei confronti del duo Galbiati-Comazzi: ha ammesso di lasciar loro una bella gatta da pelare, ma ha anche giustamente detto che non hanno nulla da perdere, perché mal che vada dopo le difficoltà di due allenatori esperti e navigati come lui e Banchi nessuno avrà mai nulla da imputare loro, in caso di risultati negativi. Ma è anche vero che hanno un'incredibile opportunità, con la pochissima esperienza in serie A che hanno accumulato finora per avere una panchina avrebbero potuto essere costretti ad aspettare anni se non decenni, come accade a moltissimi allenatori molto più esperti di loro.

  • laberra8 07/02/2018, 12.41

    Caro Charlie i giocatori "egoisti" di cui parli sono gli stessi che fino al tuo addio erano riusciti ad essere stabilmente nelle prime sei posizioni del campionato e a giocarsi la qualificazione ai playoff di Eurocup. Un po' di autocritica?

  • Mettawp 07/02/2018, 12.23
    Citazione ( Varesino1990 07/02/2018 @ 11:19 )

    Vero nessuno lo ha obbligato. Ma Torino era in sciopero(contro la società per le dimissioni di Bianchi? Un gruppo di giocatori contro un’altro?). Altrimenti non mi spiego la bella vittoria a Varese e lo schifo successivo. A Cantù, con enorme d ...

    Se ti senti preso in giro, libero di andartene, come ha fatto (da signore) Banchi. Che è diverso da farsi cacciare prendendosi una bella liquidazione. Soprattutto se millanti di essere lì solo per amore per la squadra.


    Abbastanza arrogante pensare che, visto che sei il coach, puoi giocare a monopoli a piacimento con i soldi del proprietario. Soprattutto con certi proprietari, meno rari di quanto si pensi. Giusto o sbagliato che sia.

  • alien 07/02/2018, 12.02

    Ripeto, l'unico Charlie per me fa di cognome CAGLIERIS !!!

  • DANnumerouno 07/02/2018, 11.45 Mobile

    Non ci fosse la querelle di Torino e Gentile oggi scarseggerebbero i commenti...
    Sportando 2000

  • Varesino1990 07/02/2018, 11.32 Mobile
    Citazione ( Albecks 07/02/2018 @ 11:27 )

    a cantù hanno i loro problemi ma quest'anno stanno giocando benissimo, poi non conosco la situazione e quindi non commento. Ora, non voglio paragonare le due situazioni che ha vissuto recalcati tra cantù e torino, ma errare è umano, perseverare ...

    Il lavoro di Bianchi é stato sicuramente fondamentale nella prima parte di stagione della Auxilium....questo è poco ma sicuro

  • Albecks 07/02/2018, 11.27
    Citazione ( Varesino1990 07/02/2018 @ 11:19 )

    Vero nessuno lo ha obbligato. Ma Torino era in sciopero(contro la società per le dimissioni di Bianchi? Un gruppo di giocatori contro un’altro?). Altrimenti non mi spiego la bella vittoria a Varese e lo schifo successivo. A Cantù, con enorme d ...

    a cantù hanno i loro problemi ma quest'anno stanno giocando benissimo, poi non conosco la situazione e quindi non commento.
    Ora, non voglio paragonare le due situazioni che ha vissuto recalcati tra cantù e torino, ma errare è umano, perseverare è diabolico.


    A Torino il discorso è semplice: gruppo non molto coeso, come hanno già scritto sasha e la combo patterson/garrett non si sopportano, alcuni giocatori pensano solo alle loro stats sparacchiando quando si perde, altri invidiosi se uno guadagna un po di più... Banchi andrebbe fatto santo per quanto fatto in 4 mesi.

  • Maubox 07/02/2018, 11.21
    Citazione ( Seirin 07/02/2018 @ 10:19 )

    Solo io ho notato una certa supponenza quando dice "Galbiati e Comazzi non hanno nulla da perdere"?

    No e, in effetti, è stata una buttata quantomeno di cattivo gusto, quasi come a dire che lui certi lavori sporchi (che però sono di competenza del coach) non li fa vista la sua storia personale. Avrebbe fatto miglior figura dicendo qualcosa tipo "Auguri a Galbiati e Comazzi per il difficile compito che li attende"
    In generale è una storia che assume ogni giorno di più dei toni al limite del grottesco

  • Varesino1990 07/02/2018, 11.19 Mobile
    Citazione ( Albecks 07/02/2018 @ 11:14 )

    Mettawp la penso come lui. Nessuno lo ha obbligato, e onestamente già il suo arrivo a cantù destò molti sospetti, e ne uscì male dopo un buon inizio.

    Vero nessuno lo ha obbligato. Ma Torino era in sciopero(contro la società per le dimissioni di Bianchi? Un gruppo di giocatori contro un’altro?). Altrimenti non mi spiego la bella vittoria a Varese e lo schifo successivo.


    A Cantù, con enorme dispiacere per i cugini, la situazione socetaria non credo sia incerta ma quanto meno confusa. E l’allenatore non è solamente uno che gestisce i cambi o lo schema...ma dovrebbe suggerire tipologie di giocatori (ovviamente non nomi) a cui il gm associa un nome e un cognome. Ma se io ti chiedo un playmaker che imposti il gioco e tu mi porti Culpepper, ti chiedo un centro atletico e mi porti Crosariol (sparo a caso) allora mi sento preso in giro

  • Albecks 07/02/2018, 11.14
    Citazione ( Varesino1990 07/02/2018 @ 11:05 )

    A Cantù e Torino comunque non deve essere facile. E uno come lui che ha vinto, ha una carriera infinita in cui ha allenato campioni in società serie ed organizzate, deve essere molto frustante trovarsi in queste situazioni...

    Mettawp la penso come lui. Nessuno lo ha obbligato, e onestamente già il suo arrivo a cantù destò molti sospetti, e ne uscì male dopo un buon inizio.

  • Albecks 07/02/2018, 11.11

    Non si casca certo dalle nuvole leggendo queste dichiarazioni, soprattutto sull'egoismo di molti giocatori, Vujacic su tutti. Ripeto, grande rispetto per ciò che è stato nella storia il grande coach, ma incomprensibile il suo approdo a torino e ancora più assurdo il suo abbandonare tutto ora, visto che era noto a chiunque l'ambiente assurdo dell'aux.


    non capisco la frecciata a Poeta, mentre poteva avere sicuramente parole più accomodanti per Galbiati

  • Mettawp 07/02/2018, 11.10
    Citazione ( Varesino1990 07/02/2018 @ 11:05 )

    A Cantù e Torino comunque non deve essere facile. E uno come lui che ha vinto, ha una carriera infinita in cui ha allenato campioni in società serie ed organizzate, deve essere molto frustante trovarsi in queste situazioni...

    Non l'ha obbligato nessuno...

  • Seirin 07/02/2018, 11.07
    Citazione ( Varesino1990 07/02/2018 @ 11:05 )

    A Cantù e Torino comunque non deve essere facile. E uno come lui che ha vinto, ha una carriera infinita in cui ha allenato campioni in società serie ed organizzate, deve essere molto frustante trovarsi in queste situazioni...

    Però vista la situazione difficile del paese in generale e del basket in particolare di situazione così ne troverà sempre di più, ormai le società dove si lavora tranquilli le conti sulle dita di una mano

  • Varesino1990 07/02/2018, 11.05 Mobile
    Citazione ( Seirin 07/02/2018 @ 11:02 )

    Lo ritengo anch'io un "mostro sacro" che merita rispetto e ammirazione, però mi sembra che ultimamente si stia inacidendo troppo. A questo punto se non gli piace più l'ambiente, visto che sembra avere problemi ovunque, meglio che si ritiri (magari ...

    A Cantù e Torino comunque non deve essere facile. E uno come lui che ha vinto, ha una carriera infinita in cui ha allenato campioni in società serie ed organizzate, deve essere molto frustante trovarsi in queste situazioni...

  • Seirin 07/02/2018, 11.03
    Citazione ( andrewmichebcn 07/02/2018 @ 10:49 )

    Bg amici, Recalcati potrà avere le sue colpe, ma non leggo niente nei confronti di persone/giocatori che prendono un salario, per comportarsi da professionisti. Ci sono aziende, ovunque, dove i dipendenti non sono contenti di avere certi "padroni" ...

    Non voglio difendere i giocatori, però questa è la distorsione nata dai contratti brevi e dall'eliminazione del cartellino senza sostituirlo con un qualcosa di alternativo che possa tutelare le società dai giocatori "approfittatori"

  • Seirin 07/02/2018, 11.02
    Citazione ( Varesino1990 07/02/2018 @ 10:57 )

    Ultimamente ha lanciato Soldini a Cantù e De Raffaele a Venezia con le sue dimissioni...non c’è due senza 3. Io Recalcati lo amo alla follia perché ha regalato a un bambino di 9 anni la stella e a tutti noi una finale olimpica. Ma ha finito d ...

    Lo ritengo anch'io un "mostro sacro" che merita rispetto e ammirazione, però mi sembra che ultimamente si stia inacidendo troppo.
    A questo punto se non gli piace più l'ambiente, visto che sembra avere problemi ovunque, meglio che si ritiri (magari con una bella partita tributo tra giocatori allenati da lui con annessa raccolta fondi)

  • Mkg1985 07/02/2018, 11.02
    Citazione ( BigBenWallace 07/02/2018 @ 10:39 )

    Scusate la mia memoria a breve termine, amici torinesi, ma chi sarebbero questi spacca-spogliatoi, per non dire di peggio?

    Pare che il duo Garrett-Patterson non ami Vujacic...3 teste calde che pare impossibile far andare d'accordo.

  • Synesthesia 07/02/2018, 10.58
    Citazione ( Nosistem 07/02/2018 @ 10:19 )

    Credo che Recalcati abbia fatto l' unica cosa onesta , andar via in quanto consapevole di non poter portare risultati . Se tutti facessero così e non solo nel basket , funzionerebbe tutto meglio . Del resto ha accettato un incarico sapendo delle dif ...

    Beh però certi problemi erano immaginabili. Ora non dico che l'allenatore debba essere la panacea ad ogni male, ma se non è suo mestiere quello di cercare di riequilibrare lo spogliatoio non so di chi altro possa essere

  • Varesino1990 07/02/2018, 10.57 Mobile
    Citazione ( Seirin 07/02/2018 @ 10:19 )

    Solo io ho notato una certa supponenza quando dice "Galbiati e Comazzi non hanno nulla da perdere"?

    Ultimamente ha lanciato Soldini a Cantù e De Raffaele a Venezia con le sue dimissioni...non c’è due senza 3.


    Io Recalcati lo amo alla follia perché ha regalato a un bambino di 9 anni la stella e a tutti noi una finale olimpica. Ma ha finito di essere un allenatore 5 anni fa...

  • andrewmichebcn 07/02/2018, 10.49

    Bg amici, Recalcati potrà avere le sue colpe, ma non leggo niente nei confronti di persone/giocatori che prendono un salario, per comportarsi da professionisti.


    Ci sono aziende, ovunque, dove i dipendenti non sono contenti di avere certi "padroni" o "direttori generali", però se hai deciso di firmare e lavorare per loro, dei farlo senza fare ostracismi.


    Onestamente e scritto con simpatia per Torino (che adesso deve vedersela anche per il rinnovo dello sponsor, vedi tu che trionfo...) non è un comportamento degno di giocatori che debbono onorare maglia, tifosi, città e lo straordinario sport della pallacanestro.

  • Mettawp 07/02/2018, 10.39
    Citazione ( Seirin 07/02/2018 @ 10:19 )

    Solo io ho notato una certa supponenza quando dice "Galbiati e Comazzi non hanno nulla da perdere"?

    Sono anni che fa uscite di dubbio gusto e di una certa arroganza. Purtroppo ha perso tante occasioni per ritirarsi da leggenda e non da bollito. E probabilmente ne ha persa anche qualcuna per stare zitto...

  • BigBenWallace 07/02/2018, 10.39 Mobile

    Scusate la mia memoria a breve termine, amici torinesi, ma chi sarebbero questi spacca-spogliatoi, per non dire di peggio?

  • MikeSylvester 07/02/2018, 10.36

    Troppo facile così, come minimo provi per un pò più di tempo, tra i ruoli dell'allenatore c'è anche la gestione dello spogliatoio e se non sei in grado poi lasci...il mio primo dubbio è che a 72 anni non è proprio più in grado in generale e quindi perchè ancora allenare???

  • Seirin 07/02/2018, 10.19

    Solo io ho notato una certa supponenza quando dice "Galbiati e Comazzi non hanno nulla da perdere"?

  • Nosistem 07/02/2018, 10.19 Mobile

    Credo che Recalcati abbia fatto l' unica cosa onesta , andar via in quanto consapevole di non poter portare risultati . Se tutti facessero così e non solo nel basket , funzionerebbe tutto meglio . Del resto ha accettato un incarico sapendo delle difficoltà , onore a Banchi per il lavoro avviato ma anche a Charlie che probabilmente ha preso la squadra in un momento gravissimo con equilibri già compromessi .

  • gambin61 07/02/2018, 10.16

    caro coach non si prendono le squadre in corso

  • fabius52 07/02/2018, 10.09 Mobile

    Anche nelle giornate migliori ho sempre avuto la sensazione che giocassero come davanti a uno specchio. Recalcati parla di diffuso egoismo, è probabile che i virgulti l'abbiano trattato come un vecchio brontolone e lui ha preso cappello con sorprendente rapidità: si vede che erano davvero ingestibili...

  • OttoLamphred 07/02/2018, 10.08
    Citazione ( Synesthesia 07/02/2018 @ 09:52 )

    mah...non è che gli facciano propriamente onore queste dichiarazioni. Che lo spogliatoio, oltre alla dirigenza, fosse un problema lo sapevano tutti. Se la dirigenza non gli ha rotto le scatole allora avrebbe dovuto cercare un modo per ricomporre lo ...

    Conquoto

  • OttoLamphred 07/02/2018, 10.07
    Citazione ( Maubox 07/02/2018 @ 09:37 )

    Charlie la tocca piano eh?

    Dichiarazioni francamente evitabili

Pagina di 2